Guide

Giochi e attività nel bosco in città

Bezdek Monika

Bezdek Petra

Bezdek Ursula

Descrizione: Questo libro raccoglie numerosi suggerimenti per organizzare divertenti attività di gruppo all’aperto con i bambini della scuola dell’infanzia. Si tratta di giochi, canzoni, filastrocche e indovinelli da utilizzare in diversi contesti: – in ambienti naturali (boschi, parchi, giardinetti); – in città (piazzali, parcheggi, per strada, sui mezzi pubblici). Si tratta di attività molto semplici da organizzare, per le quali non è necessario procurarsi materiali diversi da quelli che si possono trovare direttamente negli ambienti nei quali si svolgono i giochi. Un modo divertente per insegnare ai bambini a conoscere meglio l’ambiente che li circonda e a muoversi in autonomia sia in contesti urbani che in contesti naturali.

Categoria: Guide

Editore: Centro Studi Erickson

Collana: I materiali

Anno: 2013

ISBN: 9788859002642

Recensito da Valeria Martino

Le Vostre recensioni

Il manuale <Giochi e attività nel bosco e in città> fa parte della collana “iMateriali” delle edizioni Erickson ed è a cura di Monika, Petra e Ursula Bezdek, fondatrici dell’associazione “Programma genitori-figli” di Stockdorf, nei pressi di Monaco di Baviera, educatrici e animatrici, nonché autrici di numerose pubblicazioni riguardanti l’esperienza della natura e il cosiddetto “apprendimento globale”.

Il libro è suddiviso in due parti, <Giocare nel bosco> e <Giocare in città>, e presenta molte idee da attuare nell’ambiente naturale, nello specifico il bosco, e in quello urbano, ovvero la via, il quartiere e più in generale la città dove è situata la scuola.   Il tema del libro è il gioco, inteso come esperienza positiva, liberatoria quasi, attraverso cui adulti e bambini si mettono alla prova, testando forza e abilità, cercando soluzioni e imparando nuove cose.

Nella prima parte, dedicata al gioco all’aperto, le autrici propongono un’idea di “scuola sensoriale”: in questo modo, cioè, i bambini svolgono le attività in libertà ( la supervisione e la guida di un adulto sono ovviamente sottintesi ) e possono entrare in contatto con i cicli della natura e integrarsi in un sistema. Ogni unità in cui si suddivide il capitolo presenta idee di gioco a tema ( ad esempio, “Le stagioni nel bosco” oppure “Giocare con tutti i sensi” ), canzoni o filastrocche e le regole, da osservare scrupolosamente, pena la riuscita del gioco stesso.

Nella seconda parte il contesto di riferimento è quello urbano, ovvero la via, il quartiere e più in generale la città dove è situata la scuola. L’obiettivo è quello di accompagnare i bambini alla scoperta della città nella sua varietà e ricchezza storica, culturale e sociale, in modo che imparino ad apprezzarne e a valorizzarne sia i monumenti e gli edifici sia gli eventi previsti e gli eventuali punti di incontro. In questo modo la casa, il cortile, la scuola, il giardino, i parchi e le piazze della città saranno rielaborate “a misura di bambino” e il gioco consentirà loro di acquisire una progressiva autonomia nello spazio che li circonda e che gli appartiene.

GiochiGiocare e sperimentare è essenziale soprattutto per i bambini della scuola dell’infanzia e questo manuale ha il pregio di pianificare l’attività ludica con adeguatezza e non perdendo mai di vista l’attore principale, ossia il bambino. Le indicazioni di età riportate per ciascun gioco sono solo orientative…   e la voglia di sperimentare coinvolge anche l’adulto!

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Monika

Bezdek

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bezdek Ursula

Petra

Bezdek

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bezdek Ursula

Ursula

Bezdek

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bezdek Ursula


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Un galateo fin de siècle delle passioni, descritto dalla penna inesauribile di Matilde Serao attraverso quattro racconti di amori nati e bruciati rapidamente: c'è la passione che si consuma tra fedeltà e infedeltà in un singolare triangolo amoroso, quella che si infrange contro i dubbi di una confessione tra amanti, quella che si tormenta nell'attesa di un incontro incerto, fino alla passione che, ormai trasformata in ricordo, può essere catalogata insieme agli oggetti insignificanti di un personale museo. Sullo sfondo, un microcosmo aristocratico e alto-borghese, chiuso nei suoi riti codificati come nell'eleganza dei suoi salotti. E un fantasma inquietante: "che la vita nella sua più alta espressione, che è l'amore", sia solo "un vano e miserabile sogno".

L’INFEDELE

Serao Matilde

Come raccontare Napoli attraverso le storie di altri. Di coloro cioè che, pur non essendoci più continuano a popolarla. E così le voci dei protagonisti, le anime, confondono la morte con la vita e si raccontano, nelle loro storie malinconiche e profondamente umane, accomunate dalla condanna della perdita dell’amore.

Gli altri

Di Virgilio Alessandro

Attraverso dodici affreschi, tracciati come pennellate su tele, l'autore ci traghetta in un viaggio tra i sentieri dell'amore, verso situazioni d'analisi introspettiva e, talvolta, di disagio interiore. Perché amare è gioire e piangere. Benedire e maledirsi. Sussurrare e strillare. Sanguinare e curarsi. Sussultare e lenirsi. Perché amare...

L’amore dietro ogni cosa

Di Matteo Simone

Per anni ha custodito frammenti di una vita lontana e ora aspetta solo di essere scoperta. Trevor Stratton, professore americano, la trova per puro caso. Al suo interno lettere, vecchie foto, pagine di diari, vari oggetti, tra cui spiccano un paio di guanti a rete. I guanti di una santa o di una peccatrice? Trevor non lo sa. Per ora sa solo che la donna che li indossava si chiamava Louise Brunet e viveva a Parigi tra le due guerre. La risposta alle altre domande è in quei frammenti, tra i loro profumi e segreti, tra le parole nascoste e quei ritratti seppia. Pezzo dopo pezzo, parola dopo parola, Trevor cerca di ricostruire la vita della donna sconosciuta. Dall'amore tenero e tragico per il cugino, al rapporto morboso con il padre, al matrimonio fatto di noia per un uomo non scelto da lei fino alla passione impossibile per l'affascinante professore di francese, vicino della casa dove abita al numero 13 di Rue Thérèse. Ma più Trevor si immerge negli oggetti del passato e ripercorre i luoghi di Louise, più qualcosa di strano e misterioso inizia ad accadere nella vita del presente. Chi è veramente Josienne, la bibliotecaria dai capelli rossi, che sembra prevedere qualunque movimento di Stratton? Perchè il professore si sente così attratto da lei? Che cosa sa veramente quella donna di Louise Brunet? Solo la scatola possiede la verità. Solo gli oggetti custodiscono una promessa e una speranza. E spetta a Trevor discernere tra realtà e finzione per far sì che il destino segua il suo corso.

VITA PRIVATA DI UNA SCONOSCIUTA

Shapiro Elena Mauli

Text selection is disabled by content protection wordpress plugin