oppure Registrati
Dal libro al film

Chiamami col tuo nome, curiosità

a cura di Redazione i-LIBRI

Chiamami col tuo nome, curiosità

Nel nostro commento al romanzo Chiamami col tuo nome di André Aciman (cliccate sul titolo per leggerlo), abbiamo indugiato sull’ambientazione ligure dell’opera, che celebra i luoghi che furono cari a Monet e che ispirarono alcune sue opere.

Il pittore francese ha dipinto diverse viste su Bordighera: una di queste si trova all’Armand Hammer Museum di Los Angeles (si veda a questo link del Museo la vista su Bordighera di Monet, un dipinto del 1884). L’Hammer in questione è diretto antenato, nonché omonimo, di Armie Hammer, l’attore che nel film di Guadagnino interpreta Oliver, lo studente americano in vacanza-studio in Italia.

Monet dipinse anche Dolceacqua, incantevole località medioevale della Val Nervia (lungo il torrente omonimo) nell’entroterra ponentino. Dolceacqua è celebre per l’origine romana, per un castello dei Doria  e per la produzione del vino Rossese. Il borgo è ancor oggi fedele all’impianto medievale che si sviluppa lungo il fiume e risale, con strette viuzze ove si aprono gli accessi a numerose cantine per la conservazione del vino, verso lo sperone roccioso sul quale sorge il castello, del quale è rimasta soltanto una scenografica rovina. L’elegante ponte romano “a schiena d’asino” di Dolceacqua ha ispirato intensamente Claude Monet, che nel 1884 –  incantato dall’insieme castello-ponte – decise di dipingere ben quattro tele.

Il film, peraltro, come indicato nel commento cinematografico a cura di  Stefano Lo Verme, traspone la vicenda dalla Liguria alla Lombardia, con scene – tra l’altro – sulle cascate del Serio e di Bergamo, Città Alta.

Nel frattempo il film di Luca Guadagnino, premiato con l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale firmata da James Ivory, è stato censurato per via delle tematiche omosessuali e non verrà proiettato, come previsto, al festival del cinema di Pechino in programma dal 16 al 23 aprile…

La redazione con Roberta Colleoni

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin