Narrativa

FAHRENHEIT 451

Bradbury Ray

Descrizione: Montag fa il pompiere in un mondo dove gli incendi, anziché essere spenti, vengono appiccati. Armati di lunghi lanciafiamme, i militi irrompono nelle case dei sovversivi che conservano libri o altra carta stampata e li bruciano: così vuole la legge. Ma Montag non è felice della sua esistenza alienata, fra giganteschi schermi televisivi e slogan, con una moglie indifferente e passiva e un lavoro che svolge per pura e semplice routine. Finché un giorno, dall'incontro con una donna sconosciuta, nasce un sentimento impensabile, e per Montag il pompiere inizia la scoperta di un mondo diverso da quello in cui è sempre vissuto, un universo di luce non ancora offuscato dalle tenebre della società tecnologica imperante. Scritto nel lontano 1953, Fahrenheit 451, romanzo prediletto di artisti del calibro di Aldous Huxley e Francois Truffaut, attesta ancora oggi Bradbury tra i massimi scrittori di fantascienza di tutti i tempi.

Categoria: Narrativa

Editore: Mondadori

Collana:

Anno: 2000

ISBN: 9788804487715

PRIMA EDIZIONE

FAHRENHEIT 451

Editore:

Anno: 1953

Info:

Recensito da Peppe

Le Vostre recensioni

Più di mezzo secolo fa, Ray Bradbury scriveva “Farenheit 451″, protagonista Guy Montag, un vigile del fuoco sui generis che riscopre se stesso fuggendo dall’omologazione.

L’attualità del racconto è sconvolgente, la profezia non è ad oggi totalmente scongiurata.

Il seme della ribellione è fertile nel terreno della dittatura.

Un romanzo di fantascienza ambientato in un mondo standardizzato nel mito monopolistico delle televisioni. I libri sono banditi, la delazione è incoraggiata contro chi detiene o consulta opere di letteratura d’ogni genere. I contravventori individuati e puniti, lo strumento per la purificazione dal reato è il fuoco.

In una futuristica inquisizione un corpo di vigili del fuoco spegne gli slanci della coscienza, derivanti dalla pratica della lettura, bruciando ogni forma di scritto.

In questo mondo immaginario l’informazione è propinata tramite enormi schermi interattivi che indottrinano la popolazione formando una pacifica coscienza sociale.

La lettura però è una passione che infiamma e brucia più di ogni rogo. Leggere un libro è tanto intimo da restarti dentro, così chi è contaminato da questa pratica non soggiace alla schiavitù del sistema, ma s’industria per protendere verso la libertà.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Ray

Bradbury

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bradbury Ray


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Narra la vita di Ghada Karmi, medico palestinese che trascorre l'infanzia in un sobborgo benestante di Gerusalemme. Quando la famiglia è costretta a fuggire in Inghilterra a causa delle crescenti violenze degli ebrei nei confronti della popolazione araba, Ghada deve imparare a convivere con la perdita del paese in cui è nata, sostituito da Israele. La scelta di privilegiare l'identità inglese è naturale e all'inizio risolutiva. Quando sceglie di sposare un inglese, Ghada è costretta a difendere il suo matrimonio agli occhi della famiglia tradizionalista, difendendo allo stesso tempo la fittizia identità inglese che ha attribuito a se stessa. Ben presto le contraddizioni di una tale decisione esplodono in tutta la loro violenza: durante la guerra dei Sei giorni Ghada farà i conti con l'indifferenza, o addirittura l'ostilità, di tutti quelli che credeva vicini. Convinta di dover cercare se stessa scavando nel passato, Ghada si getta anima e corpo nell'impegno politico: negli anni Settanta inizia a lottare per far sentire la voce dimenticata degli esuli palestinesi, si reca nei campi profughi dove lavora come medico, e alla fine torna addirittura a vivere in Siria. Incapace di sentirsi "a casa" dovunque provi, Ghada decide alla fine di visitare i luoghi della sua infanzia. Solo dopo questo viaggio capirà che non esiste per lei alcun posto dove fermarsi: che non sarà mai un'inglese, non potrà mai tornare in Palestina, e non appartiene per intero nemmeno al mondo arabo.

Alla ricerca di Fatima. Una storia palestinese

Karmi Ghada

La pietà della luce, una poesia di Franco Di Carlo

Sinestesieonline: il N. 14 di Dicembre 2015

Nel 1999, dopo aver pubblicato tre romanzi di culto, il celebre scrittore Nathan Fawles annuncia la sua decisione di smettere di scrivere per ritirarsi a vita privata a Beaumont, un'isola selvaggia e sublime al largo delle coste mediterranee. Autunno 2018. Fawles non rilascia interviste da più di vent'anni, mentre i suoi romanzi continuano ad attirare i lettori. Mathilde Monney, una giovane giornalista svizzera, sbarca sull'isola, decisa a svelare il segreto del celebre scrittore. Lo stesso giorno, viene ritrovato sulla spiaggia il cadavere di una donna e le autorità mettono sotto sequestro l'isola, bloccando ogni partenza e ogni arrivo. Comincia allora un pericoloso faccia a faccia tra Mathilde e Nathan, in cui si scontrano verità occulte e insospettabili menzogne, e si mescolano l'amore e la paura...

La vita segreta degli scrittori

Musso Guillaume