Giallo - thriller - noir

La luce nera della paura

Rossi Massimo

Descrizione: Tra la laguna di Venezia e Bolzano si susseguono strani accadimenti: un uomo muore in un incidente in mare, un altro precipita da una scarpata, una donna viene aggredita e minacciata di morte. C'è un filo a collegare i fatti o questi sono solo frutto di coincidenze? No, le coincidenze non esistono. Almeno così la pensa Rollo Weber, scanzonato commissario che da quando è stato trasferito alla questura di Bolzano ancora non ha avviato un'indagine seria. Forse ora avrà l'opportunità di dimostrare tutta la sua capacità investigativa. L'incontro con la psicologa Helena Ziegler, ex poliziotta dal passato pieno di ombre, gli farà scoprire dettagli importanti per far luce su oscuri scenari. Le intricate vicende arriveranno a increspare le acque della laguna e scolorire la variopinta isola di Burano, dove una verità terribile affiorerà a sconvolgerne l'afosa quiete. Tra misteriosi intrighi, sensi di colpa e giochi di potere, Massimo Rossi ci immerge in una storia in cui thriller, noir e spy story si fondono.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Scrittura & Scritture

Collana: Catrame

Anno: 2015

ISBN: 9788889682784

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

La trama de La luce nera della paura, il nuovo romanzo di Massimo Rossi, è degna del più intricato dei romanzi gialli e l’autore la dipana con maestria scegliendo di seguire la storia su diversi piani spazio temporali che conducono gradualmente il lettore al cuore del romanzo e alla risoluzione di ogni mistero.

La psicologa  infantile Helena Ziegler apre, in via del tutto eccezionale, le porte del suo studio a un parente di uno dei suoi piccoli pazienti. Costui è un uomo in apparenza mite e sofferente, che si rivelerà essere invece armato e assetato di vendetta. Un anno dopo un uomo muore per quello che ha tutta l’aria di essere un incidente in barca. Sono i primi due avvenimenti, solo in apparenza distanti tra loro, che aprono la pista a un susseguirsi di vicende e intrecci che vedranno protagonisti il commissario Rollo Weber, personaggio piuttosto sui generis, e l’ex poliziotta, ora psicologa, Helena, che abbiamo già avuto modo di conoscere ne L’ombra del Bosco scarno, romanzo d’esordio del bravo Massimo Rossi.

Tra Bolzano, la laguna di Venezia e la meravigliosa isola di Burano, i due si troveranno a confrontarsi con personaggi densi di lati oscuri, colpi di scena, intrighi e scoperte scientifiche potenzialmente in grado di cambiare le sorti del mondo.

Con La luce nera della paura Massimo Rossi ci da conferma della maestria che già aveva dimostrato con il suo romanzo d’esordio L’ombra del Bosco scarno (Edito nel 2012 da Scrittura &Scritture). I suoi personaggi continuano a essere profondi e ben delineati e si muovono in ambientazioni realistiche e così ben descritte da divenire quasi tangibili. Anche la trama, complessa e avvincente riesce a coinvolgere il lettore fino al colpo di scena finale. Se con L’ombra del Bosco scarno, dunque, Massimo Rossi ci aveva fatto delle promesse, con La luce nera della paura queste promesse riesce a mantenerle tutte, divenendo una garanzia nel mondo della letteratura Thriller.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Massimo

Rossi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Rossi Massimo


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Londra. Un bambino dai capelli rossi è scomparso: il caso è su tutti i giornali, con tanto di dettagli macabri e orribili illazioni; la polizia è impotente; l'opinione pubblica è scossa. Frieda Klein, giovane psicanalista londinese, non potrebbe essere più lontana da tanto clamore. Il suo lavoro è già fin troppo intenso, con tutto il male di cui deve farsi carico esplorando la mente di persone turbate. La cronaca può aspettare. Finché arriva da lei un nuovo paziente, Alan. A quel punto, Frieda deve fare i conti con l'orrore della realtà più vera. Perché Alan, tormentato da inquietanti visioni, continua a vedere proprio il viso di un bambino dai capelli rossi...

IL PAZIENTE

French Nicci

Delirio a due

Gira una voce: che Amundsen coltivi lo stesso proposito, ovvero raggiungere il Polo Sud, ma il norvegese nega. Sarà solo il 12 ottobre,a spedizione già lanciata, che Scott riceverà un laconico telegrammada Amundsen: vado a Sud. Che cos'hanno in comune Robert Falcon Scott e re Giovanni Senza Terra? O il principe Gionata e Ron, l'amico del cuore di Harry Potter? L'essere secondi, in maniere, epoche e pagine differenti. Un ruolo che hanno svolto anche tante donne, eroine nascoste oppure pioniere nella loro tenace esistenza. O ancora musicisti e, naturalmente, atleti. A volte persino intere discipline sportive che raramente brillano sotto i riflettori. Ma seconde sono pure le notizie che potrebbero salire sul podio e offrire una speranza, un coraggio diversi. In questo libro Marilena Lualdi esplora vicende di persone - a volte appunto di eroi - con le loro luci e le loro ombre, senza indossare i panni di storica, ma dedicando loro un'attenzione a volte calpestata, deviata o affievolita dal tempo. Un viaggio che attraversa nazioni e continenti, grazie all'esempio del capitano Scott, morto cento anni fa nell'epica gara per la conquista del Polo Sud.

L’importanza di essere secondi

Lualdi Marilena

1914. Il transatlantico Il Paradiso naviga verso il nuovo mondo. A bordo, tra i passeggeri di ogni rango sociale, stipata nella terza classe, spicca Aquilina per gli strani poteri di cui sembra essere dotata. Ma non è lei l'unico pensiero dell'integerrimo capitano Zocalo. Sul piroscafo, infatti, scoppia una improvvisa epidemia dalle cause sconosciute persino al medico di bordo, Nerio Ferrer. Inoltre, viene denunciata la scomparsa di un uomo che, dal racconto del suo accompagnatore, aveva fatto espressa richiesta di cenare al tavolo di Marie Verdier, una francese che viaggia in seconda classe con il marito. L'incontro tra il capitano e la francese si rivela potente almeno quanto la tempesta nella cui balìa cade la nave. Nessuno forse aveva colto il presagio di una traversata difficile in quei gabbiani agonizzanti schiantatisi sul ponte della nave durante il passaggio nello stretto di Gibilterra. Quando una cameriera mostrerà al capitano le piume nere disseminate nella cabina di Aquilina, il legame tra i suoi misteriosi poteri e quei fenomeni assumerà contorni inaspettati.

La passeggera

Frascati Daniela