oppure Registrati
Fatti e libri

La stanza segreta di Michelangelo

a cura di Redazione i-LIBRI

La stanza segreta di Michelangelo

A questo link trovate la fotogallery dei disegni che, nel 1530, il grande artista realizzò sulle pareti delle Cappelle Medicee, rifugio ove Michelangelo si era nascosto per un paio di mesi. Tre anni prima una rivolta popolare aveva spodestato i Medici, costringendoli all’esilio; Michelangelo, che in passato era stato uno degli artisti protetti dai Medici, li aveva traditi e si era schierato con i ribelli. Con il ritorno dei Medici,  l’artista cinquantacinquenne si sentiva in pericolo di vita.

Durante questa volontaria prigionia, Michelangelo si dedicò a una rassegna della sua vita e della sua arte. I disegni sul muro rappresentano sia opere che intendeva concludere sia capolavori che aveva già completato da tempo, come un dettaglio del David (finito nel 1504) e alcune figure della volta della Cappella Sistina (completata nel 1512).

Di questo straordinario artista e di un suo immaginario discepolo parla l’ultimo romanzo di Carlo A. Martigli, scrittore caro a www.i-libri.com e da noi consigliato ai nostri lettori: oggi, in home page trovate il nostro commento a L’apprendista di Michelangelo.

La redazione

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin