Letteratura americana

A CHI VUOI BENE

Gardner Lisa

Descrizione: Che mamma speciale, Tessa Leoni. Si è rifatta una vita partendo dal fango, un gradino dopo l'altro, per amore della sua bambina, concepita chissà con chi. Che poliziotta, Tessa Leoni, che donna: i turni di notte a pattugliare da sola le strade nere, poche ore di sonno e di corsa all'asilo a prendere Sophie. Poi arriva Brian, l'uomo dei sogni, un amante appassionato per lei, un padre per Sophie... Ma adesso che è domenica mattina e tira il vento freddo di marzo, Brian è steso sul pavimento della cucina con tre pallottole in corpo, la piccola Sophie è sparita e Tessa è ancora lì con la pistola in mano. Una sergente bella e inflessibile, D.D. Warren, la incalza di domande, è certa che Tessa sia un mostro. Perché ha sparato al marito, e dov'è finita la piccola Sophie? Come può una madre e poliziotta modello non sapere più nulla di sua figlia? Adesso, proprio adesso, D.D. Warren non lo vorrebbe, un caso così. Un mese di ritardo, si accarezza la pancia; come può una madre far del male alla sua piccolina di sei anni? Scava nel passato di Tessa, in fretta, più in fretta, l'allarme per la scomparsa di Sophie diffuso in tutto lo stato. E Tessa, intanto, contusa e ferita, mente, si difende, lotta e sa una sola cosa: vuole bene a sua figlia. Più di tutto.

Categoria: Letteratura americana

Editore: Marcos y Marcos

Collana: Gli Alianti

Anno: 2013

ISBN: 9788871686639

Trama

Le Vostre recensioni

Questo libro è come un film.

Un thriller in piena regola, perché la suspense è sempre alta per i colpi di scena e per le magistrali descrizioni “visive” di rumori, colori, paesaggi coperti dalla neve spesso sporcata dal sangue.  

L’intreccio si apre con una donna poliziotto, Tessa Leoni, che al ritorno dal lavoro non trova sua figlia Sophie, di soli 6 anni. Subito dopo si sente uno sparo che uccide il marito Brian mentre sussurra “Perdonami…[…] ti amo più di tutto“.

Sembra che a premere il grilletto sia stata proprio lei e per legittima difesa, visto che Brian l’ha picchiata selvaggiamente e ha fatto del male a Sophie. Tessa racconta questa versione agli inquirenti e anche se dichiara di essere disposta a fare tutto per ritrovare la sua bambina, non convince.

L’ironia della sorte vuole che ad occuparsi del caso sia un’altra donna, il sergente del nucleo investigativo D.D. Warren, che proprio in quel giorno scopre di essere incinta per la prima volta. Tessa inizia la sua guerra e D.D. la insegue, sbattendo letteralmente la faccia contro l’intensità del sentimento materno che la spaventa.

Il lettore è spettatore delle due storie, che si alternano: Tessa parla in prima persona e conosce tutta la verità così da creare un’attesa che rende più partecipi, mentre la vicenda di D.D., quella personale e l’indagine, è raccontata in terza persona e sembra proprio che il narratore non sappia come andrà a finire.

“A chi vuoi bene” è perfetto per il cinema perché ogni pagina è una grande fonte di ispirazione.

Chissà fin dove arrivavano i raggi, mi sono chiesta mentre aspettavo sdraiata sopra la piattaforma. Chissà se potevano spiare anche quello che mi passava davanti agli occhi quando li chiudevo. Il sangue che colava piano sul muro della cucina, alle spalle di mio marito. I suoi occhi sgranati per la sorpresa mentre abbassava lo sguardo e si accorgeva delle tre macchie rosse sbocciategli sul petto.

Brian che scivola giù, sempre più giù. Io in piedi davanti a lui, a guardare i suoi occhi spegnersi poco a poco.”

Il libro scorre veloce e la parte finale è un susseguirsi di colpi di scena fino alla conclusione imprevedibile. Per le mamme sarà quasi impossibile non commuoversi. 

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Lisa

Gardner

Libri dallo stesso autore

Intervista a Gardner Lisa

Tony Tormenta ha 16 anni, una madre che lo ha tirato su da sola e una grande passione per i libri di medicina. Due soli veri amici, il cane Boa e la sua bicicletta. Giù in città, a Mammoth Rock, si dice che accadano cose strane quando Tony è nei paraggi. Secondo alcuni è un menagramo attaccabrighe. A detta di altri è una specie di genio. La verità è che Tony nasconde un segreto. Dietro il suo apparente distacco si cela un potere magnifico quanto terrificante. Un giorno Tony fa l'incontro della vita. Quello capace di segnare per sempre un'esistenza. Marla è una ragazzina albina. Una teenager sui generis. Si è trasferita in città da poco e vive a casa della nonna. I due s'innamorano. Sarà la vita a separarli e farli incontrare di nuovo. Le cose, però, non stanno come sembra, in un crescendo di eventi sino al colpo di scena finale.

TONY TORMENTA

Rubino Rosanna

Una città labirintica e misteriosa dove si ordiscono complotti e strategie, dove le biciclette giacciono arrugginite in cimiteri nascosti, dove i canali disegnano una ragnatela che intrappola i pensieri! Un eccentrico scrittore, un editore collerico, un'irriverente giovane donna e il suo cane breton l'attraversano in bicicletta, la guardano dall'alto dei suoi tetti e si perdono nel suo ventre sotterraneo a caccia di segreti che devono rimanere tali... perché Amsterdam è una farfalla.

Amsterdam è una farfalla

Magliani Marino

L'inesorabile solitudine dell'uomo, della drammatica tensione fra divenire ed essere, fra vivere e vedersi vivere. La migliore edizione in commercio rivolta alla scuola, con cronologia e bibliografia essenziale.

Uno, nessuno e centomila

Pirandello Luigi

In tutta la sua carriera, l'ispettore di Polizia Jeanette Kihlberg non ha mai visto niente di simile: il corpo giace seminascosto in un cespuglio in uno squallido quartiere periferico di Stoccolma. Un ragazzo, una vittima di un omicidio brutale, un cadavere perfettamente mummificato. Jeanette capisce che da sola non può farcela, il suo intuito investigativo non basta per capire quali abissi nasconde la mente che ha concepito questa messa in scena. Chiede aiuto a Sofia Zeltelund. psichiatra, esperta di personalità multipla. Al primo omicidio ne seguono altri, tutti con le stesse modalità. Jeanette e Sofia incominciano insieme un viaggio all'inferno, alla ricerca di un serial killer. Tutte e due si pongono le stesse domande: quanto deve soffrire una persona per trasformarsi in un mostro? E quanto stravolgerà la loro vita questa caccia all'uomo, questa guerra contro il tempo e contro la distruzione? Un libro duro e cupo dal ritmo incalzante, un thriller che spicca in un panorama letterario nordico ricco di autori di bestseller come Stieg Larsson e Lars Kepler. Un esordio che è diventato un caso editoriale nel Nord Europa, che ha stupito la critica e che è balzato in vetta alle classifiche. Un romanzo sul male che trasforma la vittima in carnefice, che si insinua nel lettore e che non lo abbandona più...

LA STANZA DEL MALE

Sundquist Hakan Axlander