Giallo - thriller - noir

Il segreto dell’antiquario

Carboni Roberto

Descrizione: Sembra un uomo qualunque, ma la sua vita nasconde dei segreti mostruosi. Le pagine di Roberto Carboni trascinano il lettore dentro la mente di un assassino, attraverso i meandri del male, risucchiandolo in una storia inquietante e senza redenzione. Anni Ottanta. Elia Morosini Arconati è un ex musicista e direttore d’orchestra. Dopo anni di grande successo, una grave forma di schizofrenia lo ha costretto a ritirarsi, e adesso vive a Bologna, dove ha un negozio di antiquariato. Ma questa non è che la facciata.In realtà, Elia è un serial killer. Una volta individuate le sue vittime, si insinua sempre di più nella loro vita, arrivando a vivere di nascosto in casa loro per poi – quando non riesce più a sostenere la tensione provocata da questo “gioco” – ucciderle. E riprendere la propria normale esistenza. Fin quando un nuovo, incontenibile impulso non lo porta a ricominciare. In città, questi omicidi sono attribuiti al “Mostro di Bologna”, sulle cui tracce si mettono ben presto magistrati, investigatori privati e, soprattutto, una medium, Madame Thérèse.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Newton Compton Editori

Collana: Nuova narrativa Newton

Anno: 2022

ISBN: 9788822758279

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

Roberto Carboni, Il segreto dell’antiquario – Newton Compton 2021.

Roberto Carboni torna in libreria con un nuovo libro intitolato Il segreto dell’ antiquario edito dalla casa editrice Newton Compton. È un giallo dalle tinte fosche e dure.

L’antiquario di cui si parla nel titolo è Elia Morosini Arconati, personaggio raffinato, ex musicista di talento, un omone dall’infanzia difficile, ricoverato in psichiatria; sposato con una pianista e poi separatosi, ha ereditato un negozio di antiquariato a Bologna. È “l’amico delle crisalidi. Osservava, assorbiva. E anche se stava tra le persone, perfino ora, nessuno mai era riuscito a vederlo.”

Affacciato alle vetrine del suo negozio, sceglie con cura le sue vittime, perché “la morte lo attirava. Con il suo canto candido, il suo odore irresistibile, di macerie fumanti e grida disperate. E infine, di trionfo.”

Uccide e poi riprende la sua “normale” esistenza.

Tutti incominciano a parlare di “serial killer” e una cartomante, una certa Madame Therese, afferma di conoscere il modo per fermare l’escalation di morti e di violenza. Ci riuscirà davvero? O anche lei verrà sopraffatta?

Il segreto dell’antiquario è un giallo preciso, duro e affilato. L’atmosfera de Il segreto dell’antiquario è impregnata dal Male, non finisce mai di stupire, con personaggi vividi e ben descritti e una ambientazione resa con particolarità e precisione. Il segreto dell’antiquario è un romanzo di genere, intrigante e avvincente…

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Roberto

Carboni

Libri dallo stesso autore

Intervista a Carboni Roberto

Il sogno di Fiore (Amore ibrido)

Nel 1987 “Presunto innocente” ha inaugurato un nuovo genere letterario, il legal thriller, destinato ad avere un grandissimo successo di pubblico. Vent’anni dopo, “Innocente” segna il ritorno di Rusty Sabich, indimenticato protagonista del primo romanzo e ora sessantenne. In queste nuove pagine di Turow un fatto terribile, la misteriosa morte della moglie di Sabich, trovata cadavere nel letto coniugale, costringerà quest’ultimo a confrontarsi con Tommy Molto, il suo accusatore di un tempo. Si tratta di suicidio o assassinio? Ancora una volta Sabich si proclama innocente, ma molte sono le ombre che si addensano sulla sua versione dei fatti e oscuri risultano i ruoli del figlio e della giovane amante di Sabich in tutta la vicenda.

INNOCENTE

Turow Scott

Tutto inizia con un cellulare spento. A telefonare è Ester, a non rispondere è Giulio, finito in ospedale a causa di un brutto tamponamento sulla via Aurelia. A riaccendere il telefonino, invece, è Giuditta, la moglie di Giulio, che ovviamente di Ester non sa nulla. Potrebbe essere l’inizio di una commedia rosa, ma il colore di questa storia è decisamente un altro: un testimone, infatti, sostiene che quello di Giulio non sia stato un incidente, ma un tentato omicidio, e la pratica passa dagli uffici dell’assicurazione a quelli del commissariato…. Andrea Camilleri, maestro indiscusso del giallo d’autore italiano, ci regala un pasticciaccio pieno di humour e altrettanto mistero, in cui tutti i personaggi – e noi che leggiamo con loro – indizio dopo indizio si convincono di aver indovinato la verità.

Km 123

Camilleri Andrea

Quando giunge dal suo torbido passato nella sua nuova casa in un tranquillo quartiere inglese, Annie pensa che a ventisette anni la sua vita è finalmente iniziata. Si fissa su Neil, un giovane vicino di casa, scambiando la sua gentilezza per interesse sentimentale, Annie immagina un futuro di coppia assieme a Neil nonostante lui conviva felicemente con Lucy. Portando avanti il proprio programma di miglioramento personale, Annie organizza una catastrofica festa per conoscere i vicini di casa, si regala una nuova acconciatura e inizia a tormentare Lucy frugandole nella spazzatura, calpestandole i fiori e indossando vestiti identici a quelli della rivale. Ma poco alla volta emergono dettagli inquietanti del suo passato: dove sono finiti il. suo ex-marito e la loro figlioletta? Chi sono gli uomini che Annie, cicciottella, ha incontrato attraverso la rivista erotica Abundance? È una vittima della solitudine e di un'infanzia infelice oppure una pericolosa sociopatica bugiarda e con gravi disturbi mentali? Un romanzo straordinario che ci tiene in bilico tra umorismo nero, raffinata indagine su una mente disturbata e un misto di horror tra Stephen King, Patricia Highsmith e Ruth Rendell. Certamente è letteratura di gran classe.

UN CERTO TIPO DI INTIMITA’

Ashworth Jenn