Narrativa

Il segreto della libreria sempre aperta

Sloan Robin

Descrizione: La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l'hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno... di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all'inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa... Clay si butta a capofitto nell'analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google... E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora... Fra codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d'amore e d'avventura sui libri che lancia una sfida alla nostra curiosità, al nostro desiderio di un'esperienza nuova ed elettrizzante. Un viaggio in quell'universo magico che è una libreria.

Categoria: Narrativa

Editore: Corbaccio

Collana: Narratori Corbaccio

Anno: 2013

ISBN: 9788863804607

Recensito da Diego Manzetti

Le Vostre recensioni

Nato come racconto pubblicato sul web, come sempre più frequentemente vediamo accadere di recente, il testo è stato notato da un editore e trasformato nel romanzo d’esordio dell’autore americano.

Nato a Detroit, Robin Sloan ha maturato dieci anni di esperienza lavorando in varie società sul web, tra le quali Twitter. Nel suo sito si definisce, tra l’altro, un media inventor, ovvero, come lo stesso autore ci spiega: qualcuno principalmente interessato al contenuto – parole, foto, idee – che sperimenta anche nuovi formati, nuovi strumenti e nuove tecnologie (someone primarily interested in content—words, pictures, ideas—who also experiments with new formats, new tools, and new technology).

Social inventor potrebbe essere definito anche il protagonista del romanzo, Clay Jannon, un web designer che, alla ricerca di lavoro, si imbatte nella misteriosa libreria del Signor Penumbra, che lo assume come commesso notturno.

Passati solo pochi giorni, Clay si accorge di quanto strana ed inusuale sia questa libreria. Gli scaffali sono pieni di strani e ingombranti libri aventi per titolo il solo nome dell’autore; quasi nessuna traccia invece del genere di libri che ci si potrebbe attendere di trovare in una qualsiasi piccola libreria di quartiere. Di clientela poi, neanche l’ombra, se non la sporadica visita di alcuni curiosi personaggi che di tanto in tanto vengono a “prendere in prestito” alcuni degli insoliti libri.

Deciso comunque a modernizzare la gestione e incrementare la clientela, Clay tenta di realizzare un software di gestione della libreria, pubblicando nel frattempo alcuni annunci pubblicitari su Google.

Da qui ha avvio l’inaspettato. Il software realizzato da Clay scopre un qualche messaggio segreto nascosto nell’ordine in cui i vari frequentatori della libreria hanno nel corso degli anni preso in prestito i volumi. Incuriosito dalla scoperta, Clay coinvolge nel mistero i suoi amici più cari, tra i quali un’attraente ragazza dipendente di Google, che ha conosciuto proprio lavorando nella libreria e con la quale ha nel frattempo iniziato una storia.

Il mistero è però più grande di quanto potesse attendersi, e il gruppo di amici finisce per trovarsi immischiato in una curiosa setta fondata dallo stampatore Aldo Manuzio nel XVI secolo.

Non vi dico altro. Un romanzo decisamente inusuale, scritto da un appassionato del web e delle nuove tecnologie che evidentemente resta affascinato da quella che nel libro definisce la Vecchia Conoscenza. Sono certo sentiremo ancora parlare di lui. Nel frattempo, per chi fosse curioso e volesse conoscere meglio l’autore, può visitare il suo sito internet all’indirizzo: http://www.robinsloan.com, o magari semplicemente seguirlo su Twitter.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Robin

Sloan

Libri dallo stesso autore

Intervista a Sloan Robin


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Non basta la verità giudiziaria. Nel mare di accuse e veleni che continuano a inquinare i processi in corso sulla trattativa Stato-mafia, con particolare riferimento alle morti di Falcone e Borsellino, e che hanno addirittura coinvolto indirettamente il presidente della Repubblica, è necessario provare a spostare il nostro angolo visuale e fare un passo indietro. La storia ci viene in aiuto per capire che cosa sta succedendo. La partita è troppo grossa perché possa rimanere nelle aule di un tribunale. In gioco è la Repubblica italiana, il nostro Stato. Entrambi nati con l'appoggio fondamentale della mafia. L'autore spiega come e perché. Dalla vittoriosa cavalcata di Garibaldi aiutato dai picciotti siciliani durante la spedizione del 1860 agli omicidi impuniti d'inizio secolo che contaminano il tessuto economico-finanziario, all'alleanza col fascismo che si limitò a contrastare la manovalanza armata. Poi il patto di sangue con gli angloamericani nel 1943 per indirizzare la pace, seguito dagli omicidi e dalle stragi del dopoguerra perché la sinistra non avesse il sopravvento al Sud, fino alle tragiche vicende oggetto degli attuali processi. Difficile ammetterlo, però è così: la mafia è stata una risorsa decisiva per lo Stato italiano sin dai suoi albori unitari offrendo appoggio anche militare a chi vigilava sul controllo "democratico" del paese e talora a chi sosteneva veri e propri disegni eversivi. La magistratura non ce la può fare da sola a spaccare questa crosta spessa di bugie e inganni...

Una lunga trattativa

Fasanella Giovanni

Un fiore non è solo un fiore. Ogni petalo, ogni foglia, ogni bocciolo comunicano un’emozione diversa e parlano di noi, di quello che proviamo o di quello che vogliamo esprimere agli altri. Fiducia con la primula, amicizia con la fresia, dichiarazione d’amore con il tulipano, ma anche rabbia, con la peonia, oppure odio, con il basilico. Ogni fiore parla un linguaggio segreto, che trova le sue antiche radici nell’epoca vittoriana. Allora, come adesso, i fiori accompagnano ogni occasione della nostra vita. per una promessa di fedeltà, un augurio di pronta guarigione, un matrimonio, un regalo di benvenuto. Questo libro ti aiuterà a trovare il fiore giusto per te e i tuoi regali. Contiene un dizionario dei fiori e un dizionario di tutte le emozioni che possiamo esprimere attraverso di loro, un selezione di fiori scelti per il loro significato storico e letterario e infine tantissime idee per creare il bouquet perfetto e anche più originale in ogni occasione della tua vita. perché a volte ciò che non riusciamo a comunicare con le parole si può dire con un fiore. E dietro la spina di un cactus potrebbe nascondersi inaspettatamente una confessione di amore appassionato…

I MESSAGGI SEGRETI DEI FIORI

Kirby Mandy

Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest'uomo stava compiendo una grande azione, un'impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta "come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione". Età di lettura: da 10 anni.

L’uomo che piantava gli alberi

Giono Jean

Camillo è un cagnolino diverso da tutti gli altri. Anzi, a dire il vero non siamo nemmeno troppo sicuri che si tratti di un cane. Non abbiamo dubbi però sul fatto che sia un animaletto intraprendente e coraggioso. Spinto dal desiderio di ritrovare la sua famiglia di origine, parte alla volta del Polo Nord, accompagnato dai suoi fedeli amici Benjamin e Holly. Lungo la strada, i nostri tre piccoli eroi incontreranno bizzarri personaggi e affronteranno incredibili avventure, e Camillo finalmente imparerà il significato della parola famiglia.

LE AVVENTURE DI CAMILLO

Nava Francesca