Giallo - thriller - noir

La pesca dello spada

Tornaghi Eugenio

Descrizione: In una Milano annichilita dalla crisi, il commissario Libero Cattaneo indaga sull'omicidio di due banchieri, per scoprire che i problemi dell'Italia hanno origini lontane. Un romanzo giallo originale e coinvolgente, che guida il lettore nella comprensione dei meccanismi di banche e finanza.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Novecento Editore

Collana: Calibro 9

Anno: 2015

ISBN: 9788899316174

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

Nella Milano oppressa dalla crisi economica, il sospetto suicidio di un banchiere si rivela essere un omicidio. Tutto si complica quando, a distanza di pochi giorni, un secondo delitto stravolge l’ambiente della finanza meneghina. Il Magistrato Lidia Frattini decide che a indagare sui due crimini sia il commissario Libero Cattaneo. Paladino della verità, poliziotto integerrimo e poco avvezzo ai giochi di potere, Cattaneo non si farà scrupolo di investigare a fondo anche a costo di contrariare grossi nomi della politica e della finanza.

La pista che vede tra i principali indagati un giovane terrorista non convince l’arguto Cattaneo che prevaricherà la volontà di chi vuole imporre la chiusura del caso e non si fermerà fino a quando non avrà individuato il responsabile degli omicidi. La dottoressa Frattini lo sosterrà fino in fondo e si addentrerà con lui oltre la soglia dell’intricato e oscuro mondo del denaro. Un mondo fatto di calcoli e interessi che spesso prevaricano le esigenze del più debole. La strada che Cattaneo si troverà a percorrere sarà tortuosa e ricca di falsi indizi, ma ciò non impedirà al testardo commissario di portare alla luce la scomoda verità.

La pesca dello spada è un romanzo ben costruito, dal ritmo incalzante e ricco di suspense. La competenza di Eugenio Tornaghi sul mondo dell’alta finanza lo aiuta a ricostruire con fedeltà l’ambiente nel quale si muovono i protagonisti e più volte anche a rivelarne al lettore i meccanismi oscuri. La sua penna sapiente e diretta non appesantisce il racconto e lo rende godibile e avvincente. Con La pesca dello spada dunque, Eugenio Tornaghi mette in gioco non solo la sua abilità di autore, ma anche l’esperienza professionale acquisita in anni di carriera lavorativa. Lo fa regalandoci un giallo dalle tinte forti, tagliente e complesso, ma al contempo scorrevole e appassionante.

Classe 1967, Eugenio Tornaghi lavora presso uno dei maggiori gruppi bancari europei, dove ricopre la carica di Senior Vice Presidente. Esordisce nel 2004 come autore di favole per bambini. Nel 2007 pubblica con Todaro Editore il suo primo giallo, Una spiegazione logica. Nel 2009, sempre con Todaro, pubblica Il debito dell’ingegnere che, nel 2010, ha vinto il prestigioso premio Nebbia Gialla.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Eugenio

Tornaghi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Tornaghi Eugenio


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

“Si guardò intorno impotente, quasi implorando gli alberi di parlare e darle le risposte che desiderava. In ginocchio sulla neve, sentì in lontananza il latrare di un cane. L’?eco di un ricordo formò un’immagine nella sua mente: era già stata lì una volta… Sì. Sì… Mentre il sole scivolava dietro gli alberi, nella valle sottostante, Greta si aggrappò alla lapide. E finalmente cominciò a ricordare…”

L’angelo di Marchmont Hall

Riley Lucinda

Un’isola stupenda, avviata alla totale indipendenza energetica, alla piena ecosostenibilità, che già vive nella società all’idrogeno decide di utilizzare la scoperta di un giovane ricercatore italiano emigrato in California: una tecnologia solare dal rendimento eccezionale e dall’impatto visivo nullo. Quest’isola è la Corsica del 2025. Situazione opposta in Italia, dove la sua innovazione è duramente osteggiata da un sistema che ha scommesso sul nucleare e che non tollera deviazioni, forte del supporto della“democrazia continuativa”. La vita per l’inventore diventa difficile, oggetto di attenzioni sgradite. Ma il giovane ed i suoi amici non si danno per vinti e riescono a mettere in ridicolo il sistema energetico italiano, evidenziandone le debolezze strutturali, e a comunicare attraverso i media in maniera inaspettata e devastante, creando una situazione esplosiva.

2025 BLACKOUT

Riva Renato

La quiete caotica di Milano viene sconvolta dall'invasione di miriadi di topi: per risolvere il maligno problema interviene un personaggio inquietante, dotato di un carisma perverso e ammaliante, capace di un potere al di là di ogni immaginazione. La sua vendetta porterà gli incubi umani a livelli insostenibili: egli verrà a mostrare quanto la paura possa farsi realtà e rendersi manifesta in luoghi a noi familiari, magari seduta accanto a noi su un vagone della metropolitana, o nascosta nella musica di una notte maledetta. Dentro una storia che attraversa continenti e secoli, che trasforma l'eternità in un singulto d'amore, conosceremo un personaggio pericoloso e struggente, che calca le sue orme crepuscolari a perseguire un solo scopo, l'unico che gli permette di non soccombere alla Vita: nutrirsi di Bellezza. Il Grande Notturno è già in mezzo a noi.

IL GRANDE NOTTURNO

Delacroix Ian

Quale segreto nasconde l'epitaffio latino scolpito sul sepolcro di Giovanni Pico della Mirandola nella Chiesa di San Marco a Firenze? E perché nel luglio del 2007, dopo quasi cinquecento anni dalla morte di Pico, la tomba è stata riaperta?

999. L’ultimo custode

Martigli Carlo A.