Esordienti

Le ceneri dell’esistenza

Dami Jissed Vertiz Lozano

Descrizione:

Categoria: Esordienti

Editore:

Collana:

Anno:

ISBN:

Trama

Le Vostre recensioni

Presentazione dell’autore 

Le Ceneri dell’Esistenza è un romanzo che trova differenti ambientazioni, tra cui Auschwitz.

Il libro si apre con la narrazione in prima persona della giovane protagonista Ariel Klaus, appena dodicenne la quale scopre l’amore, quello per Thomas, un ragazzo tedesco orfano e di umili origini.

Tutto sembra andare bene, finché sua madre non le impone di sposare Zaccaria Schmitt, il figlio di un ricco banchiere ebreo. Lei cerca di ribellarsi, ma il destino fa il suo corso sgretolando le sue certezze.

La situazione affonda nell’abisso della disperazione, quando diversi eventi stravolgono la sua vita fino a condurla all’altare dove sposerà Zaccaria. Il suo cuore crolla a pezzi quando decide di dover soffocare il sentimento più grande ed incontenibile che abbia mai vissuto, quello per Thomas, che distrutto per il suo addio si trasferisce altrove per bruciare le radici del suo amore.

Nonostante gli anni siano passati Ariel non riesce a dimenticare Thomas, il suo grande ed unico amore.

Il suo ricordo è vivido nella sua memoria. E’ convinta che quel giovane spensierato che le aveva rubato il cuore, sarebbe rimasto seppellito nel suo passato, finché non attraversa i cancelli di Auschwitz e lo ritrova.

Ma niente è più come prima, perché ha iniziato una guerra contro la sua “razza”, ora è un feroce e assetato di sangue soldato delle SS.

La storia proibita mai narrata prima d’ora nascosta dall’intolleranza e la violenza inaudita celate dietro al cartello Arbeit macht frei.

Un romanzo appassionante, reale e vivo, fatto per incidere il cuore dei suoi lettori.

Un libro scritto per sconvolgere e stravolgere chiunque scorre le sue righe.

BIOGRAFIA DI DAMI JISSED VERTIZ LOZANO

Nasce il 10 Novembre 1994 a Benidorm in Spagna.

Quasi al quarto anno di vita, si trasferisce con la sua famiglia in Italia, a Napoli, dove incomincerà i suoi studi.

Qualche anno dopo si trasferisce in Abruzzo e più tardi in Irlanda ed infine in Colombia, dove finisce le elementari.

All’età di undici anni torna in Italia, vicino Venezia, dove prosegue gli studi. Gran appassionata di musica, pittura, letteratura e cinema, sin da piccola sviluppa un amore viscerale per l’arte .

Amante della notte, scrive dalle undici in poi, ispirata dai grandi classici, come Prokofiev, Shostakovich e Stravinskij. Grande fan di Kubrick, impazzisce per capolavori come Arancia meccanica e Lolita. Ma, la sua passione più grande sono i viaggi, dichiarandosi un cuore zingaro senza meta. In tutti i suoi viaggi non si è mai voluta separare dai suoi libri che ama profondamente. Dalle lunghe letture è nata la sua passione per la scrittura, concludendo a sedici anni il primo libro di genere fantasy, non ancora pubblicato Il Riflesso della Morte. Finito questo incomincia Le Ceneri dell’Esistenza, un romanzo ambientato nella seconda guerra mondiale. Attualmente è al lavoro su due nuovi progetti Ossessioni dal Passato e Mio fratello Caino.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vertiz

Jissed

Dami

Libri dallo stesso autore

Intervista a Dami Jissed Vertiz Lozano


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Un figlio determinato a riuscire dove il padre ha fallito e pronto a tutto per annientare gli Shadowhunters...

Shadowhunters 5. Città delle anime perdute

Clare Cassandra

È un annuncio surreale quello che un lunedì come tanti compare sul Metroquadro, rivista milanese di inserzioni immobiliari: una vecchia contessa caduta in miseria mette in vendita un loculo cimiteriale della tomba di famiglia al Monumentale di Milano. Il cliente ideale? Secondo lei il pendolare che, intrappolato ogni giorno sui treni sovraffollati che fanno la spola tra Milano e l'hinterland, troverà in quell'offerta la soluzione ai suoi problemi. Almeno fino a quando l'anziana morirà. Allora, e solo allora, l'inquilino dovrà restituirle la dimora del suo eterno riposo. Colpevole della svista che ha permesso la pubblicazione dell'inserzione è Federico Plomb, impiegato alla redazione del Metroquadro e pendolare lui stesso. Dopo aver rischiato il licenziamento per questo errore, Federico assiste inerme alle reazioni a catena che ha innescato, a partire dall'atteggiamento dei media che, dapprima interessati al lato folkloristico della vicenda, ne fanno poi oggetto di serie discussioni nei talk show. Ha inizio un nuovo fenomeno: i milanesi che possiedono un loculo trovano l'idea della contessa ottima per guadagnare, e i pendolari, stanchi delle risse quotidiane per un posto sul treno regionale, rispondono alle inserzioni. E comprano. Le leggi di mercato fanno il resto. È il boom di un nuovo mercato immobiliare.

Comodo, silenzioso, vicinanze metrò

Spinaci Antonio

S'incrociano in una mattina di pioggia, su un marciapiede scivoloso. Dorina che fa tesi a pagamento e Livio che fa l'antiquario. Subito s'innamorano. Dorina, una giovane single, e Livio, un uomo sposato... Ma i ruoli di quella che potrebbe sembrare un'ordinaria relazione fra amanti clandestini s'invertono fin dall'inizio. Livio, radicato in una solida vita matrimoniale, si trova invischiato in un rapporto privo di gerarchie che la sua normalità non può reggere. Perche Dorina non vuol prendere il posto di sua moglie. Non chiede niente piú di quello che Livio è disposto a darle. Accetta la sua condizione di marito e di padre con una naturalezza che sconvolge l'assetto ordinato della vita di lui. Tanto da fargli montare dentro l'ossessione di sapere se il silenzio di Dorina, la sua mancanza di domande, la sua tranquillità ogni volta che lo vede tornare in famiglia, la luce tiepida e rassegnata che le raddolcisce lo sguardo siano cicatrici o espressioni naturali della sua persona. La donna di scorta è la messa a nudo di un sentimento vero e autosufficiente che non ricatta, non pretende; e non ha bisogno di investiture, sacrifici o riconoscimenti, ma nel puro desiderio dell'altro trova la sua sola ragione di essere.

La donna di scorta

De Silva Diego

Lezioni americane

Calvino Italo