Narrativa

Dolce risveglio

Perullo Donatella

Descrizione: Gilia è una studentessa universitaria che si mantiene lavorando nel tempo libero. Il suo sogno è aprire una pasticceria letteraria, ma l'obiettivo adesso è superare l'ultimo esame che la separa dalla tanto sognata laurea in lettere. Lontana dai genitori, il suo punto di riferimento a Napoli è Abeba, sua migliore amica e personal chef. È grazie a lei che ha conosciuto Mario, laureando in legge e suo fidanzato da due anni. Ma proprio quando si sente all'apice della felicità e soddisfazione, le cade il mondo addosso. Mario di punto in bianco decide di lasciarla per la figlia di un noto avvocato di Napoli, nella speranza di fare carriera. Distrutta e incapace di reagire, Gilia sta per abbandonare i sogni di una vita quando Abeba le propone di aiutarla a organizzare una cena che le è stata affidata. Il suo compito sarà preparare il dessert richiesto dagli ospiti: una delizia al limone. Ma la serata le riserverà anche una dolce sorpresa: Matteo. L'incontro tra i due scatena un'attrazione profonda e immediata, che entrambi si sforzano di ignorare. Saranno in grado di lasciarsi il passato alle spalle e abbandonarsi al risveglio del cuore?

Categoria: Narrativa

Editore: Leggereditore

Collana:

Anno: 2017

ISBN: 9788865088333

Recensito da Redazione i-LIBRI

Le Vostre recensioni

Dolce risveglio di Donatella Perullo nel commento di Maria De Riggi

Dolce risveglio non è solo una storia d’amore, ma anche di riscatto e rinascita.
La protagonista, Gilia, è una ragazza semplice, che studia e coltiva nel cuore il sogno di aprire una pasticceria letteraria per poter unire le sue grandi passioni: i libri e i dolci.
Gilia dovrà affrontare una forte delusione amorosa e, seppur con il cuore spezzato, cercherà di andare avanti, per riappropriarsi di quelle aspettative che donavano un senso alla sua vita.
Un nuovo lavoro le permetterà di conoscere un’adorabile ragazza di nome Olivia, che la trascinerà con la sua gioia e la sua allegria in una spirale di rinnovato affetto.
Tuttavia Gilia non immagina che sarà l’incontro con Matteo a stravolgerle i sentimenti. Cercherà in tutti i modi di contrastare le nuove e forti emozioni che tenteranno di risvegliare il suo animo assopito e ancora ferito.
In questo romance non mancano i colpi di scena, che fanno trattenere il fiato nella speranza che ci sia lieto fine.
In questo romanzo possiamo ritrovare sapori, profumi e note che si mescolano sapientemente in un’atmosfera partenopea avvolgente, nella quale i protagonisti emergono vivi e umani.
Una storia che insegna che non ci si deve mai arrendere, che bisogna continuare a camminare in direzione dei sogni anche se appaiono lontani come un miraggio.
Nel finale c’è un entusiasmante richiamo ad alcuni personaggi presenti in un’altra opera della stessa autrice, Il gioco del ragno (ndr: a questo link trovate il commento di i-libri.com a Il gioco del ragno).
Maria De Riggi
____________________________

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Donatella

Perullo

Libri dallo stesso autore

Intervista a Perullo Donatella


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Ferrara. È una notte afosa di inizio agosto...

Malatesta. Indagini di uno sbirro anarchico.

Mazzoni Lorenzo

Quando esci dagli schemi della mera e rassicurante esistenza e decidi di vivere, tutto può accadere. A Diego, quarantenne traumatizzato da un lutto familiare, con un lavoro anonimo e un talento unico per le balle, accade di imbarcarsi impulsivamente in un'impresa al di sopra delle sue capacità, l'apertura di un agriturismo; accade che decida di farlo in società con due individui visti solo una volta e che in comune con lui hanno esclusivamente la mediocrità; accade anche che a far evitare il fallimento immediato sia l'intervento di un comunista nostalgico e che la banale fuga in campagna si trasformi in un atto di resistenza quando nell'agriturismo si presenta un camorrista per chiedere il pizzo. Questo arrivo inaspettato genera una risposta imprevedibile, soprattutto da parte di quattro guerrieri da riunione di condominio, e una serie di eventi a catena. Diego e i suoi amici diventano involontari artefici di un bizzarro miracolo mentre l'agriturismo, con l'arrivo di tre immigrati ghanesi e di una giovane cuoca punk, si trasforma giorno dopo giorno in una sorta di avamposto multietnico, anarchico e partigiano.

GIULIA 1300 E ALTRI MIRACOLI

Bartolomei Fabio

Luke è un ragazzo brillante e simpatico, ma è costretto a vivere chiuso in casa da quando è nato, perché è allergico alla luce del sole. Le sue uniche finestre sul mondo sono la TV, internet e le visite serali di Julie, la sua migliore amica. Luke, però, ha deciso che deve guarire e trovare una cura per la sua malattia, costi quel che costi. E quando un guru gli assicura che può risolvere il suo problema e lo invita a raggiungerlo in Galles, il ragazzo non ha più scuse per tirarsi indietro: dovrà uscire dalla sua stanza e fare i conti con il mondo esterno. A bordo di un furgoncino Volkswagen e in compagnia di Julie e altri quattro amici - Charlotte, David, Leanne e Chantel - Luke si mette in viaggio sulle stradine della campagna inglese, fasciato in un.improvvisata tuta spaziale, per proteggersi dal sole. Sotto un terribile nubifragio e con la loro vecchia vita finalmente alle spalle, Julie e Luke si lanciano in un'incredibile avventura che li cambierà per sempre.

IL GIRO PIU’ PAZZO DEL MONDO

Thomas Scarlett

Il secondo regno dantesco "dove l'umano spirito si purga / e di salire al ciel diventa degno", è, dei tre, quello che porta nella sua struttura, sia fisica sia morale, la maggiore novità d'invenzione, tanto da poter dire che esso è un mondo, nel suo aspetto e nel suo spirito, soltanto dantesco. Circola per tutto il Purgatorio un'atmosfera difficilmente definibile, come di raccolto incanto, che coglie il lettore fin dall'inizio e l'accompagna fino alle soglie del Paradiso: attingere lo spirito di quella delicatissima aura che tutto avvolge è la via per intendere il Purgatorio dantesco nella profonda bellezza che lo distingue.

La divina commedia

Alighieri Dante