oppure Registrati
Eventi

PPP Portraits alla Libreria Martincigh di Udine

a cura di Redazione i-LIBRI

PPP Portraits alla Libreria Martincigh di Udine – Alla Libreria antiquaria Martincigh di Udine, in via Gemona 40, prosegue il  lavoro di ricerca sull’opera e la figura di Pier Paolo Pasolini con una mostra fotografica dal titolo “PPP Portraits. Ritratti fotografici di Pasolini”, realizzata in collaborazione con s.t. foto libreria galleria di Roma. Da sabato 18 novembre fino al 28 novembre 2017.

La mostra nasce dall’incontro con Matteo Di Castro, libraio e gallerista di Roma, da sempre appassionato raccoglitore di documenti visivi che vedono come protagonista il poeta e regista friulano.
PPP Portraits presenta una parziale ma significativa selezione delle immagini presenti nella collezione, scatti realizzati in epoche e circostanze diverse da fotografi più o meno noti.
Nei primi anni Settanta, due autrici all’epoca esordienti, Marialba Russo e Letizia Battaglia, non si lasciano entrambe sfuggire l’occasione di ritrarre Pasolini in circostanze piuttosto fortunose.
La fotografa napoletana lo avvicina nel 1970, quando Pasolini è in città per le riprese del Decameron e lo convince a permetterle di eseguire alcuni scatti sul set, in cui è impegnato anche come attore. Nel novembre del 1972 invece, Letizia Battaglia si reca al Circolo Turati di Milano, dove Pasolini è invitato a discutere di “libertà d’espressione tra repressione e pornografia”, a seguito degli interventi della censura subiti dal suo nuovo film, I racconti di Canterbury.
Un vero e proprio servizio fotografico è poi quello realizzato dieci anni prima, nel maggio del 1962, dal fotoreporter Vittorio La Verde. Il set in questo caso è l’appartamento romano del poeta, all’epoca in Via Carini, nel quartiere Monteverde. Ci si muove tra il giardino, la biblioteca, il salotto e in scena entra anche la madre Susanna, che a sua volta rivela una sorprendente “naturalezza” nel posare davanti all’obiettivo.
Un lavoro per certi versi simile è quello di un altro fotografo ancora poco riconosciuto, Ezio Vitale, che l’anno successivo segue Pasolini nel nuovo appartamento all’EUR, in Via Eufrate. Gli scatti più interessanti di questo servizio sono forse quelli che ci mostrano l’arredo della casa, i quadri alle pareti, e in particolare una foto in cui lo scrittore è ripreso di spalle, davanti al suo famoso Autoritratto col fiore in bocca del 1947. Non si limita a indicare l’opera, ma spinge il braccio teso e la mano aperta sulla tela, in un gesto che ricorda quello di chi prova a schermare il proprio volto per difendersi dall’assalto di un paparazzo.
Non si può dunque fare a meno di rileggere questa immagine come un corto-circuito dell’autorappresentazione pasoliniana: mentre si concede a pubblicizzare la propria immagine, è come se l’artista provi a  proteggere il suo autoritratto e dunque la propria identità.

PPP Portraits
Ritratti fotografici di Pasolini
a cura di Matteo Di Castro

libreria martincigh
via Gemona 40 a Udine
in collaborazione con s.t. foto libreria galleria, Roma

inaugurazione
sabato 18 novembre ore 18:30
in conversazione  con  Angela Felice
direttore del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa

fino al  28  novembre 2017
da martedì a sabato 10:30-12:30 / 16:00-19:00

Info

Libreria Martincigh

www.libreriamartincigh.com
info@libreriamartincigh.com
Martincigh Libreria Antiquaria
di Cristina Burelli
Via Gemona 40 ↑ 33100 Udine
telefono e fax 0432.297112

www.stsenzatitolo.it

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin