Saggi

Crimini su donne e bambine originarie delle società patriarcali e tribali

Novelli Noemi

Descrizione:

Categoria: Saggi

Editore: Generoso Procaccini Editore

Collana:

Anno:

ISBN:

Recensito da Erica Angelini

Le Vostre recensioni

Con il saggio “Crimini su donne e bambine originarie di società patriarcali e tribali”, la criminologa Noemi Novelli ci conduce in un mondo in cui sono calpestati i diritti umani delle donne: esplorandolo attraverso un’accurata analisi ci fa conoscere uno dei crimini più antichi, spesso dimenticato dalla società, che ha alla base l’aggressione, la violenza ed il dominio sul mondo femminile.

Un crimine tanto ben radicato nelle tradizioni e nelle credenze religiose, quanto ben nascosto agli occhi della società civile che sempre fa finta di non vedere per non creare troppi problemi e ritiene inopportuno perfino investigare.

Il saggio permette, invece, di gridare proprio questa verità dando voce alle vittime delle diverse forme con cui si manifesta questo crimine (stupro, infibulazione e mutilazione dei genitali femminili, delitto d’onore, violenza domestica, ecc.). L’autrice, attraverso una lunga ricerca svolta in Italia e nei paesi Mediorientali, raccoglie dati, interviste ed esperienze che ci permettono di capire come questi crimini siano radicati anche nei paesi che hanno conquistato leggi paritarie e democratiche.

Il percorso tracciato nello scorrere delle pagine diventa un importante momento di riflessione che ci mette di fronte a realtà diverse, spesso ignorate, ma molto presenti. Il saggio, inoltre, può essere un importante strumento messo a disposizione di professionisti del settore: operatori di polizia, assistenti sociali ed insegnanti.

Ho letto questo libro, che dal titolo può sembrare apparentemente pesante, e non solo l’ho trovato interessante, ma sento pure che mi ha arricchita costringendomi a profonde riflessioni.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Noemi

Novelli

Libri dallo stesso autore

Intervista a Novelli Noemi


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Che sconquasso di passioni, commissario, quante falene intorno alla fiamma. Quando in una serie romanzesca come quella di Ricciardi irrompe un personaggio come l’aristocratica, misteriosa e bellissima Bianca, che si rivolge a lui perché non crede che il marito sia un omicida, è chiaro che il ciclone farà danni in quantità. Con Anime di vetro il già precario equilibrio sentimentale di Ricciardi è destinato a saltare, portandosi dietro un turbine di vicende. Con grande godimento dei lettori e delle lettrici.

Anime di vetro

De Giovanni Maurizio

In un punto preciso dello spaziotempo Raffaele, satiro irrequieto, inciampa da una storia all'altra in cerca di successo e Fabio, misantropo nerd, insegue se stesso e la fortuna in un agone digitale di improbabili social. L'incrocio sbilenco delle loro vite innesca un romanzo selvaggio, labirintico, possente. Cometa è l'epopea disastrata, erotica e lisergica degli eroi senza motivo. Archetipi di una generazione fuori fuoco, il cui centro è dappertutto ma sempre altrove. L'odissea senza approdo di una stirpe di eletti a niente che cavalca il progresso come una pulce su un cavallo imbizzarrito, traghettata da sogni frenetici e deliri tecnologici. Gregorio Magini celebra il dispiegarsi incerto dell'epoca che viviamo e approda a una visione del futuro a cui tutti, volenti o impotenti, siamo destinati.

Cometa

Magini Gregorio

1311. In missione segreta per conto dell'imperatore, Dante fa il suo ingresso a Venezia, una città umida e inospitale, che lui detesta. Non ha intenzione di trattenersi a lungo, ma poi viene fermato da un uomo che sembra sapere molte cose su di lui e soprattutto sull'opera che sta scrivendo, l'Inferno, e che lo invita alla riunione di una setta in possesso di una reliquia straordinaria: la Sindone del diavolo. Così, quando alcune persone vengono trovate morte in circostanze misteriose, il poeta capisce che a Venezia sta accadendo qualcosa di molto strano. Qualcosa su cui è necessario indagare...

La sindone del diavolo

Leoni Giulio

Poteva essere un weekend normale: il padre separato viene a prendere il figlio per portarlo in montagna, la madre ne approfitta per rilassarsi e lavorare un po'. Poteva esserlo, forse, senza il dattiloscritto che il padre lascia in casa della ex moglie, con un bigliettino: "Voglio che tu lo legga". La madre scorre le parole dell'ex marito: una storia sanguinaria, di vendetta. C'è una minaccia rivolta a lei, in quel romanzo, o è la sua immaginazione, è lei che legge quello che non c'è scritto? Certo, c'erano delle difficoltà, all'inizio: lei aveva chiesto al giudice di vietare all'ex marito di vedere il figlio, ma ora non è tutto superato, non sono finalmente in pace? Intanto padre e figlio perdono il treno, cala il buio; sbagliano sentiero. Quando raggiungono la baita, non sono più soli. La madre li chiama, i cellulari squillano a vuoto. Tranquilla, si dice, il ragazzo è con suo padre. Ma più legge il romanzo, più si allarma.

QUELLO CHE NON C’E’ SCRITTO

Reig Rafael