oppure Registrati
Articolo

Il 2022 dei libri

a cura di Redazione i-LIBRI

Il 2022 dei libri

Il 2022 sembra un anno ricco di sorprese e grandi ritorni in libreria.

Apre la rassegna l’attesissimo Annientare, il nuovo romanzo di Michel Houellebecq, pubblicato il 7 gennaio per La nave di Teseo, in contemporanea con la Francia.

Ma tante sono le uscite programmate: da Javier Marias – che con Tomas Nevison (Einaudi) ci riporta alle atmosfere del fortunatissimo ‘Berta Isla’, questa volta concentrandosi su Tomás, il marito di Berta, mentre sullo sfondo vi sono episodi reali del terrorismo europeo – a Paolo Maurensig postumo – che ha consegnato pochi giorni prima della morte il romanzo d’addio Il quartetto Razumovsky (Einaudi), in cui ritornano i temi de La variante di Luneburg  -, dal caso editoriale giapponese Kawaguchi a Massimo Carlotto e Antonio Manzini in uscita nei primi mesi dell’anno.

Tra gli anniversari, spicca il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, al quale saranno dedicati diversi titoli come Caro Pier Paolo (Neri Pozza) di Dacia Maraini.

I 90 anni che Umberto Eco avrebbe compiuto il 5 gennaio festeggiati con l’uscita di Filosofi in libertà (La nave di Teseo), prezioso e ormai introvabile volume con la storia della filosofia in forma di filastrocca e 15 disegni dell’autore.

I 30 anni dalla morte di Valentino Bompiani, il 23 febbraio 1992, saranno ricordati con Bompiani story. Valentino Bompiani, avventure di un editore (Bompiani) di Luca Scarlini con la prefazione della figlia, scrittrice ed editrice, Ginevra Bompiani, anche autrice del memoir  La penultima illusione (Feltrinelli).

Esce postumo anche L’ultimo segreto (Mondadori) del grande scrittore di spy-stories John Le Carré.

Il primo caffè della giornata (Garzanti) è l’atteso terzo volume del caso editoriale Toshikazu Kawaguchi, autore di ‘Finché il caffè è caldo’, il libro straniero più venduto in Italia nel 2020.

Per la prima volta viene tradotto in Italia Madame Degas (Guanda) di Arthur Japin, opera che racconta l’amore segreto di Edgar Degas tra storia e finzione. Per Fazi esce in Italia Infanzia, primo volume della trilogia di Copenaghen di Tove Ditlevsen

Per Salani arriva dalla Spagna il fenomeno letterario Javier Castillo con La ragazza di neve, dal quale sarà tratta una serie Netflix. Castillo Eravconsulente finanziario, si è autopubblicato, otto anni fa, perché non voleva aspettare le risposte dell’editoria tradizionale, che poi lo ha lanciato in tutto il mondo con l’immagine dello scrittore divo ma con i piedi per terra: oltre 400.000 follower su Instagram, firmacopie infiniti, red carpet e un legame fortissimo con la sua famiglia, lui che da padre di due bambini è diventato famoso con un thriller su una bambina scomparsa.

Il 13 gennaio è programmato l’arrivo del nuovo romanzo di Antonio Manzini, Le ossa parlano (Sellerio) con Rocco Schiavone che indaga nel mondo della pedofilia e con rimandi ai grandi personaggi sospesi dell’ultimo ‘Vecchie conoscenze’. Uno degli autori più amati del noir italiano, Massimo Carlotto, debutta con un nuovo personaggio, Il francese, nel catalogo del Giallo Mondadori. Maurizio De Giovanni è atteso con L’equazione del cuore (Mondadori) con un ex professore di matematica che assiste il nipote undicenne, Francesco, in coma.

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati