Letteratura americana

LA MAPPA DEL DESTINO

Cooper Glenn

Descrizione: Per settecento anni è rimasto nascosto in un muro dell'abbazia. Poi una scintilla ha scatenato un incendio e il muro è crollato. Stupito, l'abate Menaud sfoglia quel volume impreziosito da disegni di animali e di piante. È scritto in codice, ma le prime parole sono in latino: Io, Barthomieu, monaco dell'abbazia di Ruac, ho duecentoventi anni. E questa è la mia storia. Per migliaia di anni è rimasto immerso nell'oscurità. Poi un'intuizione ha squarciato le tenebre. Incredulo, l'archeologo Luc Simard cammina in quel grandioso complesso di caverne, interamente decorate con splendidi dipinti rupestri. E arriva all'ultima grotta, la più sorprendente, dove sono raffigurate alcune piante: le stesse riprodotte nell'enigmatico manoscritto medievale… Per un tempo indefinibile è rimasto avvolto nel mistero. È stato custodito da santi e da assassini, è stato una fonte di vita e una ragione di morte. Poi un imprevisto ha rischiato di svelarlo agli occhi del mondo. Spietati, gli abitanti di Ruac non hanno dubbi: i forestieri devono essere fermati. Perché la cosa più importante è difendere il loro segreto. A ogni costo.

Categoria: Letteratura americana

Editore: Nord

Collana: Narrativa Nord

Anno: 2011

ISBN: 9788842916710

Trama

Le Vostre recensioni

Dopo il grande successo ottenuto in tutto il mondo dai suoi primi due romanzi “La biblioteca dei morti” ed “Il libro delle anime”, l’autore statunitense Glenn Cooper torna in libreria con il suo nuovo lavoro, “La mappa del destino”, pubblicato in Italia da Editrice Nord. 

In conseguenza di un incendio scatenatosi nel monastero di Ruac, in Francia, un antico manoscritto viene rinvenuto. All’interno, un monaco di nome Barthomieu, racconta la sua storia, affinché non venga dimenticata. Decifratone il contenuto, il manoscritto conduce alla scoperta di una grotta situata nelle vicinanze del monastero, le cui pareti sono completamente ricoperte di dipinti rupestri di unica fattezza.

Qual’è il significato degli incredibili disegni impressi sulle mura della grotta? Qual’è la storia misteriosa narrata dal monaco Barthomieu? Il segreto di un liquido rosso portentoso è rimasto nascosto per decine di migliaia di anni, custodito solo da un piccolo gruppo di persone, che l’hanno tramandato di padre in figlio. Proprio queste persone sono disposte a tutto, perfino ad uccidere, per far sì che il segreto non venga svelato.

Come per i primi due libri, dei quali quest’ultimo però non è il seguito, la storia si svolge in tre diverse epoche storiche, che in questo caso sono la preistoria, il medioevo ed il presente. Elemento comune della narrazione sono le vicende che circondano la grotta ed il misterioso liquido.

L’autore non delude con la sua ultima opera. Anche in questo caso, è riuscito a dar vita con successo ad un romanzo che fonde insieme il genere storico con la narrazione di fatti presenti. Molteplici i riferimenti che denotano l’approfondita ricerca che ha preceduto la scrittura di questo libro; cos’altro potevamo aspettarci, d’altronde, da un autore che ha studiato archeologia all’università? (leggete la recente intervista in esclusiva all’autore cliccando qui).

In attesa del terzo episodio della trilogia de “La biblioteca dei morti”, con “La mappa del destino” Glenn Cooper ha confermato il suo talento. Un buon romanzo che mi sento di consigliare a tutti coloro ai quali sono piaciuti i primi due libri, e non sono pochi, considerate le 700.000 copie vendute solo in Italia.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Glenn

Cooper

Libri dallo stesso autore

Intervista a Cooper Glenn