Saggi

Il virus delle verità

D’Errico Antonio G.

Descrizione: Il libro affronta tutte le problematiche che hanno segnato l'esplosione della pandemia da covid 19, che ha colto di sorpresa il nostro sistema sanitario, riuscendo a conquistare un'attenzione mediatica senza precedenti. Testimonianze come quella del Prof. Luciano Gattinoni, di fama internazionale, e dell'infettivologo Fabrizio Ernesto Pregliasco, Direttore sanitario dell'Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, ci aiutano a comprendere la struttura e le caratteristiche di questo virus prima sconosciuto. Vengono quindi ascoltati i Cobas della Sanità della Lombardia, che ci hanno dettagliato le motivazioni del loro esposto presentato in procura, anche attraverso le parole di Vincenzo Barbarisi, autore dell'esposto. C'è quindi la testimonianza del dottor Gianluigi Spata, presidente dell'Ordine dei Medici di Como e della Federazione Regionale degli Ordini della Lombardia, che ha vissuto personalmente il dramma del contagio. Infine c'è la testimonianza del professor Paolo Antonio Ascierto, che ha ipotizzato e proposto per primo una terapia da covid 19 attraverso il tocilizumab. Emergono così spunti critici e assunti scientifici, in un libro che apre la vista su aspetti inediti di una pandemia che ha richiesto un cambiamento consapevole dei comportamenti di massa in ambito di igiene e prevenzione sanitaria.

Categoria: Saggi

Editore: Santelli

Collana: Agorà

Anno: 2020

ISBN: 9788892920286

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

Il virus delle verità

Antonio G. D’Errico, avellinese trapiantato nelle Marche, inizia la sua attività di scrittura con la messa in scena di alcune sue opere teatrali al carcere Le Vallette di Torino. Da qui la sua attività di scrittore si alterna tra romanzi e biografie. Ora si cimenta, con meritato successo, in un campo di grande attualità con il libro Il virus delle verità, che – come si deduce dallo stesso titolo – tratta del virus Covi-19 che tanto ha stravolto la vita di tutti noi. Lo scopo di questo testo, infatti, è il seguente: “Il libro affronta tutte le problematiche che hanno segnato l’esplosione della pandemia da covid 19, che ha colto di sorpresa il nostro sistema sanitario, riuscendo a conquistare un’attenzione mediatica senza precedenti.”

L’opera si compone di interviste a uomini che si sono particolarmente distinti in questo campo: Luciano Gattinoni, Fabrizio Pregliasco, Gianluigi Spata e Paolo Antonio Ascierto.

Ma che cosa è un virus?

“Con un’immagine, potrei dire che è un evento dannoso che si trasporta e si diffonde nell’ambiente. Il suo unico obiettivo è di replicare ripetutamente se stesso, nel modo più efficace e veloce possibile. Naturalmente, per fare questo sceglie un bersaglio, una cellula, una tipologia di cellule di un organismo e una volta penetrato all’interno le utilizza e le sfrutta per duplicarsi. È un parassita assoluto.”

Così parla il professor Pregliasco; a lui si affianca il professor Luciano Gattinoni che ci chiarisce il vasto e complesso mondo delle terapie intensive, la loro organizzazione e le loro caratteristiche intrinseche. C’è spazio anche per una voce controcorrente: quella dei Cobas della Sanità lombarda e dei loro esponenti. La panoramica su un tema così complesso è davvero variegata e analizzata con sapienza e rigore scientifico.

Consiglio la lettura a chi voglia maggiormente comprendere un tema che ci ha così profondamente segnato nella vita quotidiana, reso con un linguaggio semplice, preciso e comprensibile per una vasta platea di lettori. Con la speranza di vincere una lotta dura ed estenuante che ci ha duramente colpiti e ha portato a un mutamento dei comportamenti umani e affettivi dei singoli.

——————————————————————————————

Il sito web di Santelli Editore

Rimanete sintonizzati per leggere l’interessante intervista all’autore de Il virus delle verità, realizzata da Ornella Donna, che pubblicheremo nei prossimi giorni.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

G.

Antonio

D’errico

Libri dallo stesso autore

Intervista a D’Errico Antonio G.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

"Scritto nei sassi" raccoglie sessanta brevissimi racconti che non superano le 1000 battute ciascuno. Eppure, quasi fossero sassolini essi stessi, i testi di Diego Fontana riescono ad abbracciare mondi interi, a condensare frammenti di realtà, a vivere di rimandi e citazioni, a raccontare tra le righe, molto più di quanto non si possa scorgere a una lettura superficiale, dando la piacevole sensazione di una scrittura meditata, e di parole selezionate con cura, quasi levigate dal tempo come rocce. Il volume è arricchito dalle tavole illustrate di Stefano Landini.

SCRITTO NEI SASSI

Fontana Diego

The poetry of Menotti Lerro

Mangham Andrew

Joseph Mengele è il famigerato medico di Auschwitz autore di terribili esperimenti pseudo-scientifici sui bambini, forse il più feroce criminale nazista. Alla caduta di Hitler (che gli aveva affidato il compito di scoprire il meccanismo genetico che portava alla nascita dei gemelli), riuscì a far perdere le sue tracce. Jorge Camarasa, il giornalista argentino che ha indagato a lungo sui criminali nazisti in fuga, prima dagli alleati e poi braccati dal Mossad, ha scoperto le diverse identità assunte da Mengele in Argentina e in Brasile, fino alla morte avvenuta nel 1979. L’aspetto forse più agghiacciante è che molto probabilmente il dottor Mengele continuò a lungo i suoi esperimenti. In particolare a Candido Godoi, in Brasile, la «città dei gemelli», dove vivono un centinaio di coppie di gemelli omozigoti, biondi e con gli occhi azzurri. Una misteriosa anomalia genetica che forse oggi ha una terribile spiegazione.

Mengele

Camarasa Jorge

Le tre minestre che danno il titolo a questo libro rappresentano in realtà tre ministre, come Vitali ribattezza segretamente le zie che hanno accompagnato la sua infanzia: Cristina, ministro degli Interni, è preposta alle faccende domestiche e alla cucina; Colomba, ministro dell'Agricoltura, si occupa dell'orto e delle attività agricole di famiglia; Paola infine, ministro degli Esteri, è impegnata professionalmente fuori casa e cura le relazioni con vicini e parenti. Le zie circondano il ragazzino di un affetto "rustico ma profumato", dettato dal buon senso ma ancora pregno di superstizioni, retaggio di una cultura popolare di altri tempi. Siamo infatti in un'Italia di provincia, negli anni Sessanta, dove ancora si parla il dialetto e "la saggezza si esprime in assiomi che non ammettono repliche". Dal racconto autobiografico di Andrea Vitali emerge uno spaccato di vita vissuta e di costume di grande suggestione, delicatamente nostalgico e al contempo ironico. Un autentico tuffo nel passato al quale contribuisce anche il ricettario della tradizione locale che affonda le radici nel territorio, tra le sponde del lago di Como e le valli retrostanti.

Le tre minestre

Vitali Andrea