oppure Registrati
Fatti e libri

Toni Morrison

a cura di Redazione i-LIBRI

Toni Morrison –  Tornano in stampa i capolavori della scrittrice

Dalla data della morte (5 agosto 2019) di Toni Morrison, premio Nobel, si è impennata la richiesta delle sue opere (in una settimana Amatissima ha venduto dodicimila copie).

L’editore Knopf, che pubblica i libri dell’autrice negli Stati Uniti, ha annunciato la ristampa delle opere di Toni Morrison, precisando che saranno ristampati 225 mila volumi tra i titoli più importanti della scrittrice afroamericana, nata il 18 febbraio 1931 a Lorain in Ohio.

Amatissima narra la vicenda realmente accaduta di Margaret Garner, schiava fuggita dal Kentucky che uccide la figlia perché non subisca la stessa orribile sorte quando sa che sta per essere ricatturata.

Nella settimana che ha seguito la scomparsa della scrittrice, L’occhio più azzurro, il libro di esordio (1970) di Toni Morrison, ha venduto 8.400 copie e Canto di Salomone (1977) ha venduto 6.700 copie (rispetto alle 500 dei giorni che hanno preceduto la scomparsa dell’autrice).

Anche Frasinelli, editore italiano di Toni Morrison, ha annunciato la ristampa delle opere più importanti della scrittrice.

Ed ecco sinossi e link delle principali opere di Toni Morrison:

AmatissimaIl tragico percorso di Sethe, indomabile donna nera all’epoca della guerra civile americana, per la conquista della libertà. Attraverso la schiavitù, l’amore materno e il peso di un indicibile segreto. 

L’occhio più azzurroOhio, 1941. Pecola Breedlove, una ragazzina nera che i poverissimi e disgraziati genitori non sono più in grado di mantenere, viene affidata a una modesta ma dignitosa famiglia di colore e presto fa amicizia con le due bambine di casa, Frieda e Claudia, con le quali trascorre le sue giornate. Vittima continua di scherni e maltrattamenti, priva dell’affetto di chi dovrebbe crescerla, e invece abusa della sua innocenza, Pecola prega Dio perché le doni un paio di occhi azzurri. Un desiderio straziante, che l’accompagnerà fino a quando la sua giovane, povera esistenza volgerà alla svolta più drammatica, segnando irreversibilmente il suo destino. 

Canto di SalomoneUn romanzo di formazione, in bilico tra il reale e il fantastico, in cui storia, sogni, desideri, mito e folklore si fondono in una grandiosa vicenda corale. Il protagonista è un giovane di colore del Midwest che si reca nel Sud alla ricerca delle proprie origini e di un presunto tesoro di famiglia. Ma presto il suo viaggio si trasforma in un percorso nel labirinto dell’anima, per trovare la propria, perduta, identità. Lungo il cammino, attorno a lui si materializzano fantasmi e ricordi, in un gioco in cui convivono passato e presente.

Il dono – Stati Uniti, fine del Seicento. Figlia di una schiava, e forse del padrone, la piccola Florens vive in una piantagione del Maryland. Un giorno alla fattoria arriva Jacob, un commerciante con una proprietà nel Nord e con un debito da riscuotere: il padrone non ha denaro e gli offre in cambio una schiava. In un attimo, la madre di Florens – che ha colto negli occhi dell’uomo un lampo di bontà – convince Jacob a prendere con sé la figlia, certa che avrà un futuro migliore. Da quel giorno, per tutta la vita, Florens cercherà invano di colmare il vuoto dell’affetto materno, senza mai rendersi conto che quell’abbandono non è stato altro che un disperato gesto d’amore, l’unica speranza di salvezza. Il dono estremo e straziante di una madre.

La redazione

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati
Text selection is disabled by content protection wordpress plugin