Esordienti

Le ceneri dell’esistenza

Dami Jissed Vertiz Lozano

Descrizione:

Categoria: Esordienti

Editore:

Collana:

Anno:

ISBN:

Trama

Le Vostre recensioni

Presentazione dell’autore 

Le Ceneri dell’Esistenza è un romanzo che trova differenti ambientazioni, tra cui Auschwitz.

Il libro si apre con la narrazione in prima persona della giovane protagonista Ariel Klaus, appena dodicenne la quale scopre l’amore, quello per Thomas, un ragazzo tedesco orfano e di umili origini.

Tutto sembra andare bene, finché sua madre non le impone di sposare Zaccaria Schmitt, il figlio di un ricco banchiere ebreo. Lei cerca di ribellarsi, ma il destino fa il suo corso sgretolando le sue certezze.

La situazione affonda nell’abisso della disperazione, quando diversi eventi stravolgono la sua vita fino a condurla all’altare dove sposerà Zaccaria. Il suo cuore crolla a pezzi quando decide di dover soffocare il sentimento più grande ed incontenibile che abbia mai vissuto, quello per Thomas, che distrutto per il suo addio si trasferisce altrove per bruciare le radici del suo amore.

Nonostante gli anni siano passati Ariel non riesce a dimenticare Thomas, il suo grande ed unico amore.

Il suo ricordo è vivido nella sua memoria. E’ convinta che quel giovane spensierato che le aveva rubato il cuore, sarebbe rimasto seppellito nel suo passato, finché non attraversa i cancelli di Auschwitz e lo ritrova.

Ma niente è più come prima, perché ha iniziato una guerra contro la sua “razza”, ora è un feroce e assetato di sangue soldato delle SS.

La storia proibita mai narrata prima d’ora nascosta dall’intolleranza e la violenza inaudita celate dietro al cartello Arbeit macht frei.

Un romanzo appassionante, reale e vivo, fatto per incidere il cuore dei suoi lettori.

Un libro scritto per sconvolgere e stravolgere chiunque scorre le sue righe.

BIOGRAFIA DI DAMI JISSED VERTIZ LOZANO

Nasce il 10 Novembre 1994 a Benidorm in Spagna.

Quasi al quarto anno di vita, si trasferisce con la sua famiglia in Italia, a Napoli, dove incomincerà i suoi studi.

Qualche anno dopo si trasferisce in Abruzzo e più tardi in Irlanda ed infine in Colombia, dove finisce le elementari.

All’età di undici anni torna in Italia, vicino Venezia, dove prosegue gli studi. Gran appassionata di musica, pittura, letteratura e cinema, sin da piccola sviluppa un amore viscerale per l’arte .

Amante della notte, scrive dalle undici in poi, ispirata dai grandi classici, come Prokofiev, Shostakovich e Stravinskij. Grande fan di Kubrick, impazzisce per capolavori come Arancia meccanica e Lolita. Ma, la sua passione più grande sono i viaggi, dichiarandosi un cuore zingaro senza meta. In tutti i suoi viaggi non si è mai voluta separare dai suoi libri che ama profondamente. Dalle lunghe letture è nata la sua passione per la scrittura, concludendo a sedici anni il primo libro di genere fantasy, non ancora pubblicato Il Riflesso della Morte. Finito questo incomincia Le Ceneri dell’Esistenza, un romanzo ambientato nella seconda guerra mondiale. Attualmente è al lavoro su due nuovi progetti Ossessioni dal Passato e Mio fratello Caino.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Vertiz

Jissed

Dami

Libri dallo stesso autore

Intervista a Dami Jissed Vertiz Lozano

Da lassù abbraccia piazza Trento e Trieste

A Parigi tutti i giovedì s'incontrano in luoghi di fortuna uomini dai destini e dalle condizioni diversissime tra loro, ma accomunati da pene di cuore. Le assemblee si svolgono nello spirito di tolleranza più completo: nessuno ha il diritto di ribattere alle testimonianze che vengono recate e il più religioso silenzio accoglie le confessioni di tutti. Tre i protagonisti principali di questo romanzo al maschile: un filosofo in guerra con l'ontologia della donna, uno scapolo impenitente convinto dell'esistenza di un complotto femminile planetario contro la sua virilità, e un marito tradito che si avventura alla scoperta della donna in tutte le sue varianti. Uno sguardo senza pregiudizi sul maschio contemporaneo, nutrito di autoironia e leggerezza.

GLI UOMINI DEL GIOVEDI’

Benacquista Tonino

Vent'anni dopo "Woobinda", Aldo Nove ritorna con "Anteprima mondiale". Vent'anni in cui tutto è cambiato senza tradire le profetiche premesse che infiammarono allora pubblico e critica. Nove racconta un mondo mutato per sempre, giunto oggi a un punto di saturazione, e gioca la carta più difficile: descrivere con ironia e compassione una deriva che non risparmia niente e nessuno, se non un residuale senso di umanesimo a cui possiamo ancorare le nostre speranze per il futuro. "Anteprima mondiale" fa ridere e al tempo stesso tocca le nostre inquietudini più profonde, riuscendo nel paradosso di trasformare, grazie alla letteratura, ciò che ci fa spavento in qualcosa di sorprendentemente comico.

Anteprima mondiale

Nove Aldo

Ernesto Cervicati si è sempre occupato di zia Antonia. L'ha tenuta in casa finché lei - ormai anziana - non ha preferito trasferirsi nella Casa di Riposo di Bellano, un po' per non gravare troppo sul nipote, un po' per pudore. Antonio, fratello di Ernesto, della zia non ne ha mai voluto sapere, impegnato com'è con sua moglie Augusta, vogliosa e ossigenata. Finché un giorno Antonio non decide che è venuto il momento di occuparsi dell'anziana parente. Certo, non è ricca, ma si può sempre sperare in qualche briciola di eredità...

ZIA ANTONIA SAPEVA DI MENTA

Vitali Andrea