Narrativa

I giorni di Elisa

Senestro Silvia

Descrizione: Elisa, grazie a un colloquio con una psicologa, scopre che la figlia diciassettenne Federica ha grossi problemi, tenuti ben nascosti dietro la facciata di studentessa e ballerina modello. Sentendo di non poter contare sull'aiuto di nessuno, dopo alcuni tentativi falliti miseramente, Elisa intuisce che solo un drastico cambiamento rispetto alla routine quotidiana può aiutarla. Decide di rifugiarsi con Federica in una casetta di montagna. Iniziano così giorni duri e decisivi nella vita delle due protagoniste. Giorni di passeggiate nei boschi, litigi, risate, lacrime, accuse reciproche, bicchieri di latte rovesciati e torte finite sul pavimento. Elisa non si arrenderà alle difficoltà e continuerà ad inseguire il suo obiettivo, ma prima dovrà trovare il coraggio di affrontare un segreto del suo passato.

Categoria: Narrativa

Editore: Tipografia Baima-Ronchetti

Collana: Biblioteca degli scrittori piemontesi

Anno: 2019

ISBN: 9788831934206

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

Silvia Senestro, nata a Torino, vive a Racconigi, dove svolge la professione di psicologa. Ora pubblica I giorni di Elisa, un libro intenso e profondo sul rapporto difficile tra una madre e una figlia adolescente.

La famiglia di Elisa è la famiglia buona del Mulino Bianco, quella in cui tutto è preciso, in ordine e pulizia perfetta, affetto sentito, ma poco dimostrato. Questo è ciò che crede Elisa, sempre perfetta, la cui giornata segue rigidi protocolli, fatti di schemi e riti eternamente uguali. Federica, figlia adolescente, invece si sente “la figlia del miracolo nata dalla coppia di zombie O meglio, nata dalla zombie e dalla sua vittima. Inseguite il benessere, i soldi, la roba. (…) Piangente e vi lamentate, ma con la tuta da sci firmata addosso. (…) L’educazione siberiana + la scuola cattolica = casa mia”.

Parole terribili che colpiscono di netto Elisa. Quando Federica inizia a procurarsi piccoli e continui tagli, ma ovunque sul corpo, Elisa si vede costretta dalla psicologa ad affrontare non solo il problema, ma anche il segreto dal quale tutto discende. Così pensa di risolvere accantonando il mondo, per recarsi in villeggiatura nella loro casa “fiabesca” a Valdieri, ove “si trova la casetta, grigia perché non è mai stata intonacata, piccola e dignitosa, lontana da tutto, comoda solo per arrivare al fiume, ti fa sentire sperduto nei boschi pur trovandosi a pochi minuti da un centro abitato.”

Riusciranno ad affrontare le reciproche paure e le sofferenze per risolvere i conflitti insoluti?

Una lettura intensa, con una forte caratterizzazione psicologica, intima e intimistica. È il racconto di uno scavo psicologico, complicato e sofferto. Ma non solo: è la raffigurazione di un percorso di vita, che coinvolge il rapporto tra una madre e una figlia all’insegna di una serenità a lungo agogneda e ardua da raggiungere. Un testo che si divora, sull’orma già tracciata, per cui “Tutte le famiglie si somigliano: ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Silvia

Senestro

Libri dallo stesso autore

Intervista a Senestro Silvia

«Gli inquilini», pubblicato originariamente nel 1971, è la storia di Henry Lesser, l'ultimo occupante di una palazzina di Brooklyn che deve essere abbattuta per far posto a un condominio di lusso. Nonostante i goffi tentativi di sfratto da parte del proprietario Levenspiel, Lesser non vuole abbandonare l'appartamento, perché lì ha iniziato a scrivere il suo romanzo ed è lì che intende terminarlo. Quando nella palazzina si trasferisce, per abitarci abusivamente, Willie Spearmint, anche lui scrittore, fra i due si instaura una rivalità che è al tempo stesso letteraria (Willie sembra decisamente più sicuro di sé rispetto alla propria scrittura) e razziale (Lesser è ebreo, Spearmint afroamericano) e che assume uno sfondo anche sessuale quando entra in scena Irene, la fidanzata, di Willie.

Gli inquilini

Malamud Bernard

Pietro è un bambino autistico. Non riesce a comunicare con il mondo esterno, ma nei suoi disegni rappresenta tutto quello che vede, in ogni dettaglio. Un giorno un gruppo di ragazzi del quartiere lo prende di mira e si accanisce violentemente contro di lui. Lo fa assistere a una scena di masturbazione, lo insulta, lo deride, gli sputa addosso. Quella stessa sera un ragazzo del gruppo scompare sulle rive del fiume. Di lui si perde ogni traccia, e poi, qualche giorno dopo, scompaiono altri due ragazzi, anche il fratello di Pietro, mentre è in sua compagnia. Quando Alice, l'insegnante di Pietro, gli chiede di disegnare quello che è accaduto, nota un particolare inquietante: nel disegno c'è anche un vecchio seduto su una panchina, vestito di nero, con le scarpe bianche e un bastone. Alice conosce bene quel vecchio. È l'uomo degli incubi della sua infanzia. L'uomo dei Sogni. Presentazione di Valerio Evangelisti.

IL DIVORATORE

Ghinelli Lorenza

Cassandra, la figlia veggente di Ecuba e Priamo, attende la morte per mano dei Greci vincitori alle soglie della fortezza di Micene. Davanti ai suoi occhi scorrono intrecciate la sua storia e quella della città di Troia. L'amore per Enea e la rottura con la famiglia che, accecata dall'andamento della guerra, non riesce a vedere con gli occhi di Cassandra. La vita nelle comunità femminili sulle rive del fiume Scamandro e la distruzione e la rovina della sua città. Un romanzo che dà una visione diversa da quella omerica classica recuperando lo sguardo e la voce della sacerdotessa troiana per darci il resoconto della liberazione femminile e del bisogno di pace.

Cassandra

Christa Wolf

Celeste Ardemagni, hacker per passione, è una ragazza solitaria e dallo humor tagliente. La sua vita scorre tranquilla fino al giorno in cui incontra Vitaliano Spatuzzo, un improbabile fotomodello che le suggerisce l'idea giusta per fare soldi a palate. Una truffa mediatica che coinvolgerà la famosa attrice Bianca Del Prado, donna sensibile e problematica sul viale del tramonto. Il piano sembra funzionare ma una segretaria sull'orlo di una crisi di nervi, un manager senza scrupoli e un latitante mafioso troppo attratto dalle donne, complicheranno le cose fino a scatenare una serie di eventi imprevedibili (e disastrosi).

Una diabolica celeste

Violet Enrico