Giallo - thriller - noir

DORMI PER SEMPRE

Thiesler Sabine

Descrizione: Magda Tiller era una moglie felice. Ora non più. Suo marito l’ha tradita e deve pagare il suo tradimento. Nella villa isolata nella campagna toscana dove i due coniugi trascorrono da anni le vacanze, non è difficile commettere un crimine senza essere visti. E nascondere un cadavere… Magda ha pianificato tutto nei minimi dettagli. Finché un piccolo granello non inceppa la catena perfetta delle sue azioni…

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Corbaccio

Collana: Narratori Corbaccio

Anno: 2011

ISBN:

Recensito da Lucilla Parisi

Le Vostre recensioni

Quando si dice il giardino degli orrori. Le colline toscane a far da sfondo alla follia omicida di Magda, donna bellissima e moglie perfetta, tradita da un marito incapace di rimanerle fedele dopo anni di imperturbabile felicità e apparente tranquillità.

Johannes non resiste al fascino di una relazione extraconiugale che vivrà con il trasporto e la leggerezza che gli costeranno la vita.

Magda non perdona il tradimento del marito e risuona in lei la condanna a morte dell’uomo che ancora ama ma che si è reso colpevole del peggiore dei crimini: l’infedeltà. Per la mente di Magda non esiste redenzione possibile per Johannes, ma neppure la possibilità di lasciare andare l’uomo che ha sposato. Nessun’altra donna potrà avere suo marito. “Non poteva vivere senza di lui, ma non poteva più neppure vivere con lui“.

Decisione presa, sarà naturale per Magda compiere il rituale macabro dell’omicidio, servito a colazione insieme al muesli e ad una tazza latte. I barbiturici faranno il resto insieme ad un’iniezione di succinilcolina. Il corpo dell’uomo finirà sotto un giovane ulivo nell’orto della loro bellissima casa di vacanza in Italia, dove si recano – da Berlino – due volte l’anno.

Nelle prime pagine l’autrice tedesca descrive la spietata lucidità con cui la protagonista esegue l’ineluttabile condanna a morte del marito: il lettore comprende subito che non vi è spazio per ripensamenti nella mente provata della donna e si rassegna ad assistere inerme alla fine dell’uomo. In realtà, in quel momento, è chiaro al lettore che nel gesto disperato di Magda si compie anche il suo destino. Il castello di sabbia costruito dalla donna è infatti destinato irrimediabilmente a crollare sotto il peso di un passato segnato da eventi drammatici e solo apparentemente rimossi.

La vicenda di Magda si intreccia con la vita di personaggi singolari e tristemente comici come il maresciallo dei carabinieri Donato Neri, sfortunato investigatore ritrovatosi a comandare – proprio per i suoi continui insuccessi – la piccola stazione di Ambra; Lukas il fratello minore del defunto Johannes che, anche da morto, riuscirà a fargli sentire il peso della sua inferiorità; Stefano Trepo, presuntuoso e irritante critico letterario e teatrale di Firenze. Tutti – in modo diverso – faranno i conti con il fascino ed il mistero di Magda – una Medea dei nostri tempi – e della sua casa di campagna nel podere “La Roccia” che, ben presto, si rivelerà per loro la tomba di tutte le aspirazioni.

Quando uno tradisce l’altro, la vita è finita” “Tesoro, lo sapevi. Del resto mi conosci. Non avresti dovuto farlo”. […]”Stammi bene, dovunque tu vada ora. Siamo stati felici insieme e non ti dimenticherò mai. Peccato per te, peccato per noi, Johannes. […] Non prendertela a male per ciò che ho fatto: non c’erano alternative. Non mi sarei più potuta fidare di te. E non volevo neppure lasciarti a un’altra. Questa era l’unica strada. Perdonami”. “Dormi per sempre“.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Sabine

Thiesler

Libri dallo stesso autore

Intervista a Thiesler Sabine


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

La guarigione, attraverso l'iniziazione sessuale, di un adolescente che non riesce a trovare un equilibrio tra sé e la realtà circostante.

La disubbidienza di Alberto Moravia

Moravia Alberto

Tre donne regnano sovrane sul palazzo popolare di via Damasco, a Bologna. Sono soprannominate le sultane e hanno dai settant’anni in su. C’è Wilma, che nomina incessantemente il suo morto: è piccola e astuta, un’abile mercante che venderebbe l’acqua santa al diavolo. C’è Mafalda, la donna più tirchia sulla faccia della Terra. E infine Nunzia, bigotta fuori e golosa dentro, incapace di contenersi. Le loro imperfezioni sono state marchiate a fuoco da una vita poco gentile: Wilma non sa fare i conti col suo lutto e litiga in continuazione con la figlia Melania, una disgraziata adescata da una setta satanica che bussa alla porta solo quando necessita di un piatto caldo. Mafalda è costretta ad accudire il marito malato di Alzheimer. Nunzia, in delirio tra i suoi crocifissi, trova sempre il tempo per estorcere pettegolezzi e per concedersi i peccati che riesce ad arraffare. I loro desideri sono palliativi al grande sconforto dell’indifferenza che suscitano. Sono ignorate da un mondo a misura di giovinezza, un mondo incarnato dalla frastornante vicina del secondo piano, Carmela, cui Wilma prova a chiedere maggiore educazione e rispetto delle regole. Ma niente, quella continua a riderle in faccia. Le vecchie sono abituate a non ricevere considerazione, ragion per cui, quando improvvisamente l’esistenza le costringe a una svolta forzata, osano quello che non hanno mai osato fare e rompono tutti i tabù. Così, come tre parche potenti che inseguono disperate lo scoccare del loro tempo, nell’ombra filano i destini di chi ha tentato di metter loro i bastoni tra le ruote...

Le sultane

Oliva Marilù

KITCHEN

Yoshimoto Banana

Camillo è un cagnolino diverso da tutti gli altri. Anzi, a dire il vero non siamo nemmeno troppo sicuri che si tratti di un cane. Non abbiamo dubbi però sul fatto che sia un animaletto intraprendente e coraggioso. Spinto dal desiderio di ritrovare la sua famiglia di origine, parte alla volta del Polo Nord, accompagnato dai suoi fedeli amici Benjamin e Holly. Lungo la strada, i nostri tre piccoli eroi incontreranno bizzarri personaggi e affronteranno incredibili avventure, e Camillo finalmente imparerà il significato della parola famiglia.

LE AVVENTURE DI CAMILLO

Nava Francesca