Romanzo storico

LA CATTEDRALE DEL MARE

Falcones Ildefonso

Descrizione: Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza. Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Amau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei... Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". All'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno...

Categoria: Romanzo storico

Editore: Longanesi

Collana: La Gaja scienza

Anno: 2007

ISBN:

Recensito da Nicoletta Scano

Le Vostre recensioni

 

Il romanzo d’esordio di Ildefonso Falcones brilla come una perla rara.

Con un avvincente ed incredibile attenzione per i dettagli storici racconta l’epopea di una famiglia, ma soprattutto di un uomo, Arnau,  che nel corso del quattordicesimo secolo, vive un’esistenza unica, incredibile, indimenticabile.

L’opera è principalmente ambientata a Barcellona, e ruota attorno alla costruzione della cattedrale di Santa Maria del Mare; con incredibile maestria narrativa l’autore indirizza la storia del protagonista facendola passare attraverso le guerre, gli istituti feudali, l’inquisizione, la caccia all’ebreo.

Arnau, dotato di singolare umanità ed incredibile tempra, lotterà per tutta la vita contro la fame, le ingiustizie e tradimenti, i pregiudizi religiosi, e supererà indenne la guerra, la peste, la povertà e l’invidia.

Se il romanzo è ambientato in un’epoca lontana, attualissimi e di grande insegnamento sono i sentimenti e gli spunti di riflessione che originano dalla vicenda.

La personalità, il coraggio, l’esempio del protagonista incantano il lettore, indignano, commuovono e portano domandarsi perché mai ancor oggi sia tanto difficile superare barriere costruite dall’uomo, abbattere per sempre le differenze sociali, gli estremismi religiosi, il razzismo e l’incapacità di comprendere il prossimo.

La forza e la miseria dell’uomo sono ugualmente rappresentate: ne La cattedrale del mare si ritrovano personalità variegate, grandi uomini e miseri omuncoli, nobildonne maligne e presuntuose e prostitute coraggiose, amanti egoiste e compagne fedeli, ferventi inquisitori e uomini credenti.

L’intreccio narrativo è avvincente, la ricostruzione storica accurata: Ildefonso Falcones ha regalato alla letteratura un’opera che senz’altro diventerà un classico e che già è stata premiata con vendite da record in tutto il mondo.

Assolutamente da non perdere.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Ildefonso

Falcones

Libri dallo stesso autore

Intervista a Falcones Ildefonso


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Sonetti reali di Jacopo Ricciardi, Iride, ed. Rubbettino

Sonetti reali di Jacopo Ricciardi

Ricciardi Jacopo

Le quarantanove prose di questo libro raccontano la graduale maturazione spirituale di un giovane uomo che, giorno dopo giorno, cerca di chiarire il proprio legame con se stesso, ma anche con la figura della madre e del padre, con la propria fidanzata, la città, il paese e lo Stato. In un periodo assai breve, ma come in un'illuminazione prolungata, egli tenta di radicarsi nella realtà in cui vive cercando di acquisire una solidità che nei tempi consumistici ed egotici di oggi sembra negata. È possibile rafforzare se stessi da se stessi? L'autore ci racconta quarantanove giorni della sua vita tentando di raggiungere ciò che il poeta Giorgio Caproni chiamava "quello stato profondo di sé che è di tutti", cercando di riportarlo alla realtà quotidiana, spingendo la poesia oltre il libro che la contiene.

Quarantanove giorni

Ricciardi Jacopo

Un romanzo basato su fatti e personaggi assolutamente veri che racconta in modo completo la storia della guerra sporca della dittatura argentina: la metodologia della "desaparicion", i campi di concentramento clandestini, i bambini trattati come bottino di guerra, la persecuzione degli ebrei argentini, un incubo nell'incubo, la verità sul ruolo della chiesa cattolica, le connessioni e le coperture internazionali. E racconta anche la battaglia delle nonne e delle madri di Plaza de Mayo: una storia al femminile, fatta di amore, dolore e coraggio.

Le irregolari

Carlotto Massimo

Terzo incontro del Circolo de i-LIBRI: Il vangelo secondo Gesù Cristo di Josè Saramago