Giallo - thriller - noir

LA TESTIMONE DEL FUOCO

Kepler Lars

Descrizione: Flora ha visto tutto, ma nessuno le crede. La ragazza è morta, qualcuno l’ha uccisa. Aveva solo quattordici anni, si chiamava Miranda ed è stata ritrovata nella sua camera a Birgittågarden, la casa di recupero per ragazze in difficoltà a Sundsvall, a nord di Stoccolma. Le pareti sono schizzate di sangue, le lenzuola ne sono intrise. Nessuna delle altre ragazze sa che cosa sia successo, ma una di loro è fuggita nella notte. Flora non sa chi indagherà sull’omicidio, non sa che l’ispettore Joona Linna sta per ispezionare la peggiore e più indecifrabile scena del crimine della sua carriera, non sa che solo Joona può sperare di scovare qualche indizio. Flora sa soltanto di aver visto la ragazza. Sa di aver visto l’arma del crimine che nessuno riesce a trovare. Sa che cosa è successo. Ma la polizia non le crede, per una semplice ragione. Al momento dell’omicidio, Flora era a centinaia di chilometri di distanza. Eppure Flora è certa di aver ragione. Lei ha visto. Perché lei è una medium.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Longanesi

Collana: La Gaja scienza

Anno: 2012

ISBN: 9788830432963

Trama

Le Vostre recensioni

Dopo L’ipnotista, romanzo d’esordio pubblicato in Italia nel 2010, e L’esecutore, in libreria nel 2011, eccoci al terzo capitolo delle indagini di Joona Linna, commissario operativo della polizia criminale scandinava.

Durante la notte in una casa d’accoglienza per adolescenti disadattate, Miranda, una delle giovani ospiti,viene trovata barbaramente assassinata. Con lei viene uccisa anche Elisabet l’infermiera di turno, mentre un’altra delle ospiti, la quindicenne Vicky, sparisce nel nulla ed è immediatamente sospettata del duplice efferato omicidio. Mentre Linna, inquisito dalla disciplinare, è coinvolto come osservatore nelle indagini, una sedicente Medium, la quarantenne Flora, inizia ad avere realmente delle visioni sulla morte della giovane Miranda.

Vicky fugge accusata anche del rapimento di un bambino di quattro anni. Joona segue le sue tracce, cerca prove concrete che gli indichino il colpevole degli omicidi e ascolta, seppur con scetticismo, le dichiarazioni di Flora che è convinta di poter supportare le indagini con la verità delle sue visioni medianiche.

Tutto in un ritmo altalenante, reso veloce dalla scelta di dividere la storia in brevi capitoli e al contempo rallentato sia da una notevole dispersività delle situazioni che dalla scelta di ricapitolare di tanto in tanto gli eventi, come nel timore che il lettore non riesca a tenere il filo del racconto.

Il finale del thriller arriva senza troppa sorpresa, quasi fosse stato appena velato fino a quel momento mentre la sofferta storia personale del detective protagonista lascia lo spiraglio aperto per un quarto capitolo delle sue indagini.

La testimone del fuoco è un thriller che ha buoni sprazzi di suspense e diversi momenti in cui avvince, ma è anche un giallo che lascia intravedere troppo presto la sua soluzione, che appare, alla fine, piuttosto prevedibile, soprattutto al lettore più smaliziato.

Lars Kepler è lo pseudonimo scelto dai coniugi svedesi Alexandra e Alexander Ahndoril che, dopo una carriera letteraria separata, hanno scelto di unire le loro menti per mettere alla luce il personaggio di Joona Linna.

Quasi coetanei e genitori di tre figli, i coniugi Ahndoril-Kepler hanno dichiarato di scrivere fianco a fianco nel loro studio, digitando su due portatili ciascuno di loro un’azione diversa che poi si scambiano via e-mail per continuare l’uno il lavoro dell’altro secondo la propria ispirazione. Sostengono così di riuscire a tenere alta la tensione narrativa poiché questa viene continuamente rinnovata.

Voto i-LIBRI:

3stelle

.

button acquista feltrinelli

.

{jcomments on}

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Lars

Kepler

Libri dallo stesso autore

Intervista a Kepler Lars

New York, 1871. Nella casa delle vergini, dove Miss Everett provvede all'educazione di prostituire giovanissime, Moth cerca di sottrarre il proprio corpo e la propria anima al suo ineluttabile destino.

La casa delle vergini

McKay Ami

All'alba del XIII secolo, Guglielmo, un cavaliere normanno percorre a cavallo la lunga strada che dall'Alsazia lo porterà in Sicilia. Raggiunta Palermo, inizierà una vita intensa e avventurosa, dando origine alla famiglia Falconari. Il suo destino s'intreccerà con quello dell'imperatore Federico II, lo "stupor mundi", che lo nominerà custode di uno straordinario segreto, direttamente collegato alla vita e alle opere di Gesù Cristo. Due secoli dopo, un suo pronipote, il barone Orazio Falconari, detto The Fool, fonda una confraternita segreta con l'ambizioso obiettivo di perseguire uno scopo impossibile: sradicare l'insensatezza dal genere umano. Oggi, il barone Vincenzo Falconari, ultimo discendente della famiglia, decide di realizzare l'ennesimo gesto folle della sua vita. Solo in pochi sanno che il barone ha destinato la sua esistenza a combattere una spietata organizzazione, che opera azioni criminali in nome della Fede religiosa. È davvero la Fede un pericolo e un danno per l'uomo, e può la Scienza essere la fiaccola che illumina il sentiero verso la verità?

Il sentiero dei folli

Rosaci Domenico

La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il "sistema per fazioni" era solo il frutto di un esperimento. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l'opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l'amore e il sacrificio.

Allegiant

Roth Veronica

A Ischiano Scalo il mare c'è ma non si vede. E' un paesino di quattro case accanto a una laguna piena di zanzare. Il turismo lo evita perché d'estate s'infuoca come una graticola e d'inverno si gela. Questo è lo scenario nel quale si svolgono due storie d'amore tormentate. Ammaniti crea e dissolve coincidenze, è pronto a catturare gli aspetti più grotteschi e più sentimentali, più comici e inquietanti della realtà.

TI PRENDO E TI PORTO VIA

Ammaniti Niccolò