Giallo - thriller - noir

La perfezione

Montanari Raul

Descrizione: «Lui non aveva paura della morte, non aveva paura di niente.» Lui è Willy l’Olandese, un vecchio killer implacabile. Un gigante silenzioso e in apparenza indifferente a tutto come un dio nordico. Quando arriva nella valle presso il grande lago del Norditalia che ogni anno è la sua meta estiva, in una pensione dove fa da cameriera la bella Adriana, non sa di avere appuntamento con il destino. Il telefono ha squillato in una casa a pochi chilometri da lì e un altro killer, un trentenne sfigurato al volto da un remoto incidente d’auto, ha ricevuto l’incarico di ucciderlo. Tutta la storia si svolge nell’arco di 24 ore, ma la tensione monta capitolo dopo capitolo nell’attesa del momento fatale: lo scontro fra due killer professionisti, due terribili macchine di morte. E tra loro l’inquietudine di Adriana, che senza saperlo ne deciderà le sorti. Tutt’intorno uno scenario affascinante: un piccolo paese rivierasco, le acque buie del grande lago, e una valle profonda, percorsa da un torrente gelido. Un paesaggio che sta per essere contaminato dall’approssimarsi del Male. Con rara potenza, Montanari ci restituisce il clima feroce e geometrico di Durrenmatt e del grande noir americano immergendoli nel contesto della provincia italiana, fino a creare un contrasto sorprendente e irresistibile.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Baldini + Castoldi

Collana: Romanzi e racconti

Anno: 2019

ISBN: 9788893881951

Recensito da Elpis Bruno

Le Vostre recensioni

La perfezione di Raul Montanari

Cento flessioni… Novantanove. E cento!”
La perfezione dei numeri nello sforzo fisico.

Il suo corpo che non era più il suo, la sua faccia che non gli apparteneva più. E adesso – così come l’aveva vista riflessa prima negli occhi spaventati degli altri, poi nello specchio che alla fine avevano dovuto dargli – adesso ne scorgeva un’altra, il muso di un animale.”
La perfezione del destino. La perfezione sinistra dello sfregiato.

C’era il vento, e il lago agitato stendeva davanti a lui la sua massa azzurroverdastra, ostile, ora, rigata di bianca spuma.”
La perfezione del lago.

Le montagne che si ergevano brusche e scoscese dalle acque davano l’idea di quanto ripide dovessero essere le sponde, che dopo soli pochi metri si inabissavano a profondità insondate.”
La perfezione del paesaggio prealpino.

La giornata era gelida e magnifica, senza una nube, il cielo di un azzurro duro e metallico.”
La perfezione atmosferica.

Una cavernicola, ecco cos’era. O piuttosto… una donna di carta, forse un fumetto.”
La perfezione non canonica di Adriana.

La bellezza non sempre poteva imporre la propria forza ai fantasmi e ai feticci del puro desiderio.”
La perfezione della bellezza.

Lui non aveva paura della morte, non aveva paura di niente.”
La perfezione possente dell’Olandese.

Coincidenza incredibile e in qualche modo funerea, che il paese dove l’uomo quasi sicuramente sarebbe andato a trascorrere il mese di agosto fosse così vicino al suo, e al luogo dell’incidente.”
La perfezione delle coincidenze.

Mi bastava sentire le urla… In quel momento lui era la perfezione… Certo, la perfezione fa paura.”
La perfezione della crudeltà.

La perfezione di Raul Montanari – nel venticinquesimo anniversario dalla prima edizione – è da rileggere per noi che, a suo tempo, l’abbiamo gustata. Ed è una ghiotta occasione per chi – per età o per altra circostanza – ne sia ancora digiuno…

Bruno Elpis

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Raul

Montanari

Libri dallo stesso autore

Intervista a Montanari Raul


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Laura è giovane, bella e molto amata. Ha sposato un famoso scrittore che la venera, lei stessa scrive, va a teatro, è un’esperta storica dell’arte. E’ capace di concedersi emozioni intense con altri uomini, senza farsi travolgere dal senso di colpa. E’ generosa di sé e delle proprie ricchezze. Ma, in certi momenti, su di lei cala un cono d’ombra. “Ho il ghibli” dice, secondo l’immagine evocata da uno dei suoi amanti: perché davvero è come se si alzasse nel suo cuore il temibile vento del deserto, che la prostra e la costringe a giorni di reclusione durante i quali nessuno deve azzardarsi a toccarla. Poi torna la bonaccia, e Laura è di nuovo la donna volubile ma anche luminosa che tutti ammirano. Fino a che, una notte, Laura scompare. Incontrando chi l’ha conosciuta, presto il commissario Maurizi – incaricato delle indagini sulla sua sparizione – capirà che di Laura, come di una divinità antica, ognuno ricorda un volto diverso. Al primo sguardo sembra una donna facile, che non vuole perdere una sola occasione. E invece le tracce che portano a lei sono quelle invisibili lasciate dalle domande che si è posta senza tregua, dalla tensione bruciante nascosta in ogni suo gesto. Proprio come nel movimento dei corpi al centro dell’affresco del Beato Angelico che Laura stessa aveva saputo interpretare con una intuizione straordinaria, quello dedicato alle parole che Gesù dice a Maria Maddalena dopo essere risorto: Noli me tangere, Non toccarmi…

Noli me tangere

Camilleri Andrea

Il disturbo di un corpo

Queste pagine sono state trattate con sostanze psicotrope in grado di generare dipendenza. Si consiglia di portare questo libro sempre con sé, per evitare pericolosi attacchi di astinenza. Le pagine 73, 110 e 121 possono essere rollate, nel rispetto delle vigenti normative in tema di fumo in luoghi chiusi. Massimiliano Zulli, in arte Uomo Morde, Cane, ripercorre gli anni della sua generazione, dalla nascita nel 1970 fino ai giorni nostri con racconti divertenti e pungenti che non fanno sconti a nessuno. Da leggere con animo leggero. Per lamentele e cagnare di ogni genere, l’autore scrive a tutt’oggi sul suo blog www.uomomordecane.it

IL VATICANO SMENTISCE OGNI COINVOLGIMENTO

Zulli Massimiliano

Sette racconti

Atti di adorazione

Mishima Yukio