Narrativa

Il ragazzo alla pari

Gnomo Twins Federica

Descrizione: Federica è una donna di quarant'anni separata e madre di due gemellini. Quando la sua amica Lia le consiglia di partire per una vacanza e pubblica un annuncio per trovarle una baby-sitter che la aiuti con i piccoli, Federica ancora non sa cosa il destino ha in serbo per lei. Già, perché a presentarsi è un bel giovane di ventitré anni al cui fascino - come Federica scopre ben presto - è piuttosto difficile resistere. Fin qui nulla di irreparabile, se non fosse per il fatto che anche Tom non sembra affatto indifferente alla sensualità della sua datrice di lavoro... Il ragazzo alla parie una commedia rosa, piccante ed esilarante che diverte, fa sognare ma anche riflettere. Al di là della pura e semplice toy-boy story romantica e sexy, si muovono infatti due protagonisti seducenti, dalle vite complesse: Federica convive quotidianamente con i fantasmi di un matrimonio fallito e con le ansie di una madre single, mentre Tom deve fare i conti con una morbosa situazione familiare. Tra dubbi, incertezze e appassionati momenti di intimità, Federica e Tom dovranno impegnarsi non poco per vincere le difficoltà. E insieme a queste, dovranno affrontare anche il tabù sociale di un rapporto - quello tra una donna matura e un ragazzo - che pure chiede solo di essere vissuto e rispettato "alla pari" di qualsiasi altra forma d'amore.

Categoria: Narrativa

Editore: L'Airone

Collana:

Anno: 2013

ISBN: 9788864421667

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

 

Federica è donna in carriera, mamma di due gemelli, moglie separata, buona amica. Federica è soprattutto donna. Una donna sola con le sue delusioni e con i dolori che l’hanno allontanata dalla vita, quella vera, che fa battere il cuore e tremare l’anima.

Una marea di frustrazioni e disincanto la sta portando alla deriva quando decide di reagire e interrompere lo stillicidio che le corrode il cuore e partire per una vacanza. Andrà quindici giorni in Sardegna, in una piccola casa in riva al mare, sola con se stessa e i suoi bambini. Per potersi rilassare davvero, però, Federica ha bisogno di qualcuno che la aiuti a tenere a bada i due gemellini. Mette un annuncio e fioccano le risposte. La selezione è più breve del previsto. Quando chiama Tom, un ventitreenne tedesco, che si offre per il lavoro di baby sytter, Federica si lascia subito affascinare dall’idea di avere un uomo con lei e i figli, dall’idea che costui conosca il tedesco e ne insegni i rudimenti ai bambini e, soprattutto, si lascia ammaliare dalla sua voce, calda e rassicurante. Assume subito questo Tato tedesco e, al momento dell’incontro, al molo d’imbarco, scopre che oltre la voce c’è di più… molto di più. 

È solo l’inizio de “Il ragazzo alla pari”, il delizioso, profondo romanzo di Federica Gnomo Twins. La Gnomo ci parla d’amore, ma non solo. Ci racconta soprattutto la crescita interiore di una donna che si credeva adulta e si rende conto di essere rimasta poco più che una ventenne. Una donna che ha vissuto fino ai vent’anni e che il resto del tempo ha dormito, studiato e lavorato. La protagonista si ridesta da quel torpore, si scuote e scava nel proprio animo solchi profondi fino a quando non riesce, finalmente, a prendere piena coscienza di sé e della propria volontà, dei propri desideri. Una sorta di novella Bella Addormentata che si risveglia alla vita e ritorna interprete del proprio presente. Lascia le quinte dietro le quali si era nascosta per calcare finalmente il palcoscenico. 

“Il ragazzo alla pari” è un romanzo catartico, profondo e coraggioso. Lo stile della Gnomo incanta con la sua semplicità e limpidezza, che molto spesso diventa quasi poesia. Ci rivela sfaccettature e vulnerabilità dell’animo femminile ma anche la forza e la caparbietà che fanno di ogni donna un guerriero invincibile, un’araba fenice in grado di risorgere dalle proprie ceneri.

