Libri per ragazzi

I cavalieri della vita

De Riggi Maria

Descrizione: Due ragazze, Miriam e Giulia, si risvegliano in un bosco, senza più ricordare nulla. La loro mente è vuota. I ricordi cancellati. Iniziano allora un incredibile viaggio, costellato di stranezze da incubo, alla ricerca della propria identità. Il loro destino è legato a quello di un ragazzo di nome Dominique. I ragazzi scoprono di essere i detentori di un’essenza divina che è stata divisa in tre parti, permettendo la loro nascita. Miriam racchiude in sé il seme del Bene, Giulia quello del Male, mentre Dominique è l’Equilibratore tra le due forze opposte. Solo la ricostituzione dell’essenza divina permetterà a Miriam di ricevere un prezioso dono, talmente potente da cambiare le sorti dell’umanità. Autore Maria De Riggi è autrice di racconti e poesie pubblicate in varie antologie dagli editori Delos Books, La mela avvelenata, Alcheringa, Butterfly. La scrittura per lei ha una doppia valenza. Da un lato rappresenta una sorta di ricerca interiore, dall’altra è un modo per esplicare se stessa.

Categoria: Libri per ragazzi

Editore: Edizioni EVE

Collana:

Anno: 2016

ISBN: 9788899394417

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

Due ragazze si risvegliano in un luogo freddo e buio. Non rammentano come ci siano arrivare, non ricordano più nulla del passato, neanche i propri nomi. Stravolte e sofferenti si aggrappano l’una all’altra, riescono a fuggire e a chiedere aiuto ma, si rendono conto che nessuno riesce a vederle o a sentire le loro grida. Disperate e infreddolite, si rifugiano in una chiesa, dove incontrano un giovane, Dominique, l’unico che sembra riuscire a percepire la loro presenza e decidono di seguirlo. Sarà così che, con lui, si troveranno ad affrontare un viaggio mistico e onirico, alla ricerca della spiritualità e dell’essenza della vita, durante il quale affronteranno le loro paure più profonde e riusciranno a svelare misteri inimmaginabili. I cavalieri della vita è un romanzo ricco d’intrecci emotivi, avventura, e soprattutto mistero. È una storia narrata con garbo che affronta con delicatezza temi riguardanti i valori più profondi della vita e che lascia il lettore con una sensazione di ricchezza interiore.

Lo stile narrativo di Maria de Riggi è delicato e nitido, solo a tratti un po’ enfatico, ma va riconosciuta all’autrice la capacità di intrecciare la trama fantasy con la misticità dei temi trattati, riuscendo a divertire, sorprende, ma soprattutto, a lanciare messaggi profondi. I cavalieri della vita è dunque una storia d’amore e di fede, ma è soprattutto la metafora di una profonda ricerca dell’essenza della vita che concede diversi spunti di riflessione.

Maria de Riggi è un’autrice di rara sensibilità, ma non solo, è anche poetessa, pittrice e ama dedicarsi a creazioni di artigianato.  È nata in Svizzera, ma vive in Campania con il marito, i due figli e una splendida gattina di nome Hestia. Ha pubblicato numerosi racconti in antologie anche di grande prestigio, diverse delle quali con il marchio Delos Book. I cavalieri della vita è il suo romanzo d’esordio.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Maria

Riggi

De

Libri dallo stesso autore

Intervista a De Riggi Maria

L'azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l'anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c'è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un'esistenza "sovversiva". Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.

1984

Orwell George

Gideon Cross. Innamorarmi di lui è stata la cosa più semplice che mi sia mai capitata. È successo istantaneamente. Completamente. Irrevocabilmente. Sposarlo è stato un sogno. Rimanere con lui sarà la sfida della mia vita. L’amore è trasformazione. Il nostro è sia un rifugio che la più violenta delle tempeste. Due anime ferite legate insieme. Abbiamo condiviso i più profondi e inconfessabili segreti. Gideon è lo specchio che riflette tutte le mie debolezze e tutta la bellezza che non riesco a vedere in me. Lui mi ha dato tutto. Ora devo essere io quella forte, devo dimostrare di essere per lui un sostegno come lui lo è stato per me. Insieme possiamo affrontare chi sta cercando di mettersi così crudelmente tra di noi. Anche se la battaglia più dura sarà quella che intraprenderemo per mantener fede alle nostre promesse. Giurarsi amore è stato solo l’inizio. Lottare per il nostro amore ci renderà liberi o ci dividerà per sempre.

Insieme a te. The crossfire series Vol. 5

Day Sylvia

IL CIRCOLO DEL LIBRO

La «società eccitata», estrema propaggine della «società dello spettacolo» di cui parlavano Guy Debord e i situazionisti, ha trasformato il sensazionale in regime di vita, oltre che in industria. La sovraesposizione agli stimoli, producendo assuefazione a ciò che impressiona, magnetizza e sconvolge, ha inciso profondamente sull’assetto antropologico, e la lingua ha registrato lo smottamento sociale: la sensazione, da fenomeno percettivo, si è intensificata, ed è ormai sinonimo di shock, emozione al limite del tollerabile. Proprio al «far sensazione», al fenomeno del sensazionale, è dedicato il saggio di Christoph Türcke, che tuttavia non si spinge a predicare l’astinenza mediatica, l’ascetismo emotivo. Il suo sguardo si volge piuttosto all’indietro, risale la modernità dal Rinascimento all’Illuminismo a oggi, per mostrare come la situazione odierna sia la conseguenza di una evoluzione secolare.

La società eccitata

Türcke Christoph