oppure Registrati
Fatti e libri

Io sono Mia

a cura di Redazione i-LIBRI

Io sono Mia

Per tre giorni al cinema, dal 14 al 16 gennaio, e poi a febbraio su Rai1 il film di Riccardo Donna che ripercorre la vita della cantante tra successi e drammi, i premi e le delusioni amorose, le maldicenze e la musica.

Io sono Mia, il film di Riccardo Donna su Mia Martini che arriva in sala dal 14 al 16 gennaio e poi a febbraio in TV, ripercorre la storia di Domenica Rita Adriana Bertè, detta Mimì: gli inizi difficili; il rapporto complesso col padre; una storia d’amore contrastata che la travolge; il marchio infamante che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione più pacificata e il grande ritorno a Sanremo nel 1989, sei anni prima della sua morte improvvisa. Proprio da quel Sanremo 1989, dal palco dell’Ariston sul quale torna a cantare Almeno tu nell’universo, inizia il film. Con una giornalista, interpretata da Lucia Mascino, che in realtà è al festival per incontrare Ray Charles e considera Mia Martini solo un ripiego, ma con la quale Mimì decide di aprirsi e ripercorrere la sua vita complessa. Serena Rossi (Ammore e malavita, il doppiaggio canoro di Mary Poppins e molto altro) è Mia Martini.

Leggi gli articoli:

Perché Mimì non ha lottato di più?

Loredana Bertè su Mia Martini: “Così rovinarono mia sorella”

Mia Martini, quando era Mimì Bertè tra galera e Piper: ritratto dell’artista da giovane

Quando la superstizione distrugge una vita

Noi che ci occupiamo di libri, nell’occasione rispolveriamo Mi chiamo … l’opera di Aldo Nove liberamente ispirata alla vita dell’indimenticata e compianta artista, oggi in commento dalle nostre pagine web.

La redazione

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin