Giallo - thriller - noir

Dopo

Zan Koethi

Descrizione: Dopo la liberazione doveva essere tutto finito. Ma non è stato così. Sono passati dieci anni da quando Sarah è fuggita da quello scantinato, il teatro delle torture fisiche e psicologiche che Jack Derber le ha inferto per oltre mille giorni. Ma per Sarah non esiste ancora un «dopo»: vittima delle proprie fobie, vive rinchiusa nel suo appartamento di Manhattan. Fino a quando l’FBI non la informa che Jack Derber, accusato e imprigionato per rapimento, sta per essere rilasciato. Sarah non può consentirlo, perché lei sa. Sa che Derber non è soltanto un rapitore. È un assassino. Lo sa perché lei non era da sola, in quello scantinato. Con lei c’erano altre due ragazze, Christine e Tracy, e per i primi mesi di reclusione ce n’era stata anche una terza: Jennifer, la sua migliore amica. E Sarah sa, con certezza, che Jennifer è morta per mano di Derber. C’è una sola speranza, per tenere Derber in prigione: ritrovare il corpo di Jennifer. Per questo, Sarah deve trovare la forza di riallacciare i contatti con le altre sopravvissute, nonostante l’odio che loro provano per lei e nonostante i segreti che le dividono. Perché quel capitolo della loro vita non si è mai veramente chiuso. Perché quello che succede dopo è ancora più terribile.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Longanesi

Collana: La Gaja scienza

Anno: 2014

ISBN:

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

Una prigionia del corpo e della mente, orribili torture, la paura di non farcela.

Ormai sono passati anni dal rapimento, eppure Sarah è ancora schiava della follia di Jack Derber e ossessionata dallo scantinato umido e buio in cui è stata segregata, seviziata e sottoposta a ogni genere di violenza.

Apparentemente si è rifatta una vita, certo, ha un nuovo nome, un lavoro stabile, un bell’appartamento, ma la verità è che i fantasmi di quel periodo continuano a tormentarla, la verità è che non potrà mai perdonarsi di non aver salvato Jennifer…

Adesso poi che quel mostro di Derber potrebbe uscire di prigione, tutto sembra tornare a galla con prepotenza. Impossibile dimenticare davvero, non senza provare a dare un senso a tanta sofferenza.

L’agente McCordy l’ha informata che manca poco all’udienza per il rilascio, solo che né Tracy né Christine intendono collaborare ancora con l’FBI e presentarsi in aula: il dolore è troppo acuto, troppo cocente per essere vissuto di nuovo. Sarah però questa volta è decisa ad affrontare il passato, vuole farlo soprattutto per la sua migliore amica morta tra atroci castighi, e l’unico modo per far marcire Derber in carcere è ottenere l’accusa di omicidio.

Se solo venisse trovato il cadavere di Jennifer…

Dopo” è un thriller ad alta tensione, ben congegnato e sicuramente eccitante.

Sembra banale a dirsi, ma il ritmo incalzante della narrazione tiene davvero il lettore col fiato sospeso.

La scrittura è essenziale, lo stile da sceneggiatura: niente virtuosismi, nessuna pretesa di eleganza. Koethi Zan mira a incuriosire, coinvolgere, spaventare. E ci riesce, senza scadere nella crudezza facile e nell’orrore a tutti i costi, lasciati in gran parte all’immaginazione individuale. Probabilmente è proprio questo uno dei punti di forza del libro: l’autrice è in grado di creare un clima di ansia in crescendo, senza servirsi di complessi approfondimenti psicologici o lanciarsi in fini descrizioni. Ciò naturalmente va a pieno vantaggio della rapidità del racconto e agevola una lettura veloce che ben si attaglia a un testo che deve prima di tutto conservare alto il livello di attenzione.

Peccato per gli ultimi, raffazzonati capitoli: la sensazione è che l’autrice abbia finito per strafare…

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Koethi

Zan

Libri dallo stesso autore

Intervista a Zan Koethi


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Le avventure e disavventure di Penelope, detta Pepe. Pasticciona, per nulla romantica, fanatica di Lost, Pepe si troverà a vivere una strana avventura per conquistare il cuore di un uomo.

TORNO INDIETRO PER UN BACIO

Franceschinelli Cinzia

LE NUOVE PROFESSIONI DEL WEB – di Giulio Xhaet

Questa è la storia di una solitudine individuale e collettiva scritta sotto forma di diario. Protagonista è Santomè, inpiegato in una grossa azienda di Montevideo, schiacciato dalla monotonia della vita di ogni giorno. Vedovo, vicino alla pensione, Santomè ha difficoltà a stabilire un rapporto con i suoi figli. Ma quando nell'azienda viene assunta la giovane Laura, Santomè sente nascere un amore insperato che lo porterà a vivere una relazione clandestina, che sembra illuminare il suo futuro.

La tregua di Mario Benedetti

Benedetti Mario

Questo romanzo si svolge dall’inizio degli anni sessanta al 1984 tra una casa editrice milanese e un museo parigino dove è esposto il pendolo di Foucault. Si svolge dal 1943 al 1945 in un paesino tra Langhe e Monferrato. Si svolge tra il 1344 e il 2000 lungo il percorso del piano dei Templari e dei Rosa-Croce per la conquista del mondo. Si svolge interamente la notte del 23 giugno 1984, prima in piedi nella garitta del periscopio, poi in piedi nella garitta della statua della Libertà al Conservatoire des Arts et Métiers di Parigi. Si svolge la notte tra il 26 e il 27 giugno dello stesso anno nella stessa casa di campagna che Jacopo Belbo, il protagonista, ha ereditato da suo zio Carlo, mentre Pim rievoca le sequenze temporali di cui si è detto sopra. In sintesi: tre redattori editoriali, a Milano, dopo avere frequentato troppo a lungo autori “a proprie spese” che si dilettano di scienze occulte, società segrete e complotti cosmici, decidono di inventare, senza alcun senso di responsabilità, un Piano. Ma qualcuno li prende sul serio.

Il pendolo di Foucault

Eco Umberto