Fantasy

Indio

Leone Lucilla

Descrizione: 2010, Baia di Hudson. Allyson Gordon è una giovane ragazza di diciannove anni che vive a Churchill, un freddo e misterioso paesino di appena tremila abitanti nel Nord del Canada.Quando, in circostanze del tutto misteriose, conoscerà un giovane ragazzo indiano di nome Adahy e il suo amico Sewati, la sua vita cambierà inesorabilmente. Ben presto Allyson capirà il legame antico che unisce Adahy alla sua famiglia, scoprendo la verità sulle morti premature dei suoi antenati e di suo padre. Con l'aiuto dell'amico indiano Sewati dovrà cercare di salvare se stessa dalla medesima fine&Di origini abruzzesi, Lucilla Leone nasce a Roma nel 1975, dove risiede tuttora con il marito e i due figli. La passione per la scrittura la accompagna sin dai tempi delle Scuole Superiori.

Categoria: Fantasy

Editore: Edizioni R.E.I.

Collana:

Anno: 2013

ISBN:

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

Allyson è una ragazza espansiva e socievole. Vive con la madre in un piccolo paese del Nord del Canada e conduce un’esistenza tranquilla fino a quando un evento inaspettato quanto incomprensibile le stravolge la vita. Un richiamo la spinge in soccorso di un giovane pellerossa, Adahy, rimasto ferito cadendo da cavallo. Allyson lo aiuta e lo accompagna alla casa che il giovane condivide con una misteriosa anziana. Lì conoscerà anche il bellissimo Sewati, amico di Adahy, e la sua vita subirà una svolta.

Adahy è gentile e sensibile e mostra riconoscenza e amicizia ad Allyson al contrario di Sewati che da principio si mostra burbero. La ragazza si affeziona subito ai due giovani e difende la loro amicizia contro la mentalità gretta dei suoi concittadini che non vedono di buon occhio i rapporti con i nativi.

I guai cominciano quando Adahy si confida con Allyson rivelandole un passato doloroso e inimmaginabile. La giovane si offre di aiutarlo e da quel momento non sarà più al sicuro. Così, mentre l’amicizia per Sewati si trasforma gradualmente in amore e i segreti di Adahy si dimostrano più pericolosi e orribili che mai, Allyson dovrà affrontare la sconvolgente verità sulla morte di suo padre e difendere la propria vita.

Indio è il romanzo d’esordio di Lucilla Leone, giovane e promettente scrittrice di origini abruzzesi nata a Roma dove vive con il marito e i due figli. La sua è una scrittura fresca e a tratti acerba che ghermisce piacevolmente il lettore.

Indio è un fantasy young-adult che strizza l’occhio anche a un pubblico maturo in cerca di piacevoli emozioni.

Del suo rapporto con la scrittura Lucilla Leone dice: “Scrivere è per me il bisogno di rivelarmi, il bisogno di risonare, non dissimile dal bisogno di respirare, di palpitare, di camminare incontro all’ignoto per le vie della terra“.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Lucilla

Leone

Libri dallo stesso autore

Intervista a Leone Lucilla


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

ALMENO IL CAPPELLO – di Andrea Vitali

Enrica è una ragazza di diciassette anni, che vive in uno squallido quartiere di Roma, e studia con poca voglia. Abbandonata a se stessa da un padre eccentrico e stravagante, che passa il tempo a costruire invendibili gabbie per uccelli, e da una madre che si logora in un piccolo impiego, Enrica si ostina a inseguire Cesare, eterno studente in legge, già fidanzato con una ragazza stupida e ricca. Un rapporto soprattutto sessuale, che Enrica vive come in uno stato di freddo sonnambulismo, e che la porterà a subire con la stessa indifferenza le premure di Carlo, un compagno di scuola, e gli sfoghi di Guido, un maturo avvocato in cerca di avventure erotiche. La paura della vita la paralizza, qualsiasi rapporto con gli altri diventa irreale e assurdo: Enrica, come molti adolescenti, non sa capire quanto le accade intorno. Anche se prigioniera di un mondo di sensazioni e gesti estranei, la ragazza muove i suoi passi come seguendo il disegno segreto di una imprevista "educazione sentimentale", alla ricerca di una sua vera identità.

L’ETA’ DEL MALESSERE

Maraini Dacia

Un DJ di radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto rivela di essere un assassino. Il caso viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati orrendamente mutilati. Da questo momento ha inizio una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata con un indizio sulla prossima vittima e sottolineati da una scritta tracciata con il sangue: «io uccido». Non c'è mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è. Il romanzo d'esordio nel thriller del comico italiano.

IO UCCIDO

Faletti Giorgio

Non si può certo dire che Sebastian Rudd sia un avvocato come tutti gli altri. Non possiede uno studio vero e proprio, ma il suo ufficio si trova a bordo di un grande furgone nero blindato dotato di vari comfort – wi-fi, un frigorifero pieno di superalcolici, delle comode poltrone e un buon equipaggiamento di armi. Non ha soci in affari, ma accanto a lui c'è sempre un uomo, che lui chiama Partner, armato fino ai denti, che gli fa da autista, guardia del corpo, confidente, impiegato e caddy, quando gioca a golf. Sebastian ha anche una ex moglie che non smette mai di procurargli guai e un figlio piccolo che non vede tanto quanto vorrebbe. Sebastian Rudd difende i peggiori criminali, i casi disperati, in poche parole tutte quelle persone che nessun avvocato si sognerebbe di avvicinare. Insomma, fa il lavoro sporco. Ritiene che ognuno abbia diritto ad avere un processo equo, anche a rischio di diventare lui stesso il bersaglio dei suoi assistiti e di essere costretto a sua volta a usare metodi poco ortodossi. Sebastian odia le ingiustizie, detesta i poteri forti e si prende gioco delle istituzioni.

L’avvocato canaglia

Grisham John