Giallo - thriller - noir

La pesca dello spada

Tornaghi Eugenio

Descrizione: In una Milano annichilita dalla crisi, il commissario Libero Cattaneo indaga sull'omicidio di due banchieri, per scoprire che i problemi dell'Italia hanno origini lontane. Un romanzo giallo originale e coinvolgente, che guida il lettore nella comprensione dei meccanismi di banche e finanza.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Novecento Editore

Collana: Calibro 9

Anno: 2015

ISBN: 9788899316174

Recensito da Donatella Perullo

Le Vostre recensioni

Nella Milano oppressa dalla crisi economica, il sospetto suicidio di un banchiere si rivela essere un omicidio. Tutto si complica quando, a distanza di pochi giorni, un secondo delitto stravolge l’ambiente della finanza meneghina. Il Magistrato Lidia Frattini decide che a indagare sui due crimini sia il commissario Libero Cattaneo. Paladino della verità, poliziotto integerrimo e poco avvezzo ai giochi di potere, Cattaneo non si farà scrupolo di investigare a fondo anche a costo di contrariare grossi nomi della politica e della finanza.

La pista che vede tra i principali indagati un giovane terrorista non convince l’arguto Cattaneo che prevaricherà la volontà di chi vuole imporre la chiusura del caso e non si fermerà fino a quando non avrà individuato il responsabile degli omicidi. La dottoressa Frattini lo sosterrà fino in fondo e si addentrerà con lui oltre la soglia dell’intricato e oscuro mondo del denaro. Un mondo fatto di calcoli e interessi che spesso prevaricano le esigenze del più debole. La strada che Cattaneo si troverà a percorrere sarà tortuosa e ricca di falsi indizi, ma ciò non impedirà al testardo commissario di portare alla luce la scomoda verità.

La pesca dello spada è un romanzo ben costruito, dal ritmo incalzante e ricco di suspense. La competenza di Eugenio Tornaghi sul mondo dell’alta finanza lo aiuta a ricostruire con fedeltà l’ambiente nel quale si muovono i protagonisti e più volte anche a rivelarne al lettore i meccanismi oscuri. La sua penna sapiente e diretta non appesantisce il racconto e lo rende godibile e avvincente. Con La pesca dello spada dunque, Eugenio Tornaghi mette in gioco non solo la sua abilità di autore, ma anche l’esperienza professionale acquisita in anni di carriera lavorativa. Lo fa regalandoci un giallo dalle tinte forti, tagliente e complesso, ma al contempo scorrevole e appassionante.

Classe 1967, Eugenio Tornaghi lavora presso uno dei maggiori gruppi bancari europei, dove ricopre la carica di Senior Vice Presidente. Esordisce nel 2004 come autore di favole per bambini. Nel 2007 pubblica con Todaro Editore il suo primo giallo, Una spiegazione logica. Nel 2009, sempre con Todaro, pubblica Il debito dell’ingegnere che, nel 2010, ha vinto il prestigioso premio Nebbia Gialla.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Eugenio

Tornaghi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Tornaghi Eugenio


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Marcus Goldman ha conosciuto la gloria letteraria ma da qualche tempo è in piena crisi di ispirazione; per questo si rivolge a Harry Quebert, il suo anziano professore di letteratura che già anni prima l'aveva salvato da un percorso pericoloso, per chiedergli aiuto. Harry gli offre subito uno spunto narrativo: gli racconta infatti di una ragazza, Nola, con cui oltre trent'anni prima ebbe una storia tormentata (segnata dalla grande differenza d'età), che a un certo punto - era il 1975 - sparì all'improvviso. Pochi giorni dopo essere rientrato a New York, Marcus viene però a sapere che il cadavere della ragazzina è stato ritrovato proprio nel giardino di Harry e che quest'ultimo, accusato dell'omicidio, rischia ora la pena di morte. Ma Marcus non può credere a questa ipotesi e decide di indagare per scoprire la verità e scagionare il suo amico.

La verità sul caso Harry Quebert

Dicker Joël

merica, Stato di New York, fine anni sessanta. Un gruppo di giovani decide di fondare una comune basata sull'amicizia, la condivisione, l'amore e l'indipendenza dal denaro. La chiameranno Arcadia. Ed è qui che nasce Briciola, il primo dei molti figli che andranno a popolare un mondo bucolico e ricco solo di ideali, ben presto corrotti dalle difficoltà della convivenza. La fine della comune costringerà Briciola e il suo grande amore Helle, nati e cresciuti in un mondo popolato da sognatori, a misurarsi con il mondo reale, quello della New York degli anni ottanta.

Arcadia

Groff Lauren

La storia della rinuncia del sesso maschile. Una giovane donna lascia il marito per scegliere una vita libera, avventurosa, dominata dalla ricerca del rapporto con le donne.

La vagabonda

Colette

Il tema del "sognatore romantico", dell'eroe solitario che trascorre i suoi giorni immerso nella dimensione del sogno, in un paradiso di illusioni, malinconicamente sofferente e lontano dall'incolore e consueta realtà dell'esistenza quotidiana, percorre come un filo d'Arianna questo racconto.

Le notti bianche

Dostoevskij Fëdor