login

registrati nome utente dimenticato? password dimenticata?

seguici su facebook

partner

ifilms-logo iservizi-logo

ioscrittore

advice

DAVID COPPERFIELD - di Charles DickensScritto da Gloria Somaini

DAVID COPPERFIELD - di Charles Dickens

Titolo: David Copperfield
Autore: Charles Dickens
Anno: 1849-1850 (Prima Edizione Originale)

Aggiungerò soltanto, a quanto ho già scritto della mia perseveranza in quell’epoca della mia vita e di un’energia paziente e costante che cominciò a maturare in me e che so essere la parte forte del mio carattere (se ho  forza di qualche tipo), che qui, volgendomi  a guardare indietro, riconosco la fonte della mia riuscita. Sono stato fortunatissimo nelle cose materiali: molti hanno lavorato più di me e non hanno ottenuto metà dei miei risultati; ma io non avrei mai potuto fare quello che ho fatto senza le abitudini maturate in quel periodo, abitudini d’ordine, di puntualità, di diligenza, senza la determinazione di pfizer mexico viagra concentrarmi su un oggetto alla volta, anche se  seguito a brevissima distanza da un altro. Sa il cielo che non scrivo questo con spirito di autoesaltazione. L’uomo che passa in rassegna la propria vita, come faccio io qui svolgendola pagina per pagina, deve essere stato davvero se può farlo senza che la coscienza gli rimproveri molte qualità neglette, molte occasioni perdute, molti sentimenti contrastanti e perversi sempre in lotta nel suo cuore e continuamente vittoriosi su approval cialis fda di lui. Posso dire di non avere una sola dote naturale di cui non abbia abusato. Voglio soltanto dire che, qualsiasi cosa io abbia cercato di fare in vita mia, ho cercato di farla bene, con tutta l’anima; a qualunque cosa mi sia dedicato, mi sono dedicato interamente; che, nelle cose grandi e the best choice nelle piccole, ho sempre fatto veramente sul serio.

Charles Dickens nasce il 7 febbraio 1812 a Landport, una cittadina vicina a Portsmouth, Inghilterra. Il David Copperfield esce a puntate nel corso del 1849 ed è certamente il suo romanzo maggiormente autobiografico, in cui Dickens ripercorre tante vicissitudini della sua vita, dagli studi legali ai primi approcci alla scrittura, dai debiti paterni che lo costringono a un periodo di prigionia alla morte della prima donna amata.

Il personaggio di generic levitra europe David parla direttamente al lettore attraverso una maschera, paradossalmente non ingannevole, di ironia e ingenuità, che spesso permette di seguirne le disavventure con un lieto sorriso sul volto. David Copperfield è un romanzo in crescendo, che inizialmente si presenta come semplice cronaca e biografia. Somiglia a un insieme di puntini che poi, allontanandosi pian piano, svela un intero quadro.

Tanti sono i personaggi che prendono parte alla vita del piccolo David, e ciascuno di loro ha caratteristiche proprie che riescono a renderlo unico e reale. Alcuni cambiano, mostrando un lato più sensibile e giustificando così un atteggiamento inizialmente burbero, mentre altri riconoscono semplicemente la propria debolezza e vi si arrendono, spegnendosi come dei bellissimi ma caduchi fiori sbocciati troppo presto.

La figura femminile è descritta in questo romanzo con una gentilezza e una poeticità che raramente si trovano nei romanzi odierni; tutte le donne che ruotano attorno a David, dalla madre alla prima moglie Dora, dall’affettuosa bambinaia Peggotty alla saggia Agnes, sono per lui dei fari che lo aiutano ad orientarsi nella vita, e vengono presentate come completamento irrinunciabile per la cialis soft canada formazione di quella figura di uomo adulto che il protagonista rincorre per tutta la vita.

La bontà che contraddistingue i personaggi maggiori dell’opera non perde occasione di seminare qualche traccia anche in chi, come Steerforth, sembra irrimediabilmente perduto, e riesce comunque a migliorare il loro ricordo, come se una luce migliore risplendesse anche suoi meno meritevoli proprio grazie all’intervento del buon cuore di cialis tablets foreign David. La cattiveria senza scrupoli attribuita a Heep o al patrigno di David è invece descritta da Dickens attraverso stratagemmi particolari (come l’abitudine di compiere certi gesti) che li rinchiudono in una dimensione di uomini dannati da cui è impossibile scappare.

Se inizialmente il buon cuore di David viene presentato al lettore come la sua maggiore debolezza, con il tempo la lettura lascia intravedere una sorta di giustizia divina, che pareggia sempre i conti e restituisce il raccolto seminato a chi di dovere. La fiducia nel prossimo e purchase viagra no prescription required l’intramontabile volontà di fare del bene sono erti a simbolo di un’esistenza giusta, unici mezzi per riuscire a conquistare una felicità che è possibile. Il dubbio, in cui cade lo stesso David e da cui rischia di essere schiacciato, è permesso e anzi quasi richiesto dall’autore, che lo indica come indispensabile per giungere ad affrontare una riflessione che richiede non poco tempo per essere portata a termine in maniera soddisfacente.

David Copperfield è un romanzo incredibile, capace di i use it far passare dal sorriso alle lacrime in una sola pagina, che arricchisce chi riesce a non farsi spaventare dalla sua mole e che, senza dubbio, lascia il lettore con un piccolo vuoto nel cuore al suo termine, spazio in precedenza occupato da personaggi che non si può evitare di amare.

 

button acquista feltrinelli

 

 

 

 

FORM_HEADER

Inserisci i dati


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH

 
 

Le eno-interviste di Giuliano Pasini

Giuliano Pasini intervista Silvia Longo

Read more

SCRITTI DA VOI

CAMAIORE, 25 DICEMBRE 12078

Read more

CONCORSI

Concorso "Chi l'ha scritto?" - 9ª edizione (risultati)

Read more

Momenti di Eresia di Carlo A. Martigli

Momenti di eresia di Carlo A. Martigli - 17 Appuntamento

Read more