Giallo - thriller - noir

IO NICHI MORETTI

Legni Franco

Descrizione:

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Curiosando

Collana:

Anno: 2012

ISBN: 9788890499067

Trama

Le Vostre recensioni

Secondo romanzo di Franco Legni, avvocato prestato alla narrazione, “Io Nichi Moretti“, scritto in prima persona a sottolineare i punti in comune tra il personaggio e l’autore (entrambi nella professione legale e con molte sfumature comuni caratteriali e di vita) è un noir intrigante che è ambientato in pochissime giornate del caldo fine settembre 2007. Legni ci guida nella selva di personaggi curiosi e tutti abbastanza fuori di testa, quasi “estremi” nella loro lucida follia.

La scrittura di Legni è vivace, spigliata e appassionante, complice anche la cadenza toscana (pratese, per la precisione) che i personaggi indigeni hanno. C’è da distinguere infatti tra i protagonisti “locali” e gli altri: i poliziotti romani, anzi romaneschi, una napoletana decisamente verace e i cinesi, ormai elemento radicato nella provincia pratese, i cui dialoghi sono ovviamente riportati avendo cura di traslitterarli.

L’effetto, a metà tra i romanzi alla Camilleri dove il siciliano italianizzato è la caratteristica principale e il mitico “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” del grande Gadda, è di creare una nuova macrolingua nonché di conferire maggiore verosimiglianza ai fatti narrati, sebbene essi siano forse eccessivi.

L’autore ha il merito di realizzare un vero e proprio noir comico con avvenimenti e linguaggio che sembrano mutuati dalla filmografia di Tarantino, seppur inseriti in una realtà più vicina al lettore italiano.

Divertente (soprattutto nella descrizione di personaggi e situazioni), grottesco, ricco di pathos, il romanzo va letto tutto d’un fiato ed eventualmente riletto per il piacere di soffermarsi ancora sull’interessante fabula e sull’intreccio costruiti dall’autore.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Franco

Legni

Libri dallo stesso autore

Intervista a Legni Franco

Città reali scomposte e trasformate in chiave onirica, e città simboliche e surreali che diventano archetipi moderni in un testo narrativo che raggiunge i vertici della poeticità.

L’arte di insegnare a vedere l’invisibile, Calvino e il suo «poema d’amore»: Le città invisibili

Calvino Italo

Chi pensa che solo le donne - o le donne meglio degli uomini - sappiano scrivere di relazioni e di sentimenti, si ricrederà leggendo questo libro: Kevin Canty è uno scrittore in grado di rappresentare il mondo emotivo maschile con straordinaria potenza ed eleganza, di rivelarne la delicatezza nascosta dietro l'apparente solidità. I protagonisti delle sue storie sono uomini sul punto di prendere una decisione difficile, o che ne stanno scontando le conseguenze: c'è chi passa un ultimo pomeriggio in compagnia del figlio della donna che lo sta lasciando; chi resiste a una seduttrice mentre aspetta un incontro con la ex moglie in un motel sommerso dalla neve; chi deve superare il trauma della morte della compagna cominciando una nuova storia d'amore; chi deve vendere immobili tenendo d'occhio un figlio di quattro anni che morde gli altri bambini. Canty costruisce le vicende dei suoi personaggi con la mano sicura del grande narratore «classico», illuminandole con una compassione profonda che però non concede nulla al sentimentalismo. A detta dei critici, il suo stile sobrio e tagliente ne fa il miglior erede di Raymond Carver sulla scena letteraria americana contemporanea.

DOVE SONO ANDATI A FINIRE I SOLDI

Canty Kevin

Una tela che si riteneva perduta, dipinta da Amedeo Modigliani sotto l'effetto dell'hashish, scatena nel mondo dei falsari dell'arte un'insolita "caccia al tesoro" nella quale vengono coinvolti Dee Sleign, una brillante studentessa di storia dell'arte, Charles Lampeth, avido proprietario di una piccola galleria sommersa dai debiti, e una serie di personaggi disposti a tutto pur di mettere le mani sul dipinto. Un giallo accattivante e scanzonato i cui protagonisti, quasi tutti giovani, si lanciano in una quantità di imprese azzardate che quasi mai vanno a finire secondo le previsioni. Un romanzo avventuroso, vivace, effervescente, colorito e spiritoso. Il primo libro di Ken Follett.

LO SCANDALO MODIGLIANI

Follett Ken

Il libro che dava inizio alla saga di Arturo Bandini. Un commosso, divertito ritratto di una famiglia italo-americana e del suo disperato tentativo di integrazione. Con l'introduzione di Niccolò Ammaniti.

Aspetta primavera, Bandini

Fante John