Narrativa

Io sono Charlotte Simmons

Wolfe Tom

Descrizione: Charlotte Simmons, bella e intelligente, ha vinto una borsa di studio e si ritrova catapultata dal paesino nelle montagne del North Carolina dove ha sempre vissuto nella prestigiosa Dupont University. Scoprirà presto che dietro la facciata di eccellenza culturale si agita un mondo corroso da una feroce competizione per il predominio, accademico, razziale, sociale, sessuale. La ragazza si sente lusingata quando scopre di essere stata "adottata" dai principali esponenti dell'élite studentesca. Entrare nelle loro grazie è per Charlotte una meravigliosa sorpresa, qualcosa che dà alla testa e rischia di farle tradire completamente i valori in cui è cresciuta, prima di arrivare a capire la grandezza del suo essere diversa e la forza che le dà la sua innocenza.

Categoria: Narrativa

Editore: Mondadori

Collana: Narrativa moderna e contemporanea

Anno: 2008

ISBN: 9788804582526

Recensito da Marika Piscitelli

Le Vostre recensioni

Io sono Charlotte Simmons è troppo bello.
Lo leggi tutto d’un fiato… É vivace, veloce, realistico, pungente. Spesso indugia sulle descrizioni, ma senza mai annoiare. Charlotte è divina ed il finale non delude.
I temi affrontati sono svariati… La provincia, la città, il riscatto sociale, lo sbandamento… Del resto, si tratta di un libro lunghetto, il classico “mattoncino”.

In Io sono Charlotte Simmons, Charlotte, dai monti del North Carolina, approda alla prestigiosa e costosissima Dupont University. Come? Ha vinto una borsa di studio, per la serie: “i migliori vengono dalla provincia”.
La gente del suo paesino ha un’altissima considerazione di lei, ed effettivamente Charlotte è bella, è intelligente, è integerrima… Insomma, un gioiello di ragazza.

Parte per la nuova avventura tra l’invidia e l’ammirazione generale e subentra subito la delusione. La Dupont le appare un ambiente marcio, in cui gli atleti sono le vere star e gli studenti sono rapiti da festini a base di sesso ed alcol. Ma lei non cadrà nella trappola, lei è CHARLOTTE SIMMONS, accidenti. Ha dei valori ben saldi, delle convinzioni radicate, è lì per studiare e portare a termine il suo brillante percorso con onore e dignità.

Pian piano, però, ci si accorge che la verità è un’altra… Eh, già. Perché ognuno di noi, nel profondo, nutre il desiderio, anzi, l’esigenza, di essere accettato dal gruppo, di far parte del gruppo, di essere uguale agli altri.
E quando Charlotte cede alle lusinghe di un mondo che non le era mai appartenuto, scopre lati di sé che la sorprendono e la entusiasmano al tempo stesso, e si convince di non aver vissuto veramente prima di allora.Qual è il prezzo da pagare? Charlotte si uniforma al punto da perdere di vista il suo Io, si lascia trasportare dall’onda, è incapace di reagire e si sente mancare la terra sotto i piedi… Chi è? Cosa è diventata? Qual è la vera Charlotte?

Avere un bicchiere in mano era la prova, anche se minima, che partecipavi alla festa e non eri disperatamente alla deriva.

Ecco il sito personale dell’autore Tom Wolfe.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Tom

Wolfe

Libri dallo stesso autore

Intervista a Wolfe Tom


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

A diary from a lifetime ago. A ghost from the past. And an infatuation long forgotten. Wedding singer Georgia Ray Miller dreams of becoming a "blues goddess," but her own doubts keep getting in the way. Besides, she's got enough to keep her occupied, living in a huge haunted (former) brothel with her hippie grandmother, her surrogate boyfriend, Jack, and the Big Easy's most infamous drag queen. Still, she can't help being mesmerized by stories from an old blues pianist. When she discovers a diary from a long-lost aunt, she finds out the blues is truly in her blood. But before Georgia gathers the courage to sing the Delta blues, she must first figure out the affairs of her heart. Does she remain in the comfortable relationship she's found with Jack? Does she run off with the love of her life, a man from her past with a roguish reputation? Or strike out on her own? She thinks she has it all figured out, but the ghosts of the past have a way of intruding on the present .

Diario di una signora del blues

Orloff Erica

Figlio unico di madre single, J.R. cresce ascoltando alla radio la voce del padre, un dj di New York che ha preso il Volo prima che lui dicesse la sua prima parola. Poi anche quella voce scompare. Sarà il bar di quartiere, con l'umanità varia che lo popola, a crescerlo e farne un uomo. Appassionata e malinconicamente divertente, una grande storia di formazione e riscatto, di turbolento amore tra una madre e il suo unico figlio, ma anche l'avvincente racconto della lotta di un ragazzo per diventare uomo e un indimenticabile ritratto di come gli uomini rimangano, nel fondo del loro cuore, dei ragazzi perduti.

IL BAR DELLE GRANDI SPERANZE

Moehringer J. R.

Pubblicato nel 1911, il Bestiario, o Il corteggio d’Orfeo, prima raccolta di poesie di Guillaume Apollinaire, si colloca in un felice punto d’intersezione tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, momento di forte crescita della poesia europea. Tratto distintivo della raccolta è quell’aggancio realistico che equilibra la continua tentazione verso il nonsense, quell’intrattenibile e abbagliante pienezza del sentimento che genera una straordinaria congiunzione tra la «fatuità » del Mallarmé minore e la gustosa sapienzialità terrestre dei bestiari medievali. Incredibilmente sospeso tra le sinuose eleganze dell’Art Nouveau e la solida concretezza delle scomposizioni cubiste, il poeta crea effetti stilistici unici, senza mai rinunciare a sfruttare gli spazi aperti della sua immaginazione formale, cassa di risonanza della sua malinconia, della sua vitalità, del suo male di vivere. Ricchissima di senso metrico e sonoro, fondata sul valore espressivo della parodia e del falsetto, la poesia di Apollinaire è proposta nell’attenta traduzione di Giovanni Raboni a cui fanno da indispensabile complemento le incisioni di Raoul Dufy, presenti già nell’edizione originale.

Bestiario

Apollinaire Guillaume

Ci incontreremo come se non ci incontrassimo e ci separeremo come se non ci separassimo. Scritti di Ralph Waldo Emerson, pensatore americano, padre del trascendentalismo.

L’anima suprema. L’amore. L’amicizia. La politica

Emerson Ralph Waldo