Letteratura americana

LACRIME DI TENEBRA

Hamilton Laurell K.

Descrizione:

Categoria: Letteratura americana

Editore: Nord

Collana: Narrativa Nord

Anno: 2011

ISBN: 9788842918875

Trama

Le Vostre recensioni

Le avventure di Meredith Gentry sono giunte alla settima puntata econtinuano a stupirci.

Nella realtà umana Merry è un’investigatrice, ma nel mondo magico di Faerie è la futura regina e per questo è in pericolo. La ritroviamo in dolce attesa: aspetta due gemelli dai suoi numerosi uomini ed è stata vittima della violenza dello zio Taranis, che sperava di avere da lei un erede e di impossessarsi del trono.

Ma è giunto troppo tardi.

Merry giace in un letto d’ospedale e si affida alle cure degli umani e dei suoi amanti, tutti corrisposti in modo molto originale e con una morale condivisibile.

La lotta che si scatena è spietata e avviene all’insegna dei passaggi dalla dimensione umana, tranquilla e confortante, a quella più caotica della fantasia.

In questo vortice le passioni dei personaggi sono il nucleo dell’azione. Merry agisce in nome dell’amore, che è senso e sentimento. Si arma in prima persona, perché sente tutta la responsabilità di futura madre/regina. Da vittima si trasforma in un’eroina dolce e terribile allo stesso tempo.

La principessa ha la forza di una vera sovrana e si fa guidare dai fiori della Dea protettrice. Acquista una potenza micidiale, pur mantenendo una bellezza che ricorda in qualche modo la pittura rinascimentale. L’autrice non risparmia particolari descrittivi raffinati, come quando, avvinta al suo Sholto con tralci che legano le loro mani, Merry diventa un’arma potentissima di vendetta.

C’è un senso del bello tutto particolare, che trascende l’aspetto esteriore; le descrizioni sono condizionate dallo stato d’animo di chi le vive, suscitando sensazioni cangianti in chi le legge.

I miei occhi furono assaliti da una confusione di colori: gialli, rossi, arancioni, e soprattutto l’oro. […] L’aria stessa era piena di scintille, come se un polvere d’oro vi fosse sospesa in permanenza e la si potesse inalare a ogni respiro…”

Questo è un libro da leggere, sì, ma soprattutto da immaginare.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

K.

Laurell

Hamilton

Libri dallo stesso autore

Intervista a Hamilton Laurell K.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

I due terzi delle malattie croniche - come cancro, infarto cardiaco, angina, ictus, diabete, ipertensione, osteoporosi e obesità - che flagellano la società occidentale dipendono dalla dieta: possiamo ammalarci e morire non solo per l’insufficienza ma anche per il troppo cibo. Poiché la nostra salute dipende da ciò che mangiamo, è importante conoscere i principali nutrienti, le calorie e i gruppi di cibi vegetali, e le raccomandazioni particolari per garantire l’adeguatezza nutrizionale della dieta. Ogni ricetta è corredata da un breve commento introduttivo con gli abbinamenti più adatti e da tabelle con i valori nutrizionali, per venire incontro alle esigenze di mangiare bene, tenendo sotto controllo il peso e la propria salute. Ricette gustose e per tutte le esigenze e un intero capitolo dedicato alle pizze e ai «calzoni» vegan.

La cucina diet_etica

Barbero Emanuela

Pubblicato nell'aprile del 1950 e considerato dalla critica il libro più bello di Pavese, "La luna e i falò" è il suo ultimo romanzo. Il protagonista, Anguilla, all'indomani della Liberazione torna al suo paese delle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell'amico Nuto, ripercorre i luoghi dell'infanzia e dell'adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche e sofferte radici. Storia semplice e lirica insieme, "La luna e i falò" recupera i temi civili della guerra partigiana, la cospirazione antifascista, la lotta di liberazione, e li lega a problematiche private, l'amicizia, la sensualità, la morte, in un intreccio drammatico che conferma la totale inappartenenza dell'individuo rispetto al mondo.

La luna e i falò

Pavese Cesare

Nella Germania della Seconda guerra mondiale, quando ogni cosa è in rovina, una bambina di nove anni, Liesel, inizia la sua carriera di ladra. All'inizio è la fame a spingerla, e il suo bottino consiste in qualche mela, ma poi il vero, prezioso oggetto dei suoi furti sono i libri. Perché rubarli significa salvarli, e soprattutto salvare se stessa. Liesel infatti sta fuggendo dalle rovine della sua casa e della sua famiglia, accompagnata dal fratellino più piccolo e diretta al paese vicino a Monaco dove l'aspetta la famiglia che li ha adottati. Nell'inverno gelido e bianco di neve, il bambino non ce la fa, ed è proprio vicino alla sua tomba che lei trova il primo libro. Il secondo, invece, lo salva dal fuoco di uno dei tanti roghi accesi dai nazisti. Col passare del tempo il numero dei libri cresce e le parole diventano compagne di viaggio, ciascuna testimone di eventi terribili ai quali la bambina sopravvive, protetta da quei suoi immortali, straordinari, amorevoli angeli custodi.

Storia di una ladra di libri

Zusak Markus

IL CIRCOLO DEL LIBRO