Romanzo storico

LA CATTEDRALE DEL MARE

Falcones Ildefonso

Descrizione: Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Amau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei... Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". All'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno...

Categoria: Romanzo storico

Editore: Longanesi

Collana: La Gaja scienza

Anno: 2007

ISBN:

Recensito da Nicoletta Scano

Le Vostre recensioni

 

Il romanzo d’esordio di Ildefonso Falcones brilla come una perla rara.

Con un avvincente ed incredibile attenzione per i dettagli storici racconta l’epopea di una famiglia, ma soprattutto di un uomo, Arnau,  che nel corso del quattordicesimo secolo, vive un’esistenza unica, incredibile, indimenticabile.

L’opera è principalmente ambientata a Barcellona, e ruota attorno alla costruzione della cattedrale di Santa Maria del Mare; con incredibile maestria narrativa l’autore indirizza la storia del protagonista facendola passare attraverso le guerre, gli istituti feudali, l’inquisizione, la caccia all’ebreo.

Arnau, dotato di singolare umanità ed incredibile tempra, lotterà per tutta la vita contro la fame, le ingiustizie e tradimenti, i pregiudizi religiosi, e supererà indenne la guerra, la peste, la povertà e l’invidia.

Se il romanzo è ambientato in un’epoca lontana, attualissimi e di grande insegnamento sono i sentimenti e gli spunti di riflessione che originano dalla vicenda.

La personalità, il coraggio, l’esempio del protagonista incantano il lettore, indignano, commuovono e portano domandarsi perché mai ancor oggi sia tanto difficile superare barriere costruite dall’uomo, abbattere per sempre le differenze sociali, gli estremismi religiosi, il razzismo e l’incapacità di comprendere il prossimo.

La forza e la miseria dell’uomo sono ugualmente rappresentate: ne La cattedrale del mare si ritrovano personalità variegate, grandi uomini e miseri omuncoli, nobildonne maligne e presuntuose e prostitute coraggiose, amanti egoiste e compagne fedeli, ferventi inquisitori e uomini credenti.

L’intreccio narrativo è avvincente, la ricostruzione storica accurata: Ildefonso Falcones ha regalato alla letteratura un’opera che senz’altro diventerà un classico e che già è stata premiata con vendite da record in tutto il mondo.

Assolutamente da non perdere.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Ildefonso

Falcones

Libri dallo stesso autore

Intervista a Falcones Ildefonso

James è un vero talento quando si tratta di suonare la cornamusa. È così bravo che ben presto è il suo stesso insegnante a rendersi conto che non ha più nulla da imparare, e che probabilmente si tratta del miglior suonatore di tutto lo Stato. Tuttavia, ci sono molte ragioni che rendono la Thornking-Ash la scuola perfetta per James: tanto per cominciare, ha il compito segreto di difendere i suoi studenti dalle mire di fate ed elfi. E poi c'è il vero motivo che lo ha spinto a iscriversi: la presenza della sua ex compagna di scuola Deirdre, Dee, di cui è ancora innamorato. Ma una fata di nome Nuala, che vuole succhiargli l'energia vitale, finisce per invaghirsi di lui, mettendo così a rischio il rapporto di James con Deirdre. Dee è al centro di un gioco mortale, e mentre James fatica a venire a capo dell'intricata situazione, Nuala lo segue di continuo, considerandolo una sorta di specchio della sua anima. Spera che prima o poi il suo affetto venga ricambiato, e che lui suoni per lei le sue bellissime musiche. Ma mentre James comincia a realizzare i suoi sentimenti per entrambe, Dee e Nuala stanno mutando e Samhain – meglio conosciuta come Halloween – si avvicina, con i suoi fuochi e i suoi riti, mortali per entrambe... E così James sarà costretto a salvare solo una delle due, e la scelta non sarà affatto facile.

DESTINY

Stiefvater Maggie

Lapo Elkann firma un libro in prima persona, ma senza arroganza o presunzione di insegnare qualcosa: semplicemente per raccontare ciò che gli sta più a cuore, lo stile, come estensione dell’amore per la vita. “L’eleganza rispecchia quello che hai fatto, pensato, visto in ogni momento della tua vita, e diventa il tuo modo di essere, in cui metti in gioco personalità, audacia e libertà” Il libro è quasi un ritratto, con foto inedite create su “misura”, e la vivacità delle pagine e dei capitoli diventano spunti, consigli e riflessioni in bilico tra creatività e cambiamento, le coordinate di una particolare forma di equilibrio firmata LAPO.

LE REGOLE DEL MIO STILE

Elkann Lapo

Antologia di racconti che hanno partecipato al Premio Regio Insubrica per racconti inediti ambientati in località reali dei laghi prealpini italiani e della Svizzera Italiana, sezione dell'edizione 2022 del premio letterario Scritture di Lago che ha lo scopo di promuovere la conoscenza, il turismo e l'economia dei laghi attraverso la letteratura

Scritture di lago 2022

AA. VV - curatori: Sampietro Ambretta, Moro Silvia

"'Qui sono proprio io', scrive Roberto Vecchioni: e questo è davvero il suo libro piú intimo, piú autobiografico e urgente. Il libro in cui l'idea stessa della vita e della felicità, il senso del rotolare dei giorni, trova forma di racconto. Perché i momenti piú belli o piú intensi della nostra esistenza brillano nella memoria: sono luci che abbiamo dentro e che a un tratto sentiamo il bisogno di portare fuori. Magari per i nostri figli, e per tutti quelli che hanno voglia di ascoltare".

La vita che si ama

Vecchioni Roberto