Federica Gnomo Twins è laureata in Architettura. È scrittrice, madre di scrittrice. Lavora come curatrice editoriale di una piccola casa editrice ed è redattrice di una rubrica culinaria nella rivista on-line Lovvy.it. Ha scritto numerosissimi racconti pubblicati in diverse e prestigiose antologie. Ama raccontare di amori non convenzionali e “Il ragazzo alla pari” è la conferma di un talento che merita di essere riconosciuto.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Federica

Twins

Gnomo

Libri dallo stesso autore

Intervista a Gnomo Twins Federica


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza... Età di lettura: da 12 anni.

Divergent

Roth Veronica

Quando il piccolo Dito, di soli dieci anni, viene rapito e i suoi genitori fatti assassinare dal potente tiranno dell'isola di Santerra, sua sorella potrebbe cedere alla disperazione, oppure progettare liberazione e vendetta grazie all'immenso potere che sta crescendo dentro di lei. Ma perché un bambino come tanti dovrebbe costituire una minaccia per un sovrano che regna incontrastato ormai da un decennio? Iugerin cercherà di scoprirlo, e nel farlo imparerà a governare l'energia dell'universo che le permette di levitare, guarire, modificare la forma e la sostanza delle cose. Da una battaglia personale per scarcerare il fratello e vendicare i genitori, si troverà coinvolta in una vera e propria guerra per la liberazione dell'isola dal tiranno che la tiene soggiogata. Combatterà a fianco di eroi che mostreranno il loro lato oscuro e contro creature metà umane e metà ferro, acqua, terra, frutto dei crudeli esperimenti del re.

Energeia

Silvotti Alessandra

Quando facciamo una scelta - che si tratti di amore, lavoro, casa, figli - il più delle volte non è il 100% di noi a prendere la decisione. Una parte non piccola continua a essere innamorata dell'uomo che si sta lasciando, dell'appartamento da cui si sta traslocando, delle pause caffè con i colleghi di sempre. Queste cose non scompaiono come avviene nei film o nei romanzi. Lí, il protagonista sceglie di cambiare vita, si sposa o divorzia, emigra, butta all'aria la carriera, diventa un ladro o una spia. Ma comunque vadano le cose, quello che si è lasciato alle spalle rimane, appunto, alle spalle. Nella vita reale, invece, le scelte che non abbiamo fatto continuano a vivere accanto a noi, e non occorre provare rimpianto per volere un po' di bene a quelle vite scartate per un soffio. Il più delle volte scegliamo tra due opzioni che non sono vestite una di bianco e una di nero, sono due nuances di grigio. E finiamo per scegliere quella che convince di più una parte di noi, il 51%, ad esempio. E il restante 49%, quello rimasto in panchina, non scompare, rimane lì. Capita di rincontrarlo. O di andare a cercarlo, come succede in questo libro. Nelle facce e nelle storie delle persone che, invece, hanno scelto di fare proprio le cose a cui noi abbiamo rinunciato.

Le scelte che non hai fatto

Perosino Maria

“Una foschia rosso porpora” è la più scrupolosa e dettagliata biografia di Jimi Hendrix mai scritta, uno sterminato mosaico di informazioni e dati che non ha eguali nella letteratura rock. Il volume di Shapiro e Glebbeek si estende dalla musica a immagini rare, ai dischi, a quella labirintica “Discoteca di Babele” che fra opere ufficiali, antologie e bootleg conta centinaia di pezzi, qui sistemati dagli autori con precisione maniacale. A quarant’anni dalla morte di Jimi Hendrix ritorna in libreria l’opera definitiva su un maestro ancora influente e venerato, che con la sua chitarra ha ridisegnato i confini della musica americana del Novecento.

Una foschia rosso porpora

Glebbeek Caesar