oppure Registrati
Concorsi

Premio Bancarella 2020 ad Angela Marsons

a cura di Redazione i-LIBRI

Premio Bancarella 2020 ad Angela Marsons

Ha vinto la scrittrice britannica Angela Marsons, con il suo nuovo thriller “Le verità sepolte” (Newton Compton) il Premio Selezione Bancarella 2020. 128 i voti per lei (che ha 4 milioni di copie vendute all’attivo), contro gli 88 di Francesco Carofiglio con “L’estate dell’incanto” (Piemme). Terzo classificato Stefano Ardito, 82 voti, con “Alpini. Una grande storia di guerra e di pace” (Corbaccio); seguono: Desirèe Cognetti, “Una storia che parla di te”  (Dea Planeta) con 73 voti; Franco Faggiani, “Il guardiano della collina dei ciliegi” (Fazi Editore), 70; Piernicola Silvis, Gli illegali (Sem Libri), 39 voti.

Il Premio Selezione Bancarella è giunto quest’anno alla sua 68esima edizione. Il vincitore assoluto del Bancarella è stato proclamato a Pontremoli (Massa Carrara) il 23 agosto nel corso di una cerimonia in piazza della Repubblica. I voti sono stati assegnati da un’ampia rappresentanza di librai indipendenti.

————————————————————-

Le verità sepolte di Angela Marsons – Quando, durante uno scavo archeologico, vengono rinvenute alcune ossa umane, uno sperduto campo della Black Country si trasforma improvvisamente nella complessa scena di un crimine per la detective Kim Stone. Non appena le ossa vengono esaminate, diventa chiaro che i resti appartengono a più di una vittima. E testimoniano un orrore inimmaginabile: ci sono tracce di fori di proiettile e persino di tagliole da caccia. Costretta a lavorare fianco a fianco con il detective Travis, con il quale condivide un passato che preferirebbe dimenticare, Kim comincia a investigare sulle famiglie proprietarie dei terreni circostanti a quello del ritrovamento. Mentre si immerge in una delle indagini più complicate che abbia mai condotto, la sua squadra deve fare i conti con un’ondata di odio e violenza improvvise. Kim intende scoprire la verità, ma quando la vita dei suoi uomini viene messa a rischio, dovrà capire come chiudere al più presto il caso, prima che sia troppo tardi.

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati