Racconti

Break the silence

AA. VV.

Descrizione: Break the Silence ITA è un progetto formato da quattro ragazze: Mariachiara Cataldo, fondatrice e project manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l'Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e Management, Francesca Valentina Penotti, social media manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l'Università di Torino del corso di laurea magistrale in Economia e Management, Giulia Chinigò, event manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l'Università di Torino del corso di laurea in Beni Culturali, e Francesca Sapey, content manager di Break The Silence ITA e studentessa presso l'Università di Torino del corso di laurea magistrale CAM. Il progetto nasce a Torino il 7 giugno 2020 sulla pagina Instagram @breakthesilence_ ITA e in seguito sulla pagina Facebook Break The Silence ITA e si propone di operare insieme all'aiuto di esperti nel campo verso una maggior sensibilizzazione ed educazione riguardo alla violenza sessuale e di genere. Il nostro artista è Tommaso Sgrizzi che si propone di raccontare l'intimità e le relazioni tramite illustrazioni

Categoria: Racconti

Editore: Golem

Collana: Fuori collana

Anno: 2021

ISBN: 9788892910256

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

AA. VV., Break the silence, Golem 2021

Il 25 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Il libro intitolato Break the silence, edito dalla casa editrice Golem, è una lettura particolarmente indicata per la ricorrenza. Nato dal progetto che coinvolge quattro ragazze, l’opera mostra con perizia e precisione una realtà difficile e particolarmente dolorosa dei nostri giorni.

“Il libro si propone di fornire una raccolta di testimonianze di molestie e violenze sessuali, prevalentemente di donne, ma non solo, per mettere in luce un aspetto culturalmente radicato nella nostra società: la violenza di genere e sessuale non è ancora vista e percepita come un problema che deve essere affrontato con la massima urgenza. Per questo motivo il collettivo Break the silence Ita ha deciso di lanciare un grido insieme a moltissime persone, che sentono l’urgenza di far sentire la loro voce e di raccontare, dopo anni di silenzi, le loro esperienze, lasciando un segno tangibile di ciò che hanno subito. Attraverso queste pagine, che raccolgono anche i contributi dei nostri esperti per fornire informazioni necessarie alle vittime,vogliamo diffondere il nostro messaggio: rompiamo il muro del silenzio, costruiamo una nuova realtà!”.

Il libro è dunque, una raccolta di testimonianze, diverse nei contenuti, uguali per sofferenza e sdegno, accompagnate dai disegni di Tommaso Sgrizzi, divise per sei luoghi di interesse: “molestie nei luoghi pubblici, locali, online, lavoro, scuola, case.”

Le testimonianze sono anticipate dall’intervento scritto di un esperto in materia sia esso medico, avvocato, psicologo o psicoterapeuta. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica affinchè tali comportamenti non avvengano più nel silenzio e nell’omertà che spesso li contraddistinguono. Affinché questo non accada più, per costruire un mondo più bello e più libero. Particolarmente adatto alle nuove generazioni, per costruire una società dove le donne non debbano più avere paura di nulla e di nessuno. Da leggere con attenzione!

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vv.

Aa.

Libri dallo stesso autore

Intervista a AA. VV.

Nei suoi bestseller (Il Codice da Vinci, Angeli e demoni e Il simbolo perduto), Dan Brown ha mescolato in modo magistrale storia, arte, codici e simboli. In questo nuovo e avvincente thriller, ritorna ai temi che gli sono più congeniali per dare vita al suo romanzo più esaltante. Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un'avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l'"Inferno" di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi... prima che il mondo cambi irrimediabilmente.

Inferno

Brown Dan

A ventinove anni, dopo un'infanzia e un'adolescenza difficili, la bella e intelligente Hilary Thomas è arrivata al successo. Ma quando viene aggredita nella sua lussuosa villa di Beverly Hills da un maniaco omicida, i peggiori incubi del passato sembrano rimaterializzarsi nei bagliori della lama acuminata del suo aggressore. Non basterà fuggire, non basterà lottare, non basterà nemmeno ucciderlo: lui tornerà, più forte della morte, a ossessionarla, costringendola a scavare disperatamente nei segreti sepolti per scoprire una realtà allucinante. Da Hollywood a Napa Valley, dalle piscine soleggiate delle dimore dei divi alla penombra umida di morte dell'obitorio, il ritmo tranquillo della vita quotidiana in California viene sconvolto da eventi ben più spaventosi e dirompenti dei terremoti ai quali la gente è ormai abituata. Esistono forze, nella mente umana, al confronto delle quali le scosse telluriche sono carezze e le urla di morte soltanto sussurri.

SUSSURRI

Koontz Dean R.

“Pasolini” è un colloquio immaginario tra due artisti che parte da un assunto fantastico: Pasolini è vivo, e ha delle cose da dire. Molte. Essenziali. Ma è davvero lui? O un fantasma, un attore, un mitomane? Quel che è certo è che la sua conversazione con Davide Toffolo vibra di quel senso, di quell’acutezza che ne hanno reso immortale lo spirito. Toffolo cerca Pasolini tra le pagine dei suoi libri, nei ritagli di stampa, nelle interviste e ne cattura perfettamente l’essenza: la rabbia, l’inalienabile solitudine, la feroce irriducibilità del poeta sono tutte tra le pagine di quest’intenso ritratto della grazia pasoliniana a opera di uno dei più anticonformisti artisti del paese.

Pasolini

Toffolo Davide

Genova, 1964. Hanno vent'anni o poco più, sono senza scrupoli e scalpitano per diventare i padroni della città. Il loro tirocinio è stato la strada - scippi, furti, piccole rapine violente nei caruggi - e ora, mentre l'Italia cambia e soffia il vento di nuove rivoluzioni, Caio, Parodi, Criss, Albino, Pumas e Michele sono pronti a dare l'assalto al cielo criminale di Genova, spazzando via la vecchia malavita al ritmo di Beatles e Rolling Stones. La loro è una banda di fratelli, tutti con la stessa violenta brama di emergere ma con un capo riconosciuto: Caio. Il carisma del leader ce l'ha anche Mauro, detto il Moro: nato come gli altri ragazzi nei vicoli, e nell'immediato dopoguerra, perciò frutto delle colpe e delle storie disperate di chi lo ha messo al mondo, forma con Vittorio una coppia criminale diversa, che rispetta le leggi non scritte della strada. Ma quando i percorsi delle due bande si incrociano, tra pestaggi in galera, risse nelle bische e rapimenti messi a segno, la scia di sangue che si lasciano dietro degenera presto in una serrata caccia agli uomini che ha come teatro il cuore della città.

Il sangue dei padri

Fabro Giuseppe