oppure Registrati
Eventi

Sette Ragazze Imperdonabili

a cura di Simone Pozzati

Sette Ragazze Imperdonabili

Comunicato stampa

InKiostro – Rassegna di Musica e Scrittura presenta:

Venerdì 27 Settembre ore 21:00
Maria Antonietta – Sette Ragazze Imperdonabili
Concerto – reading
Complesso Monumentale Chiesa di Sant’Oliva – Cori (LT)

Maria Antonietta porterà sotto forma di concerto-reading il suo libro d’esordio Sette Ragazze Imperdonabili, edito Rizzoli nella suggestiva location della Chiesa Sant’Oliva a Cori. 

Venerdì 27 Settembre, presso la Chiesa S. Oliva di Cori, Maria Antonietta presenta lo spettacolo Sette Ragazze Imperdonabili all’interno di InKiostro – Rassegna di musica e scrittura, che per l’occasione tornerà ad essere Rassegna di musica buona e giusta. Sette ragazze imperdonabili è un omaggio a Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Ascoltando le voci di donne che hanno scelto di non conformarsi, Maria Antonietta fa risuonare la propria e ci regala un catalogo delicato e giocoso, per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare, di godere, di schierarsi, di appiccare incendi. Sul palco Maria Antonietta voce e chitarra, accompagnata da Daniele Rossi banjo, chitarra baritona, violoncello e tastiere con letture musicate e canzoni tratte dal suo repertorio, suonate in una veste del tutto inedita.

Durante InKiostro – Rassegna di Musica e Scrittura sono saliti sull’altare della Chiesa di Sant’Oliva a Cori Dellera (Afterhours), Emidio Clementi (Massimo Volume) e Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Paolo Benvegnù, Guido Maria Grillo, Giulio Casale, Emanuele Colandrea (Eva Mon Amour/Cappello a Cilindro) e Rival Karma (dagli UK), che hanno registrato sempre il tutto esaurito.

La rassegna è nata con lo scopo di valorizzare esperienze musicali nazionali e internazionali di qualità, contraddistinte da un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità. La proposta artistica è resa più affascinante dalle location particolarmente suggestive che ne potenziano l’impatto emotivo; protagonista degli appuntamenti della rassegna non è solo la musica in quanto tale, ma il connubio creativo con i preziosi spazi (teatri, chiese, palazzetti storici…) del territorio e la sacralità della stessa.

Un valore aggiunto della rassegna è senza dubbio la Chiesa di Sant’Oliva. Il complesso è stato costruito nel XII secolo sui resti di un tempio romano. Nella volta è presente un bellissimo ciclo pittorico risalente al XVI secolo con immagini dell’Antico e Nuovo Testamento e del Giudizio Universale.

INFORMAZIONI
ore 20:00 apertura porte Chiesa S.Oliva
ore 20:00 inizio degustazioni e mostra a Palazzetto Luciani
ore 21:00 inizio concerto

https://inkiostro.eu/

Prenotazione biglietti e informazioni InkLab: 340 6411717 (sms/whatsapp) – inkiostrorassegna@gmail.com//info@inkiostro.eu

Sette Ragazze Imperdonabili

Ascoltando le voci di donne che hanno scelto di non conformarsi, Maria Antonietta fa risuonare la propria e ci regala un catalogo delicato e giocoso, per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare, di godere, di schierarsi, di appiccare incendi.
«Questo libro (ndr: cliccate sul titolo) è un omaggio alle mie sorelle maggiori. Che cosa mi hanno insegnato? Ad accettare i miei spigoli, la mia complessità, ma anche le mie risorse interiori. Ad avere fiducia e a non sentirmi in colpa se ho molti desideri. A prendermi sul serio, a darmi una possibilità.» 

C’è Emily, che vive in una casa racchiusa tra le siepi di gelsomino, con la compagnia dei libri in camera e le stelle, in alto, a insegnarle la fedeltà. C’è Jeanne, che cavalca tra i boschi di Lorena per andare incontro al suo destino – anche se alle femmine non è concesso di andare a cavallo. C’è Antonia, che tutti chiamano debole, eppure sa scalare le montagne; e c’è Cristina, radicale e inflessibile, che cerca tra le rose il suono della verità. Poi Etty, governata da una forza segreta, e Sylvia, «una Marilyn che scrive poesie». Infine Marina, che vive in un deserto di ghiaccio, ma darebbe fuoco al mondo per riscaldarsi l’anima. Sono loro, le ragazze imperdonabili. Donne che hanno scelto di non conformarsi, di non compiacere nessuna aspettativa, di non appiattirsi sulla strada che altri hanno disegnato per loro. Donne impazienti, determinate, tremendamente oneste – anche a costo di restare sole, anche a costo di essere antipatiche. Ascoltando le loro voci, Maria Antonietta fa risuonare la propria e ci regala un catalogo delicato e giocoso, per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare, di godere, di schierarsi, di appiccare incendi. E, perché no, anche quello di fare miracoli.

Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarini, è una cantautrice nata a Pesaro nel 1987. Innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia, cerca costantemente di far quadrare tutte le sue passioni all’interno della sua opera (il che è come costruire una cattedrale, difficile). Esordisce in Italia nel 2012 con l’album “Maria Antonietta”, prodotto da Dario Brunori, seguito da “Sassi” (2014) e “Deluderti” (2018). Laureata in Storia dell’arte, ha dedicato una serie di reading alla creatività femminile e alle sue poetesse del cuore.

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin