Saggi

Il programma di arricchimento strumentale di Feuerstein

Feuerstein Reuven, Raphael Feuerstein, Falik Louis, Rand Yaacov

Descrizione: Il metodo Feuerstein è una strategia per lo sviluppo delle strutture cognitive apprezzata e ampiamente utilizzata a livello internazionale. In questo libro il celebre psicologo presenta, nella prima traduzione italiana, i fondamenti teorici e le applicazioni pratiche di questo metodo. Il programma ha due obiettivi fondamentali: arricchire il repertorio dell'individuo di strategie cognitive che portano a un apprendimento e a un problem solving più efficace, e sviluppare strategie in individui con ritardo mentale. Può così essere usato sia come programma di recupero per individui con bisogni speciali, sia come programma di arricchimento per individui con prestazioni normali. Il metodo Feuerstein può essere applicato in tutte le situazioni in cui è necessario favorire un incremento delle prestazioni individuali e accrescere la flessibilità di risposta rispetto al cambiamento.

Categoria: Saggi

Editore: Erickson

Collana: Le guide Erickson

Anno: 2008

ISBN: 978-88-6137-296-2

Recensito da Valeria Martino

Le Vostre recensioni

Il Programma di Arricchimento Strumentale di Feuerestein” (PAS) rientra tra le guide edite da Erickson ed è la prima traduzione italiana dello studioso Reuven Feuerstein, fondatore appunto dell’omonimo metodo.

La guida affronta in modo chiaro i fondamenti teorici e le applicazioni pratiche del PAS, inteso come sistema applicativo di educazione cognitiva, apprezzato e utilizzato in ambito internazionale.

Il Programma persegue sostanzialmente due obiettivi: arricchire il repertorio individuale delle strategie cognitive per un apprendimento efficace e recuperare le funzioni cognitive carenti. In questo senso, pertanto, il Programma può essere utilizzato efficacemente anche a scuola e in una duplice funzionalità: “arricchire” appunto bambini/adulti con prestazioni nella norma e come programma di recupero per soggetti con bisogni educativi speciali.

La metodologia Feuerstein si inserisce a buon diritto nel quadro generale internazionale (ONU, Unicef e OMS) in cui si parla di life skills, abilità per la vita: insegnare a pensare, è questo l’obiettivo. L’intelligenza non è fissa e immodificabile, ma è un sistema aperto, uno stato che reagisce a eventi interni ed esterni alla persona. È la capacità dell’organismo di modificare le proprie strutture mentali per adattarsi alla realtà. L’obiettivo, quindi, dell’intervento di potenziamento è la cosiddetta modificabilità cognitiva strutturale (MCS), ossia un cambiamento sostanziale nel funzionamento cognitivo: non è coinvolta una sola abilità, ma il modo stesso in cui l’organismo interagisce con l’informazione.

Tale cambiamento è possibile solo attraverso Esperienze di Apprendimento Mediato ( EAM ) e qui entra in gioco la figura del mediatore (che può anche coincidere con l’insegnante, in ambito scolastico, ma non necessariamente; è importante però che sia sempre adeguatamente formato e autorizzato), ossia una guida: nella lettura, nella decodifica delle consegne, nella definizione del problema, ma altresì nel promuovere il sentimento di autostima e fiducia, stimolando la curiosità e la ricerca.

Gli obiettivi del PAS, quindi, non sono quelli di ampliare il repertorio delle conoscenze, quanto piuttosto rendere il soggetto più efficiente nell’acquisizione di nuove tecniche e nell’apprendimento e nell’utilizzo di nuove informazioni.

Il programma si compone di quattordici strumenti, ossia eserciziari che non fanno riferimento a contenuti disciplinari; ciascuno di essi è pensato per intervenire su precise funzioni cognitive.

Una guida da leggere e un metodo da approfondire, per imparare a imparare e far parte di un progetto più ampio: Le nuove strutture cognitive, diventate attive nell’individuo attraverso le applicazione del PAS, lo rendono in grado di produrre cambiamenti in se stesso, su base intenzionale e cambiamenti rilevanti nell’ambiente circostante in quanto l’individuo è parte di un sistema: se si modificherà contagerà il sistema.” ( R. Feuerstein )

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Raphael

Reuven,

Feuerstein

Libri dallo stesso autore

Intervista a Feuerstein Reuven, Raphael Feuerstein, Falik Louis, Rand Yaacov


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

C.U.B.A.M.S.C. Con Una Bomba A Mano Sul Cuore – di Marco Cubeddu

Orano è colpita da un'epidemia inesorabile e tremenda. Isolata con un cordone sanitario dal resto del mondo, affamata, incapace di fermare la pestilenza, la città diventa il palcoscenico e il vetrino da esperimento per le passioni di un'umanità al limite tra disgregazione e solidarietà. La fede religiosa, l'edonismo di chi non crede alle astrazioni, ma neppure è capace di "essere felice da solo", il semplice sentimento del proprio dovere sono i protagonisti della vicenda; l'indifferenza, il panico, lo spirito burocratico e l'egoismo gretto gli alleati del morbo. Scritto da Camus secondo una dimensione corale e con una scrittura che sfiora e supera la confessione, "La peste" è un romanzo attuale e vivo, una metafora in cui il presente continua a riconoscersi. Cronologia di Annalisa Ponti

La peste

Camus Albert

Costellazioni di Ilaria Spes

Torte di mele, brownies al cioccolato, muffin e tisane profumate... È questo il regno di Estelle, l’intraprendente proprietaria del Café Crumb. Ma gestire una piccola pasticceria non è facile: come allargare il giro di affari, spingendo nuovi clienti a varcare la soglia del delizioso caffè dalle tovaglie bianche e rosse? Rattristata dalla chiusura della libreria accanto al suo locale, Estelle, fervida lettrice, ha un’idea: perché non provare a risollevare le sorti del Café con un book club, affiancando ai dolci qualche buona lettura? La partenza non è delle migliori. Gli iscritti al club, oltre a Estelle, sono solo quattro: Gracie, giovane bibliotecaria femminista e fissata con la moda vintage; Rebecca, un’insegnante trentenne sposata da poco più di un anno; la neopensionata Sue, ansiosa di fuggire da casa e da un marito in pantofole, e il timidissimo Reggie, presente solo per fare ricerche per la propria tesi. Un piccolo gruppo fin troppo eterogeneo, con gusti che non potrebbero essere più diversi tra loro. Il primo libro preso in esame non scatena alcun dibattito. Estelle decide allora di giocare il tutto per tutto aggiungendo un pizzico di pepe agli incontri. La lettura successiva verterà sul bestseller del momento: una piccante storia d’amore e sesso, condita da sculacciate e frustini. Il successo è sfrenato, tanto che il book club decide di focalizzarsi solo sulla letteratura erotica. Libro dopo libro, spaziando dai classici ai casi editoriali più recenti e peccaminosi, Gracie, Rebecca, Sue, Reggie ed Estelle lasceranno da parte inibizioni e paure, dando un salutare scossone alle loro vite. Perché, come direbbe Mae West, che senso ha resistere a una tentazione, se tanto poi ce n’è subito un’altra?

Il club delle cattive ragazze

Hart Sophie