Narrativa

Dieci donne

Serrano Marcela

Descrizione: Nove donne più una. Nove donne sono convocate dalla psicoterapeuta che hanno in comune per raccontare la loro storia e le ragioni per le quali sono andate in terapia. Sono donne diversissime fra loro: dall’attrice ormai anziana che da giovane ha fatto la vita spensierata della cicala e ora si trova a dover affrontare una difficile solitudine, a quella con un passato problematico che ha saputo, con anni di lavoro su stessa, riconquistarsi una normalità apparentemente banale e insignificante. Sono diversissime per origini, professioni, età, estrazione sociale, in tutto, ma in questi coraggiosi monologhi, tra le righe, scopriamo che per quanto diverse le loro esperienze si richiamano, e che la vera protagonista del romanzo è la femminilità.

Categoria: Narrativa

Editore: Feltrinelli

Collana: I Narratori

Anno: 2011

ISBN: 9788807018428

Recensito da Lucilla Parisi

Le Vostre recensioni

Nove donne riunite nello studio della loro psicoterapeuta: lei, Natasha, è la decima donna.

Racconti di vita che sono come confessioni. Ricordi, pensieri e sensazioni che ritornano in superficie per farsi immagini nitide nella mente delle protagoniste.

Vite differenti che percorrono la storia del Cile – e non solo – sino al secolo scorso per parlarci di un mondo che è stato e che rivive attraverso le parole di dieci donne accomunate dalla necessità di esserci.

Dieci volti che raccontano di una femminilità profonda e consapevole e che portano i segni del tempo e del dolore. Esseri dotati di grande forza ma che tradiscono un’innata fragilità, incapaci di rendersi libere ed indipendenti dall’uomo e dall’idea di amore che esse stesse si sono create. 

Età diverse per dieci donne comuni, ma eccezionalmente straordinarie nella loro unicità.

Francisca ha quarantadue anni e si porta addosso, ancora vivi, i segni dell’indifferenza di sua madre.

Manè è anziana, una Blanche di Un tram chiamato desiderio che non si aspetta più nulla: “non ha senso aspettare il momento giusto perché non arriva mai“.

Juana lavora tanto, come suo madre un tempo, e  trova la forza dentro di sé per andare avanti, anche per la figlia Susy che non l’ha più, mentre la sua vita si consuma.

Simona, a sessantun anni, ha scelto come vivere e non è più sola quando è sola nel suo presente.

Layla, di origine palestinese e madre di un  figlio nato dalla violenza di tre soldati israeliani, per guarire deve fare i conti con il proprio carico di ricordi.

Luisa, dopo trent’anni, aspetta ancora suo marito Carlos, uno dei tanti desaparecidos della dittatura di Pinochet, ma che per lei è solo un viaggiatore che vuole tornare a casa, ma non può.

Guadalupe, più semplicemente Lupe, è la più giovane con i suoi diciannove anni, ma è già molto arrabbiata con la sua famiglia che non accetta la sua omosessualità. 

Andrea, con la sua fama, la sua bellezza e i suoi soldi, è tutto che ciò che le altre potrebbero desiderare, ma ciò che lei vuole è il deserto.

Ana Rosa ha da poco passato i trenta e non riesce a liberarsi dai sensi di colpa.

Natasha, anche lei con la sua lunga e meravigliosa storia da raccontare da Minsk, sua città natale, sino al Cile, passando attraverso l’Argentina, la guerra e le dittature, ha ormai finito il suo tempo. Ascolta le sue pazienti per lasciarle andare lontano da lei verso il loro destino.

Dieci donne è un libro commovente, scritto da una donna, Marcela Serrano, sensibile e attenta alle tematiche femminili, sempre pronta a denunciare i segni di una misoginia ancora diffusa in molti Paesi del mondo.

La scrittrice cilena, una delle protagoniste del prossimo Salone Internazionale del Libro di Torino (dal 16 al 20 maggio), affascina con i suoi racconti al femminile e lo fa con semplicità e passione. E’ tornata di recente a raccontare di donne con “Adorata nemica”, sempre edito da Feltrinelli, e dal 24 aprile nelle librerie.

