oppure Registrati
Fatti e libri

Johnny lo Zingaro fu sospettato di aver ucciso Pasolini

a cura di Redazione i-LIBRI

Johnny lo Zingaro fu sospettato di aver ucciso Pasolini – La notizia (v. link) secondo la quale l’ergastolano Giuseppe Mastini, meglio noto come Johnny lo Zingaro, sarebbe evaso, riporta ai sospetti sull’omicidio di Pasolini.

Quanto al coinvolgimento nel caso Pasolini, secondo un’ipotesi investigativa Pino Pelosi, fino ad oggi il solo condannato per la morte del poeta, non era l’unica persona presente all’Idroscalo di Ostia la notte tra l’1 e il 2 novembre del 1975. “C’erano i due fratelli Giuseppe e Franco Borsellino, e un altro che non conosco”, avrebbe affermato Pelosi. I fratelli Borsellino, originari di Catania, erano due neofascisti: oggi sono morti, ma il terzo uomo citato da Pelosi chi era? Pino La Rana, come veniva chiamato l’unico condannato dell’omicidio Pasolini, non ne fece il nome, ma i sospetti degli inquirenti si sono concentrati sullo Zingaro, che però ha sempre smentito le accuse, ammettendo peraltro di aver conosciuto Pelosi durante la detenzione nel carcere minorile.

A portare gli investigatori a indagare su Mastini fu un plantare di scarpa trovato nell’auto di Pasolini: né il poeta né Pelosi lo utilizzavano nelle calzature, mentre lo Zingaro ne aveva bisogno da quando era rimasto ferito in una sparatoria. L’inchiesta è stata tuttavia archiviata due anni fa, nonostante sul luogo della morte di Pasolini fossero state ritrovate tracce di 5 DNA differenti, oltre a quello di Pino Pelosi e del registra ucciso: non fu possibile determinare se quelle tracce fossero precedenti, coeve o successive all’evento delittuoso…

La notizia di questa presunta evasione giunge proprio mentre i-libri.com si accinge a dedicare la settimana entrante al poeta di Casarsa, pubblicando articoli sulla sua opera e sulla sua figura.

La redazione

Si veda: La verità sulla morte di Pasolini passa da Johnny lo Zingaro: ecco i perché

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin