Narrativa

IL GABBIANO JONATHAN LIVINGSTON

Bach Richard

Descrizione: Jonathan Livingston è un gabbiano che abbandona la massa dei comuni gabbiani per i quali volare non è che un semplice e goffo mezzo per procurarsi il cibo e impara a eseguire il volo come atto di perizia e intelligenza, fonte di perfezione e di gioia. Diventa così un simbolo, la guida ideale di chi ha la forza di ubbidire alla propria legge interiore; di chi prova un piacere particolare nel far bene le cose a cui si dedica. E con Jonathan il lettore viene trascinato in un'entusiasmante avventura di volo, di aria pura, di libertà.

Categoria: Narrativa

Editore: Rizzoli

Collana:

Anno: 1977

ISBN: 9788817131629

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

I gabbiani vivono in colonie, e con le loro ali snelle ed appuntite fendono l’aria soprattutto alla ricerca di cibo.

Ma per Jonathan è diverso: lui vuole volare davvero, gioire del volo, imparare a farlo in modo perfetto. E per chi si differenzia dalla massa, si sa, la vita non è facile…

Sulle prime, ci prova pure a comportarsi come gli altri gabbiani, ma rassegnarsi ad una dimensione che non è la sua non lo rende felice. Il suo sogno è come una forza irresistibile, e lo porterà a sperimentare e compiere acrobazie mai viste.

Solo dopo numerose avventure ed un lungo periodo trascorso nel Paradiso dei Gabbiani, sentirà il desiderio di tornare e di insegnare quanto appreso allo Stormo Buonappetito, quello stesso stormo che lo aveva deriso ed emarginato…

Il breve romanzo di Bach ha avuto un successo planetario ed il gabbiano Jonathan Livingston è diventato l’emblema del coraggio, un esempio di forza e di perseveranza.

Chi prova a seguire la propria vocazione, la propria “legge interiore”, sa di fare la cosa giusta. Perciò l’invito di Bach è di vivere la vita che senti di voler vivere, anche quando tutt’intorno è pregiudizio e disapprovazione, anche quando chi dovrebbe capirti ed appoggiarti non riesce a vedere quello che sei veramente.

Vivere PER TE, contro tutto e contro tutti: ci sarà poi il tempo di spiegare, e magari anche di condividere. Ma prima devi conquistare la tua libertà e percorrere la tua strada, altrimenti ti inaridirai e non avrai più niente da dare, né sarai capace di ricevere…{jcomments on}

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Richard

Bach

Libri dallo stesso autore

Intervista a Bach Richard

È stato addestrato dall'FBI negli Stati Uniti, è un esperto in rapimenti e torture, ha ucciso centinaia di persone e per vent'anni ha mantenuto la carica di comandante della polizia dello stato del Chihuahua, lavorando allo stesso tempo al soldo di un cartello messicano della droga. Nel suo mondo di corruzione, mantenere l'ordine significava operare contemporaneamente nell'interesse di entrambi, della polizia e dei narcotrafficanti: quando dirigeva la squadra speciale anti sequestro a Juàrez organizzava rapimenti nella stessa città; quando uccideva sotto ricompensa testava i fucili di precisione che facevano parte dell'equipaggiamento dei federali. Non era un fuorilegge. Non era un ribelle. Era lo Stato. Sembra una storia inventata, la paradossale sceneggiatura di un film d'azione, ma quello che Charles Bowden e Molly Molloy hanno trascritto in questo libro è la nuda verità, le parole ascoltate direttamente dalla bocca di un assassino. Frutto di giorni di colloqui proseguiti per un intero anno, El Sicario è il ritratto di una persona reale, un killer professionista che dopo aver commesso un'impressionante sequela di violenze ed essersi macchiato di terribili atrocità, ha deciso di smettere, uscendone vivo. Ora trascorre un' esistenza da fuggitivo perché sulla sua testa pende una taglia da 250.000 dollari.

El sicario

Bowden Charles

Le metamorfosi o l’asino d’oro

Apuleio

L’evoluzione tecnologica sta portando un grande progresso in molti campi della vita dell’uomo, ma ha anche un impatto crescente sul suo comportamento. Gli smartphone su cui passiamo la maggior parte del nostro tempo sono oggi vere e proprie protesi di corpo e mente e stanno creando una pericolosa divisione “tra due cervelli”...

Incontrare Vittorino Andreoli

Andreoli Vittorino

Vent'anni dopo "Woobinda", Aldo Nove ritorna con "Anteprima mondiale". Vent'anni in cui tutto è cambiato senza tradire le profetiche premesse che infiammarono allora pubblico e critica. Nove racconta un mondo mutato per sempre, giunto oggi a un punto di saturazione, e gioca la carta più difficile: descrivere con ironia e compassione una deriva che non risparmia niente e nessuno, se non un residuale senso di umanesimo a cui possiamo ancorare le nostre speranze per il futuro. "Anteprima mondiale" fa ridere e al tempo stesso tocca le nostre inquietudini più profonde, riuscendo nel paradosso di trasformare, grazie alla letteratura, ciò che ci fa spavento in qualcosa di sorprendentemente comico.

Anteprima mondiale

Nove Aldo