oppure Registrati
Eventi

Scritture e narrazioni del realismo magico

a cura di Redazione i-LIBRI

Parigi, salotto del ‘900 – Scritture e narrazioni del realismo magico ai confini del XXI secolo

 

Segnaliamo il convegno internazionale intitolato Scritture e narrazioni del realismo magico ai confini del XXI secolo a Parigi, il 25 e il 26 ottobre 2018 presso l’Istituto Italiano di Cultura.

Il convegno è organizzato dall’Università Roma Tor Vergata, sotto la direzione di Giovanni La Rosa e in collaborazione con diverse università di Germania, Grecia, Spagna e Francia.

Dice Giovanni La Rosa: “Il Convegno intende aprire una finestra sui grandi problemi della contemporaneità utilizzando l’eredità di narrazioni e scritture del secolo passato per poter leggere il presente con uno sguardo al futuro. In particolare la manifestazione si prefigge di discutere sulla realtà contemporanea, partendo da tre protagonisti della cultura italiana, Bontempelli, Masino e Pirandello, che hanno attraversato l’intero ‘900 e caratterizzato alcuni aspetti del cosiddetto realismo magico, coinvolgendo scrittori, cineasti, drammaturghi ma anche economisti, geografi ed esperti di scienze politiche per dare un quadro interdisciplinare della eredità che ci hanno lasciato.”

Queste figure della letteratura italiana saranno tema degli interventi – tra gli altri – di Giovanni La Rosa, Giovanni Antonucci, Angelo Favaro (ndr: cliccate sul nome per visualizzare una rassegna dei suoi interventi in www.i-libri.com), Luca Bassi, Maria Lettiero e Paola Populin (Università Roma Tor Vergata), Florian Mehltretter (Ludwig-Maximilians Universität di Monaco di Baviera), Johannes Mueller e Matteo Cacco (Università di Colonia), Bianca Concolino (Università di Poitiers), Alberto Granese (Università di Salerno),Mariarosa Santiloni (Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo), Chiara Milani(Università di Milano-Bicocca) e Vincenzo Scozzarella (Museo dell’abbazia di Valvisciolo e Centro di studi Duilio Cambellotti).

La seconda giornata si concluderà con un breve concerto commentato a cura di Johannes Mueller: Tre preludi (1941) e Tre racconti (1934) per pianoforte di Massimo Bontempelli.

 

Vi forniamo due pensieri:

“L’immaginazione non è il fiorire dell’arbitrario, e molto meno dell’impreciso. Precisione realistica di contorni, solidità di materia ben poggiata sul suolo e intorno come un’atmosfera di magia che faccia sentire, traverso un’inquietudine intensa, quasi un’altra dimensione in cui la nostra vita si proietta” (Massimo Bontempelli)

Alle origini del Realismo Magico – Carlo Carrà, Pino sul mare, 1921 (foto di cover)

In tale stato d’animo stanco e sfiduciato, la vista di questo quadro italiano mi si presentò come un avvenimento insperato. Profondamente colpito, mi ristetti davanti ad esso, ed ebbi la ormai tanto rara ventura di sentirmi ancora una volta affascinato da un quadro moderno; ebbi la fortuna inattesa di ritrovare la fede nella pittura nuova.” (W. Worringer, Pino sul mare di Carrà, 1925).

Ed ecco la brochure del convegno:

 

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin