Giallo - thriller - noir

INTENSITY

Koontz Dean

Descrizione:

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Sperling & Kupfer

Collana:

Anno: 1996

ISBN: 9788820022365

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

China Shepherd è una giovane dal passato difficile. Madre tossicodipendente e patrigno violento e sadico, ha subito per anni la loro nefanda presenza e poco più che bambina ha assistito mentre trucidavano un’indifesa coppia di anziani. Divenuta adulta, China ha ripreso in mano la sua vita. E’ una donna forte e volitiva e studia psicologia all’università di California.

 La storia ha inizio in un assolato pomeriggio estivo. Laura, la migliore amica di China l’ha invitata a trascorrere un fine settimana nella Napa Valley, a casa dei suoi genitori, e le due giovani donne giungono nella bella fattoria piene di entusiasmo. Nulla lascia presagire la tragedia che sta per accadere. Uno spietato serial killer penetra nella casa durante la notte per sterminare l’intera famiglia. A salvare China è proprio il suo terribile passato che la spinge a nascondersi sotto il letto pochi istanti prima che l’assassino entri nella sua stanza. L’assassino è un predatore impietoso, ma China una leonessa disperata e pronta a tutto per aiutare la sua amica Laura, che è ferita gravemente.  Così, quando il killer trascina Laura sul suo camper, China s’intrufola sul mezzo nel tentativo disperato di soccorrere la giovane. E’ solo l’inizio, la premessa di un susseguirsi di colpi di scena tragici e sconvolgenti che avvincono il lettore fino all’ultima parola, fino all’epilogo stravolgente e intenso.
E’ con intensità che il Killer vuole vivere la sua vita. Con la medesima intensità il lettore si troverà avvinto dalla storia e sarà difficile distogliere l’attenzione dall’orrenda avventura nella quale sarà coinvolto al fianco di China.
Con questo romanzo Koontz non smentisce la sua fama. Un vero maestro del thriller, qui al limite dell’horror. La lotta tra l’assassino e la protagonista è una metaforica, infinita battaglia tra il bene e il male. Tra il demone e l’eroina integra e coraggiosa, agnello sacrificale sull’altare della pura tensione psicologica.
La penna di Dean Koontz è come una lama affilata, tagliente e incisiva.  La sua narrazione è intensa ed elettrizzante, coinvolge il lettore afferrandolo senza lasciargli scampo, concedendogli un’unica via d’uscita: arrivare fino in fondo, alla fine del racconto per tirare il fiato.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Dean

Koontz

Libri dallo stesso autore

Intervista a Koontz Dean


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

"Io sono per il finale aperto. Diciamo che sono uno strenuo difensore dei puntini sospensivi. [...] Sono perle predisposte a diventare girocollo e ruota panoramica da Luna Park quando gli scrittori si incontrano nello stesso libro, anche se alcune storie puzzano di zolfo prevale l'essenza di zucchero filato. Un'essenza che passando per le narici arriva 'dritto al cuore'. [...] Puntini sospensivi non sono solo canzonette questi racconti. Se scrivi solo di 'testa' ti può venire un'emicrania, se scrivi di 'pancia' rischi la pancreatite, se scrivi di 'cuore' hai un fine, non una fine." (dalla prefazione di Andrea G. Pinketts) "Molti potranno pensare che sia di cattivo gusto pubblicare racconti di morti, delitti e misteri a favore dei bambini, ma abbiamo voluto indirizzare l'antologia non a chi conosce e vive l'Ospedale Bambino Gesù, ma ai lettori accaniti di un genere che non ha età. Non ci interessa che siano i genitori dei supereroi ad acquistare una copia di Dritto al Cu ore, ma speriamo che siano soprattutto i lettori che non hanno idea di cosa significhi vivere mesi e anni nell'attesa che la medicina risponda a silenziose domande di speranza." (dall'introduzione di Sira Terramano)

Dritto al cuore

Autori vari

C'è un patrimonio di inestimabile valore nascosto in una lussuosissima villa di Hollywood Heights. Si tratta di una collezione di vini tra i più pregiati e preziosi che si possano trovare sul mercato: Lafite Rothschild, Latour, Margaux, Figeac, Pétrus.Ogni bottiglia vale migliaia di dollari e Danny Roth, un ricco avvocato, le conserva gelosamente lontano da occhi indiscreti. Ma un giorno commette un errore e accetta di parlare dei suoi favolosi esemplari al «Los Angeles Times» per la pagina di enologia. Un peccato di vanità fatale, perché durante la notte di Capodanno qualcuno fa irruzione nella villa e i vini vengono rubati. Per indagare sul furto viene assoldato Sam Leavitt, un investigatore privato dal passato oscuro e rocambolesco: prima ladro-gentiluomo, poi avvocato. Sam è l'unico in grado di risolvere velocemente questa spinosa questione, proprio grazie ai suoi trascorsi non limpidissimi. Per localizzare una refurtiva così preziosa le prime ore sono fondamentali. Ecco perché Sam non perde tempo e inizia subito un viaggio che dai filari di viti della Califomia lo porta fino nei vigneti baciati dal caldo sole del Sud della Francia, a Bordeaux, la capitale mondiale del vino. Qui, aiutato dalla bellissima e misteriosa esperta di vini Sophie Costes, si mette sulle tracce di un ricco collezionista di Marsiglia, Monsieur Reboul. È solo un caso che l'uomo l'anno prima abbia tentato di comprare parecchi dei vini scomparsi? Per scoprirlo Sam e Sophie dovranno addentrarsi nei bui corridoi della cantina di Reboul, anche usando mezzi non del tutto leciti...

IL COLLEZIONISTA DI MARSIGLIA

Mayle Peter

Roma 1903: la morte di una guardia svizzera e di una giovane cameriera scuote il Vaticano. Il papa Leone XIII decide che per risolvere il mistero è necessaria la consulenza di un giovane medico viennese esperto nell'indagare la mente: Sigmund Freud. Il suo compito sarà individuare l'individuo che sta dietro alla tragica morte dei giovani. Non per assicurarlo alla giustizia, però, perché uno scandalo metterebbe a repentaglio la missione della Chiesa. E in fondo, pensa il papa, il colpevole riceverà l'adeguata punizione nell'aldilà. Il risultato dell'indagine servirà a impedire che, alla morte ormai prossima di Leone, il soglio di Pietro venga occupato da un empio, da un assassino. E Freud potrà contare sull'assistenza della bellissima cameriera Maria e di un giovane seminarista dal cuore puro, un certo Giuseppe Angelo Roncalli...

La scelta di Sigmund

Martigli Carlo A.

C'è un giorno, un giorno soltanto, in cui in condizioni particolari è possibile rivedere i propri cari defunti. Dicono che qualcuno è pure in grado di sentirli e parlar loro. Che sia possibile per Satsuki, che non riesce in alcun modo a scordare il ragazzo perduto, e Hiiragi, che per ricordare Yumiko ne indossa tutti i giorni la divisa alla marinara? La misteriosa Urara, che intuisce i numeri di telefono delle persone al primo sguardo, ne sembra convinta. Tratto da “Kitchen”, pubblicato da Feltrinelli. Numero di caratteri: 62223.

Moonlight Shadow

Yoshimoto Banana