A proposito del suo nuovo libro Marcela Serrano, in un’intervista rilasciata a IO Donna, dichiara: “Ancora oggi ci sono donne che dipendono, in tutto e per tutto, dall’Uomo. Come se fosse lui a confermarle, nel ruolo e addirittura nella loro stessa identità“.

In “Dieci donne“, il lettore troverà però un messaggio di forza e coraggio che ristabilisce il giusto ordine delle cose e restituisce agli eventi il loro autentico significato.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Marcela

Serrano

Libri dallo stesso autore

Intervista a Serrano Marcela


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

La guerra è conclusa e Clary è tornata a New York, intenzionata a diventare una Cacciatrice di demoni a tutti gli effetti. E finalmente può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo. Ma ogni cosa ha un prezzo. C'è qualcuno che si diverte a uccidere gli Shadowhunters, e ciò causa fra Nascosti e Cacciatori tensioni che potrebbero portare a una seconda, sanguinosa guerra. Simon, il migliore amico di Clary, non può aiutarla. Sua madre ha scoperto che è un vampiro e lui non ha più una casa. E come se non bastasse, esce con due ragazze bellissime e pericolose, nessuna delle quali sa dell'altra. Quando anche Jace si allontana senza darle spiegazioni, Clary si trova costretta a penetrare nel cuore di un mistero che teme di svelare fino in fondo: forse è stata lei a mettere in moto la terribile catena di eventi che potrebbe farle perdere tutto ciò che ama. Jace compreso. Amore. Sangue. Tradimento. Vendetta. La posta in gioco non è mai stata così alta per gli Shadowhunters... Età di lettura: da 12 anni.

Shadowhunters. Città degli angeli caduti

Clare Cassandra

Un turno di radiomobile come tanti si trasforma presto nell'inizio di un vero rompicapo. In Contrada Madonnuzza è stato trovato il corpo senza vita di una giovane donna, bendata, mani e piedi legati. Sul luogo del ritrovamento giungono il capitano Spada e il maresciallo Piscopo ma non solo. Per cercare l'assassino e il movente di questo omicidio, si aprono, infatti, tre piste divergenti, ciascuna battuta da personaggi interessanti che hanno tutti un buon motivo per consegnare alla giustizia il colpevole. La competenza e la professionalità degli uomini dell'arma, si incontrano e scontrano, così, con un reporter d'assalto alla ricerca del ghiotto scoop da mandare in Tv in una sensazionale prima serata, e con un'insolita appassionata di mappe astrali.

Le geometrie dell’animo omicida

Bartolini Monica

MASTRO DON GESUALDO – di Giovanni Verga

Per anni ha custodito frammenti di una vita lontana e ora aspetta solo di essere scoperta. Trevor Stratton, professore americano, la trova per puro caso. Al suo interno lettere, vecchie foto, pagine di diari, vari oggetti, tra cui spiccano un paio di guanti a rete. I guanti di una santa o di una peccatrice? Trevor non lo sa. Per ora sa solo che la donna che li indossava si chiamava Louise Brunet e viveva a Parigi tra le due guerre. La risposta alle altre domande è in quei frammenti, tra i loro profumi e segreti, tra le parole nascoste e quei ritratti seppia. Pezzo dopo pezzo, parola dopo parola, Trevor cerca di ricostruire la vita della donna sconosciuta. Dall'amore tenero e tragico per il cugino, al rapporto morboso con il padre, al matrimonio fatto di noia per un uomo non scelto da lei fino alla passione impossibile per l'affascinante professore di francese, vicino della casa dove abita al numero 13 di Rue Thérèse. Ma più Trevor si immerge negli oggetti del passato e ripercorre i luoghi di Louise, più qualcosa di strano e misterioso inizia ad accadere nella vita del presente. Chi è veramente Josienne, la bibliotecaria dai capelli rossi, che sembra prevedere qualunque movimento di Stratton? Perchè il professore si sente così attratto da lei? Che cosa sa veramente quella donna di Louise Brunet? Solo la scatola possiede la verità. Solo gli oggetti custodiscono una promessa e una speranza. E spetta a Trevor discernere tra realtà e finzione per far sì che il destino segua il suo corso.

VITA PRIVATA DI UNA SCONOSCIUTA

Shapiro Elena Mauli