Racconti

La prima volta a… Bologna

AA. VV.

Descrizione: Diario intimo della città felsinea a cura di Cristina Orlandi e Francesca Panzacchi, Edizioni della Sera, 2021. Prefazione di Scilla Bonfiglioli.

Categoria: Racconti

Editore: Edizioni della Sera

Collana: Memoriae

Anno: 2021

ISBN: 9788832213447

Recensito da Redazione i-LIBRI

Le Vostre recensioni

La prima volta a… Bologna - Diario intimo della città felsinea a cura di Cristina Orlandi e Francesca PanzacchiEdizioni della Sera, 2021

Prefazione di Scilla Bonfiglioli

Bologna la turrita riserva mille sorprese. È una città che abbraccia i suoi abitanti e non si lascia dimenticare. Bologna è arte, cultura, storia antica e recente, eterno tempio della gastronomia, è un mondo straordinario incastonato fra tredici porte misteriose. È anche un posto in cui perdersi per ritrovarsi. Proprio per questo, e molto altro, le “prime volte” vissute nel cerchio delle mura antiche sono qui narrate come esperienze insolite, momenti di crescita, a volte di dolore, o anche eventi ordinari, ma che hanno lasciato un ricordo indelebile in ognuno di loro. In questo volume si raccontano storie intense con lo stupore, l’emozione e la meraviglia della fatidica prima volta.

L’antologia  intitolata  La prima volta a… Bologna è curata da Cristina Orlandi e Francesca Panzacchi per le Edizioni della Sera“Le emozioni e le descrizioni sono l’anima del libro, ognuno deve parlare della sua prima volta, in ogni ambito.”

I racconti sono di Stefano Bonazzi, Carmine Caputo, Mauro Corticelli, Eliselle, Bruno Elpis, Barbara Faenza, Manuela Fiorini, Maurizio Malavolta, Luca Martinelli, Luca Martini, Lorenzo Mazzoni, Gianluca Morozzi, Luca Occhi, Cristina Orlandi e Francesca Panzacchi.

Leggi l’intervista a Cristina Orlandi e Francesca Panzacchi, curatrici dell’opera La prima volta a… Bologna, a questo link

Acquista il libro su IBS

Acquista il libro su Mondadori store

Acquista il libro sul sito della casa editrice

Francesca Panzacchi si è laureata in Scienze Politiche all’Università di Bologna con una tesi su Goffman. Scrittrice e fotografa, ha ottenuto importanti riconoscimenti in ambito letterario. Ha collaborato con «Il Resto del Carlino» e con varie case editrici in qualità di curatrice di collana. 

Cristina Orlandi ha pubblicato diversi racconti in varie antologie. Nel 2016 scrive il volume Bologna meravigliosa (Edizioni della Sera), percorso emozionale attraverso luoghi e ricordi della città di Bologna. Nel 2018 esce l’antologia Bolognesi per sempre (Edizioni della Sera), una raccolta di racconti sull’amore per la città di Bologna firmata da autori vari, da lei curata e in cui è presente un suo racconto. Per Edizioni del Loggione ha pubblicato Due mariti per Sanja (2017), I boschi del tempo (2018), A ogni costo (2019), Lampi di amore e correnti contrarie (2020).

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vv.

Aa.

Libri dallo stesso autore

Intervista a AA. VV.

Laura è giovane, bella e molto amata. Ha sposato un famoso scrittore che la venera, lei stessa scrive, va a teatro, è un’esperta storica dell’arte. E’ capace di concedersi emozioni intense con altri uomini, senza farsi travolgere dal senso di colpa. E’ generosa di sé e delle proprie ricchezze. Ma, in certi momenti, su di lei cala un cono d’ombra. “Ho il ghibli” dice, secondo l’immagine evocata da uno dei suoi amanti: perché davvero è come se si alzasse nel suo cuore il temibile vento del deserto, che la prostra e la costringe a giorni di reclusione durante i quali nessuno deve azzardarsi a toccarla. Poi torna la bonaccia, e Laura è di nuovo la donna volubile ma anche luminosa che tutti ammirano. Fino a che, una notte, Laura scompare. Incontrando chi l’ha conosciuta, presto il commissario Maurizi – incaricato delle indagini sulla sua sparizione – capirà che di Laura, come di una divinità antica, ognuno ricorda un volto diverso. Al primo sguardo sembra una donna facile, che non vuole perdere una sola occasione. E invece le tracce che portano a lei sono quelle invisibili lasciate dalle domande che si è posta senza tregua, dalla tensione bruciante nascosta in ogni suo gesto. Proprio come nel movimento dei corpi al centro dell’affresco del Beato Angelico che Laura stessa aveva saputo interpretare con una intuizione straordinaria, quello dedicato alle parole che Gesù dice a Maria Maddalena dopo essere risorto: Noli me tangere, Non toccarmi…

Noli me tangere

Camilleri Andrea

Diego De Silva fa un passo a lato, si allontana dalle irresistibili vicende di Vincenzo Malinconico e ci regala una semplice storia d'amore. Semplice per modo di dire, perché la scommessa è tutta qui: nel nascondere la profondità in superficie, nel tratteggiare desideri e dolori, speranze e rovine, con poche parole essenziali, dritte e soprattutto vere. Perché, come diceva Fanny Ardant ne La signora della porta accanto, solo i racconti scarni e le canzoni dicono la verità sull'amore: quanto fa male, quanto fa bene. Solo lí si cela l'assoluto. Cosí De Silva prende i suoi due personaggi e li osserva con pazienza, li pedina, chiedendoci di seguirlo - e di seguirli - senza fare domande. La perfetta storia d'amore di due persone che si sfiorano senza incontrarsi mai. Nicola e Irene sono fatti l'uno per l'altra, ma non lo sanno. Probabilmente se ne accorgerebbero, se s'incrociassero anche solo una volta. Non dovrebbe essere difficile, visto che frequentano regolarmente lo stesso bistrot...

MANCARSI

De Silva Diego

In che modo un viaggio organizzato alle Hawaii può trasformarsi in un moderno pellegrinaggio verso il Paradiso. Anche Bemard Walsh, ex prete di cattolicissima famiglia irlandese, fa parte del gruppo di turisti diretti a Honolulu, ma il suo non è un viaggio di piacere: deve accompagnare il vecchio padre al capezzale di una zia malata. Lo scenario si sposta quindi dalla grigia depressione provinciale di Rummidge al lussureggiante splendore dei mari del Sud, dove tutto è lecito. Dove persino Bernard riuscirà a liberarsi dai vincoli della gretta educazione cattolica e scoprire le delizie dell'amore. Alla vicenda di Bernard fanno da sfondo quelle dei personaggi minori... Alla fine, per tutti le assolate spiagge di Waikiki rappresenteranno il Paradiso perduto e ritrovato.

Notizie dal paradiso

Lodge David

Questo romanzo comincia il 6 luglio 777 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e comincia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 28 marzo 1949, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 22 maggio 2009, a New York, quando il giovane avvocato David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.

LA BIBLIOTECA DEI MORTI

Cooper Glenn