Giallo - thriller - noir

La luce nera della paura

Rossi Massimo

Descrizione: Tra la laguna di Venezia e Bolzano si susseguono strani accadimenti: un uomo muore in un incidente in mare, un altro precipita da una scarpata, una donna viene aggredita e minacciata di morte. C'è un filo a collegare i fatti o questi sono solo frutto di coincidenze? No, le coincidenze non esistono. Almeno così la pensa Rollo Weber, scanzonato commissario che da quando è stato trasferito alla questura di Bolzano ancora non ha avviato un'indagine seria. Forse ora avrà l'opportunità di dimostrare tutta la sua capacità investigativa. L'incontro con la psicologa Helena Ziegler, ex poliziotta dal passato pieno di ombre, gli farà scoprire dettagli importanti per far luce su oscuri scenari. Le intricate vicende arriveranno a increspare le acque della laguna e scolorire la variopinta isola di Burano, dove una verità terribile affiorerà a sconvolgerne l'afosa quiete. Tra misteriosi intrighi, sensi di colpa e giochi di potere, Massimo Rossi ci immerge in una storia in cui thriller, noir e spy story si fondono.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Scrittura & Scritture

Collana: Catrame

Anno: 2015

ISBN: 9788889682784

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

La trama de La luce nera della paura, il nuovo romanzo di Massimo Rossi, è degna del più intricato dei romanzi gialli e l’autore la dipana con maestria scegliendo di seguire la storia su diversi piani spazio temporali che conducono gradualmente il lettore al cuore del romanzo e alla risoluzione di ogni mistero.

La psicologa  infantile Helena Ziegler apre, in via del tutto eccezionale, le porte del suo studio a un parente di uno dei suoi piccoli pazienti. Costui è un uomo in apparenza mite e sofferente, che si rivelerà essere invece armato e assetato di vendetta. Un anno dopo un uomo muore per quello che ha tutta l’aria di essere un incidente in barca. Sono i primi due avvenimenti, solo in apparenza distanti tra loro, che aprono la pista a un susseguirsi di vicende e intrecci che vedranno protagonisti il commissario Rollo Weber, personaggio piuttosto sui generis, e l’ex poliziotta, ora psicologa, Helena, che abbiamo già avuto modo di conoscere ne L’ombra del Bosco scarno, romanzo d’esordio del bravo Massimo Rossi.

Tra Bolzano, la laguna di Venezia e la meravigliosa isola di Burano, i due si troveranno a confrontarsi con personaggi densi di lati oscuri, colpi di scena, intrighi e scoperte scientifiche potenzialmente in grado di cambiare le sorti del mondo.

Con La luce nera della paura Massimo Rossi ci da conferma della maestria che già aveva dimostrato con il suo romanzo d’esordio L’ombra del Bosco scarno (Edito nel 2012 da Scrittura &Scritture). I suoi personaggi continuano a essere profondi e ben delineati e si muovono in ambientazioni realistiche e così ben descritte da divenire quasi tangibili. Anche la trama, complessa e avvincente riesce a coinvolgere il lettore fino al colpo di scena finale. Se con L’ombra del Bosco scarno, dunque, Massimo Rossi ci aveva fatto delle promesse, con La luce nera della paura queste promesse riesce a mantenerle tutte, divenendo una garanzia nel mondo della letteratura Thriller.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Massimo

Rossi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Rossi Massimo


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

1 – Introduzione alla sezione fantasy

Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi ami? Come puoi ricostruire la tua vita? Tutti perdiamo qualcuno, ma c'è sempre un "dopo" e questo è il messaggio molto forte e positivo che Jojo Moyes dà alle sue lettrici, un sequel non scontato e pieno di colpi di scena.

Dopo di te

Moyes Jojo

In una notte del 1590 una bambina viene abbandonata davanti alla Casa di Carità di Novara. Viene battezzata Antonia Spagnolini, per via degli occhi e dei capelli nerissimi. Siamo nell’epoca della Controriforma e il vescovo Bascapé impone alla popolazione una stretta osservanza religiosa. Passano gli anni e Antonia è scelta per rappresentare le esposte davanti al vescovo: ma, provata dai preparativi, sviene. Sulla base di voci Antonia inizia a essere indicata come una strega, finché viene denunciata al Sant’Uffizio. Inizia il processo e la ragazza si trova al cospetto dell'Inquisitore con una fila di testimoni pronti a deporre contro di lei.?L’11 settembre del 1610, Antonia viene condannata al rogo.

La chimera

Vassalli Sebastiano

Tim, diciassette anni, albino, è un outsider, precipitato al prestigioso college di Irving per un solo semestre. Alla vigilia del suo arrivo a scuola conosce in aeroporto la bella Vanessa, ma l'incanto di quella notte si infrange contro il muro della realtà: Vanessa intesse una relazione clandestina con Tim ma non intende lasciare il suo Patrick. La tragedia si consuma durante la festa di fine anno: Tim, annebbiato dalle medicine che sta prendendo senza prescrizione, sale su una slitta trascinando con sé Vanessa, e finisce contro un albero. Lei entra in coma e lui perde la vista. È il materiale di partenza per quella che alla Irving diventerà una tradizione: il Tragedy Paper, la tesi di fine anno.

Io sono la neve

Laban Elizabeth