Narrativa

E ADESSO PUOI ANDARE

Vida Vendela

Descrizione: Un primo romazo sugli effetti - alcuni prevedibili, altri del tutto inattesi - che un drammatico avvenimento può avere sulla vita di una ragazza fino a quel momento del tutto in pace con se stessa. Ellis ha 21 anni e sta facendo una tranquilla passeggiata in un parco di New York quando viene avvicinata da uno sconosciuto che la minaccia con una pistola. Dopo averla fatta sedere per alcuni minuti con sé su una panchina, lo sconosciuto la lascia inspiegabilmente andare.

Categoria: Narrativa

Editore: Mondadori

Collana: Strade Blu

Anno: 2005

ISBN: 9788804539124

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

Spesso sono proprio gli eventi più traumatici a permetterti di capire che non stai andando nella giusta direzione: la paura di morire ti insegna a vivere.

Ellis, ventunenne di New York, viene fermata nel River Side Park da uno sconosciuto armato che ha intenzione di farla finita e vuole uccidere anche lei.

E dire che stava passeggiando serenamente… Non avrebbe mai immaginato che potesse capitarle una cosa simile. Le sembra quasi di guardare un film.

So cosa succede quando questo succede”.

Riesce a scamparla, naturalmente, o non staremmo qui a parlarne, ma lo fa in un modo molto particolare: recitando poesie…

L’uomo la ascolta e poi, senza una ragione, la lascia andare via.

Inizia così per Ellis una lunga fase di confusione e di ricerca.

Inutile sperare nella comprensione altrui: gli altri possono al massimo mostrarsi disponibili e solidali, ma ci sono esperienze che solo chi ha vissuto da protagonista è in grado di capire appieno. E non è semplice dimenticare il terrore.

Mi sveglio infuriata. Oggi è ancora ieri”.

Alla gente piace credere che a loro non succederà mai (…). A loro piace credere che esiste una ragione per la quale è successo a te e non a loro(…)

Ad aiutare Ellis ci sono una terapista ed un paio di ragazzi nei quali suscita più che altro un grande senso di protezione e premura, ma resta il fatto che lei non riesce più a sentirsi padrona della propria vita: ha scoperto che potrebbe finire da un momento all’altro e non ne vede più il senso.

Alla fine sarà un viaggio nelle Filippine con la madre infermiera a farle ritrovare se stessa e riempire il vuoto in cui stava annegando.

Molto varia l’ambientazione ed eclettico lo stile. Ottimo esordio.

Voto: 9

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vendela

Vida

Libri dallo stesso autore

Intervista a Vida Vendela

Patrick Bateman è giovane, bello, ricco. Vive a Manhattan, lavora a Wall Street e con i colleghi Timothy, David, Patten e Craig, frequenta i locali più alla moda, le palestre più esclusive e le toilette dove gira la migliore cocaina della città, discutendo di nuovi ristoranti, cameriere corpoduro ed eleganza maschile. Ma la sua vita è ricca di particolari piuttosto inquietanti e quando le tenebre scendono su New York, Patrick Bateman si trasforma in un torturatore omicida, freddo, metodico, spietato.

American Psycho

Ellis Bret Easton

malgama di slanci e ritrosie, il dubbio è il vero e imponderabile (abarico) motore di quella ricerca che rende possibili i nostri esigui brandelli di verità: a questi a volte ci arrocchiamo, spacciandoli con orgoglio per grandi certezze, incuranti o inconsapevoli della loro ossidante caligine che cela l’orma davanti alla nostra e la lunghezza della strada… «Per la nostra autrice la Poesia è predestinazione e salvezza, impegno vitale, ricerca ed esperimento: “tra ritrosi belati dell’io / continua a chiamarmi un canto”.» (dalla Prefazione di Anna Maria Bonfiglio) «Angela Caccia, in questa raccolta, lascia al lettore il compito di percepire le profonde scanalature che il fondale sommuove, inesorabilmente, nel giro dell’esistenza. Non siamo dentro le acque quiete del mare che conosciamo. Leggendo i versi compare la poeta che recita nel chiuso della nostra postazione un puzzle multicolore, un labirinto enigmatico delle ore, nel transito del quotidiano. Il nostro tempo si sospende. Il racconto poetico prende corpo. Poesia intimista che libera energia costruttiva e catartica. Un notturno alla Chopin. Un esercizio virtuoso delle mani, tumultuoso e cieco: “(…) e sono l’orma di passi nel vicolo cieco / un ammasso di venti senza scampo” (da Fantasie).» (Vincenzo D’Alessio)

Il tocco albarico del dubbio

Angela Caccia

Sette racconti, sette ritratti di donna. Ragazze in lotta per l'amore, la maternità, il lavoro; donne che fanno carriera o ereditano fortune; donne che perdono il lavoro, vengono tradite e lasciate, provano a fare i conti con la sconfitta; che ricominciano, si ribellano, navigano a vista tra le tempeste del quotidiano. Accanto a loro uomini disorientati, capaci solo di lasciarsi vivere, privi del coraggio, dell'ironia ma certe volte anche della solitudine che circonda le loro compagne. Con uno stile asciutto Paolo Cognetti descrive, tra educazioni sentimentali e racconti di formazione, i capitoli di un immaginario "manuale per ragazze di successo": sette modi di trovare o perdere la felicità, sette storie che parlano con la voce di una nuova femminilità.

Manuale per ragazze di successo

Cognetti Paolo

Un’Aurora di poesia alle Parole di Lilly