Narrativa

La confessione di Claude

Zola Emile

Descrizione: Claude, giunto a Parigi, trova una vita diversa da quella che aveva sempre immaginato passeggiando con i suoi amici sotto il sole della Provenza. A fargli compagnia il freddo, la fame e un quaderno, su cui annota le proprie impressioni e sentimenti; e ad acuire il suo malessere la solitudine e la mancanza di qualcuno da amare e con cui condividere la sua miserabile esistenza. Ma ecco che Laurence, una ragazza precocemente invecchiata a causa di una vita di dissolutezze e di stenti, irrompe prepotentemente nella sua vita e Claude decide di salvarla dalla sua sciagurata esistenza. "La confessione di Claude" è un romanzo autobiografico, in cui Zola racconta i primi e difficili anni della sua vita parigina. Pubblicato nel 1865, il libro attirò le attenzioni della polizia francese per la sordida ambientazione delle vicende e per lo stesso motivo lo scrittore venne ripudiato dall'editore Hachette.

Categoria: Narrativa

Editore: Robin

Collana: La biblioteca

Anno: 2011

ISBN: 9788873717874

Recensito da Elpis Bruno

Le Vostre recensioni

La confessione di Claude è l’opera  prima di Emile Zola e probabilmente contiene riferimenti autobiografici.
Come rileva Lilli Monfregola nella prefazione, “Il libro verrà censurato come romanzo trasgressivo e pornografico e, forse per questo, dimenticato”.

In realtà il testo contiene tutte le premesse del naturalismo francese, che poi Zola svilupperà nei suoi scritti successivi, e narra la storia di Claude, che si trasferisce a Parigi dal sud della Francia e scrive agli amici per metterli a parte del suo soggiorno parigino.
Lì, nella solitudine e nell’assoluta povertà (“Come m’ingannavo quando soffrivo per la mia solitudine e per la mia povertà”), conosce Laurence, una prostituta che lo inizia al sesso (“Era il primo nudo che mi accadeva di vedere, e vi mentirei ignobilmente, amici, tentando di minimizzare l’intensità della mia emozione”), della quale il giovane – inesperto della passione e della vita – si innamora.
Nello stabile, ove Claude vive nell’indigenza più assoluta e ospita Laurence, abita anche Jacques (“Sembrava che l’inatteso incontro non fosse accidentale, ma un preciso segno del destino”), una vecchia conoscenza di Claude, con Marie (“Si distendeva come una cortigiana e sorrideva come una santa”), una ragazza dalla salute irrimediabilmente compromessa.

La storia lambisce tutte le anse dell’ossessione amorosa: l’iniziale convinzione di saper tenere il sentimento sotto controllo (“Mi sono dato questa missione: strappare dal fango costei che è la mia compagna, per redimerla agli occhi del mondo”), il montare dell’infatuazione (“Ero ferito dalla sua indifferenza, un’indifferenza della quale era consapevole e che padroneggiava come un’arma per colpirmi senza tregua”), la gelosia e il desiderio di possesso, il tradimento… Il tutto calato nello squallore di un ambiente (“La mia miseria si è unita alla sua, nessuno potrebbe oggi distinguere il suo degrado dal mio”) che consente allo scrittore di declinare l’esasperazione di un’umanità sottoposta alle tensioni e alle difficoltà della vita.

Bruno Elpis

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( 1 commento )

La i-settimana francese – i-LIBRI

[…] di scrittori transalpini. Abbiamo esordito oggi con “La confessione di Claude” di Emile Zola (http://www.i-libri.com/libri/la-confessione-di-claude/), proseguiremo domani pubblicando un articolo su “L’opera al nero” della grande scrittrice […]

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Emile

Zola

Libri dallo stesso autore

Intervista a Zola Emile

Questo libro raccoglie numerosi suggerimenti per organizzare divertenti attività di gruppo all’aperto con i bambini della scuola dell’infanzia. Si tratta di giochi, canzoni, filastrocche e indovinelli da utilizzare in diversi contesti: – in ambienti naturali (boschi, parchi, giardinetti); – in città (piazzali, parcheggi, per strada, sui mezzi pubblici). Si tratta di attività molto semplici da organizzare, per le quali non è necessario procurarsi materiali diversi da quelli che si possono trovare direttamente negli ambienti nei quali si svolgono i giochi. Un modo divertente per insegnare ai bambini a conoscere meglio l’ambiente che li circonda e a muoversi in autonomia sia in contesti urbani che in contesti naturali.

