Giallo - thriller - noir

La luce nera della paura

Rossi Massimo

Descrizione: Tra la laguna di Venezia e Bolzano si susseguono strani accadimenti: un uomo muore in un incidente in mare, un altro precipita da una scarpata, una donna viene aggredita e minacciata di morte. C'è un filo a collegare i fatti o questi sono solo frutto di coincidenze? No, le coincidenze non esistono. Almeno così la pensa Rollo Weber, scanzonato commissario che da quando è stato trasferito alla questura di Bolzano ancora non ha avviato un'indagine seria. Forse ora avrà l'opportunità di dimostrare tutta la sua capacità investigativa. L'incontro con la psicologa Helena Ziegler, ex poliziotta dal passato pieno di ombre, gli farà scoprire dettagli importanti per far luce su oscuri scenari. Le intricate vicende arriveranno a increspare le acque della laguna e scolorire la variopinta isola di Burano, dove una verità terribile affiorerà a sconvolgerne l'afosa quiete. Tra misteriosi intrighi, sensi di colpa e giochi di potere, Massimo Rossi ci immerge in una storia in cui thriller, noir e spy story si fondono.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Scrittura & Scritture

Collana: Catrame

Anno: 2015

ISBN: 9788889682784

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

La trama de La luce nera della paura, il nuovo romanzo di Massimo Rossi, è degna del più intricato dei romanzi gialli e l’autore la dipana con maestria scegliendo di seguire la storia su diversi piani spazio temporali che conducono gradualmente il lettore al cuore del romanzo e alla risoluzione di ogni mistero.

La psicologa  infantile Helena Ziegler apre, in via del tutto eccezionale, le porte del suo studio a un parente di uno dei suoi piccoli pazienti. Costui è un uomo in apparenza mite e sofferente, che si rivelerà essere invece armato e assetato di vendetta. Un anno dopo un uomo muore per quello che ha tutta l’aria di essere un incidente in barca. Sono i primi due avvenimenti, solo in apparenza distanti tra loro, che aprono la pista a un susseguirsi di vicende e intrecci che vedranno protagonisti il commissario Rollo Weber, personaggio piuttosto sui generis, e l’ex poliziotta, ora psicologa, Helena, che abbiamo già avuto modo di conoscere ne L’ombra del Bosco scarno, romanzo d’esordio del bravo Massimo Rossi.

Tra Bolzano, la laguna di Venezia e la meravigliosa isola di Burano, i due si troveranno a confrontarsi con personaggi densi di lati oscuri, colpi di scena, intrighi e scoperte scientifiche potenzialmente in grado di cambiare le sorti del mondo.

Con La luce nera della paura Massimo Rossi ci da conferma della maestria che già aveva dimostrato con il suo romanzo d’esordio L’ombra del Bosco scarno (Edito nel 2012 da Scrittura &Scritture). I suoi personaggi continuano a essere profondi e ben delineati e si muovono in ambientazioni realistiche e così ben descritte da divenire quasi tangibili. Anche la trama, complessa e avvincente riesce a coinvolgere il lettore fino al colpo di scena finale. Se con L’ombra del Bosco scarno, dunque, Massimo Rossi ci aveva fatto delle promesse, con La luce nera della paura queste promesse riesce a mantenerle tutte, divenendo una garanzia nel mondo della letteratura Thriller.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Massimo

Rossi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Rossi Massimo

IO NICHI MORETTI

Legni Franco

Livorno. La sera del 9 settembre 2017 alla porta di Giacomo Donati, personaggio poco pulito che vive fotografando e ricattando coppie clandestine, si presenta Jamila, una prostituta che lavora nello strip club di un amico. La giovane vuole assumerlo per scagionare il fratello Chaid, un piccolo spacciatore accusato dell'omicidio di una ragazza. Donati però, che aveva conosciuto la vittima da bambina, si rifiuta categoricamente di aiutarla, anche se lei giura che il fratello è stato solo incastrato. La mattina seguente, dopo la tremenda alluvione che nella notte colpisce la città, Donati scopre che anche Jamila è tra i morti causati dal disastro. Tragica casualità o qualcuno ha voluto metterla a tacere? Roso da una ritrovata coscienza, comincia a indagare sfruttando i suoi contatti nella malavita locale e coinvolgendo anche Anna, un agente di polizia con cui ha una relazione. A poco a poco si renderà conto di un disegno ben preciso, che lo porterà a inciampare in un grosso traffico di droga gestito dalla 'ndrangheta, e, senza quasi rendersene conto, si ritroverà coinvolto in prima persona in uno sporco gioco in cui proprio lui sembra essere il capro espiatorio perfetto. In una caccia all'uomo che diventerà sempre più serrata, sullo sfondo di una Livorno ferita e piegata sotto il fango e i detriti, riuscirà Donati a salvarsi e a scoprire la verità?

Fango

Collaveri Diego

Nei primi anni ottanta il terrorismo seminava vittime e paura con stragi sommarie ed esecuzioni mirate. Il 1981 era stato anche l’anno degli attentati al Papa, a Reagan, a Sadat e a parecchi altri meno famosi. In Polonia, Solidarnosch aveva tirato la prima picconata a quel muro che si sarebbe sgretolato soltanto anni dopo. Il medio-oriente era una polveriera nella quale ogni giorno qualcuno, fosse stato un semplice civile o un capo di stato, saltava in aria. è proprio in quegli anni Gigi scopre il mondo guardandolo dalla Sardegna, con un papà così felice e innamorato da vedere anche sua moglie felice e innamorata. Un po’ come fanno gli ubriachi che vedono tutti sbronzi. Ma, purtroppo, si sbagliava.

L’anno di vento e sabbia

Delogu Roberto

Tony Tormenta ha 16 anni, una madre che lo ha tirato su da sola e una grande passione per i libri di medicina. Due soli veri amici, il cane Boa e la sua bicicletta. Giù in città, a Mammoth Rock, si dice che accadano cose strane quando Tony è nei paraggi. Secondo alcuni è un menagramo attaccabrighe. A detta di altri è una specie di genio. La verità è che Tony nasconde un segreto. Dietro il suo apparente distacco si cela un potere magnifico quanto terrificante. Un giorno Tony fa l'incontro della vita. Quello capace di segnare per sempre un'esistenza. Marla è una ragazzina albina. Una teenager sui generis. Si è trasferita in città da poco e vive a casa della nonna. I due s'innamorano. Sarà la vita a separarli e farli incontrare di nuovo. Le cose, però, non stanno come sembra, in un crescendo di eventi sino al colpo di scena finale.

TONY TORMENTA

Rubino Rosanna