Giochi e attività nel bosco in città

Bezdek Ursula

Un uomo misterioso, scrittore di gialli di scarso successo, 65 anni, sapendo di non avere molto da vivere a causa di un cancro ai polmoni, decide che come ultimo atto della sua esistenza compirà un gesto spettacolare che tramanderà la sua memoria ai posteri: un omicidio perfetto. Non uno soltanto, tre. Ucciderà tre donne diverse, già individuate, accomunate dal fatto di avere i capelli rossi. L'assassino ha intenzione di mettere per iscritto dettagliatamente il suo operato e di avvertire via lettera le tre donne della loro sorte imminente per vedere come si comporteranno. L'uomo, servendosi della favola di Cappuccetto Rosso nella sua versione originale e cruenta, avverte le tre donne che il lupo cattivo è sulle loro tracce e che le ucciderà, senza specificare quando, come o dove. Nel momento in cui arrivano le lettere con l'annuncio di morte le tre donne reagiscono in modi diversi. L'uomo non vuole soltanto uccidere, vuole fare una ricerca e una riflessione approfondita sul periodo che precederà la morte. La sfida che si trova di fronte è cercare di aggirare e superare tutti i mezzi e modi in cui le sue tre vittime tenteranno di salvarsi da lui, per questo dovrà avvicinarsi a loro mantenendo il suo anonimato, per prevenire le loro mosse. Nessuno ha mai tentato prima un'operazione simile: tre vittime diverse, in tre luoghi diversi, destinate a tre morti diverse, tutte nello stesso giorno a poche ore di distanza l'una dall'altra. Ma anche il lupo cattivo può sottovalutare...

Un finale perfetto

Katzenbach John

Succedono cose nella vita in grado di ferirci terribilmente, cose per le quali non sempre esiste una spiegazione. Accadono e basta. Jennifer, tutto questo, lo sa fin troppo bene. Sono passati quasi tre anni dal giorno in cui la sua vita è cambiata drasticamente. Nulla è mai più tornato come prima, nemmeno lei è la stessa di un tempo. Sì è chiusa a riccio, in un silenzio ostinato dal quale si sente protetta. In pochi sanno la sua storia, in molti la giudicano, la prendono in giro, l'allontanano. Nessuno vuole una "sfigata" come lei nella propria cerchia di amici, come se frequentarla fosse la peggiore delle condanne. Jennifer non può fare a meno di sentirsi di troppo, inadatta e fuori luogo. Si sente incompresa e diversa da tutti, o meglio... è così che gli altri la fanno sentire. È sola e ha paura di esserlo per sempre, ma un giorno alla sua porta si presenta Cedric, un ragazzo pronto ad aiutarla. Riuscirà a fidarsi di lui?

Ascolta il mio silenzio

Cassie L.

Un anno volge al termine e uno nuovo sta per cominciare, carico di speranze, buoni propositi e qualche rimpianto. Mentre cerca un po' di pace nella bellissima Villa Sans-souci a Paraggi, che ha ricevuto in eredità dalla nonna materna, Maria Sole ripensa al grande inganno che ha determinato la fine del suo matrimonio poche settimane prima. Si chiede come abbia fatto a non accorgersi che suo marito non era quello che sembrava, pur conoscendolo sin dall'infanzia, e come i genitori di entrambi, che sospettavano da sempre, abbiano potuto tacere. Ripercorrendo i ricordi racchiusi nelle stanze della villa, la giovane donna si rende conto che la sua famiglia è sempre vissuta di segreti, per non sporcare l'immagine della propria rispettabilità. Ma ora Maria Sole vuole scrollarsi di dosso tante ipocrisie e riprendere in mano la vita, anche per amore del suo bambino. Per fortuna, ha accanto le sue tre amiche soccorrevoli: Carlotta, Andreina e Gloria, pronte a sostenersi vicendevolmente nei momenti di difficoltà. Ognuna delle quattro «amiche del giovedì» - così le chiama la proprietaria del ristorante dove s'incontrano una volta a settimana - si affaccia al nuovo anno con una sfida da affrontare: chi un ritorno di fiamma, chi una gravidanza inattesa, chi una scelta d'amore che sconvolge ogni certezza. Di fronte a quelle svolte, la loro forza sarà il legame che le unisce come sorelle. Come una famiglia sincera. Le protagoniste di "Festa di famiglia" tornano in questo romanzo. Una storia di nuovi inizi e di affetti da custodire come tesori preziosi.

Segreti e ipocrisie

Casati Modignani Sveva