Giallo - thriller - noir

L’OMBRA DELLA VERITA’

Slaughter Karin

Descrizione: Alcune giovani donne di Atlanta sono morte per mano di un killer che firma la sua opera con un unico agghiacciante atto di mutilazione. La polizia scatena una caccia frenetica, guidata da un detective con una lunga esperienza: lui si chiama Michael Ormewood e deve risolvere al più presto il caso, anche se il suo matrimonio sta vacillando e il temperamento esplosivo ne sta minacciando la carriera. Si aggiunge anche Angie Polaski, una poliziotta sexy ed ex amante di Michael, e un ex galeotto che si mette per caso sulle tracce del killer e che potrebbe diventare la chiave risolutiva del caso.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: TimeCrime

Collana:

Anno: 2012

ISBN: 9788866880004

Trama

Le Vostre recensioni

 

Immaginate di apprestarvi a ricomporre un puzzle, uno di quelli da ennemila pezzi, senza sapere quale disegno andrete a ricostruire. Immaginate di dover affrontare la certosina ricostruzione avendo come unica certezza la coscienza che quello che otterrete alla fine sarà un’immagine di straordinario impatto che vi ripagherà del tempo che le avrete dedicato.

L’ombra della verità (Triptych) è questo. Un complesso ed emozionante intrigo di vicende e personaggi che sembrano distanti anni luce l’uno dall’altro, ma che alla fine si rivelano indissolubili e, ognuno a suo modo, indispensabili per giungere alla stravolgente conclusione.

Karin Slaughter è una narratrice lucida e risoluta. Non ha paura di affrontare la descrizione di argomenti e situazioni difficili. Lo fa con determinazione e con un linguaggio diretto, a tratti crudo, catapultando il lettore all’interno delle vicende e rendendolo partecipe, regalandogli la sensazione di poter intervenire in aiuto dei protagonisti.

La trama è apparentemente semplice: Una donna viene trovata uccisa sulle scale di casa. E’ stata violentata e orrendamente mutilata. A indagare sull’omicidio viene chiamato Michael Ormewood, agente della polizia di Atlanta. Il caso è già di per se orribile, ma diviene angosciante quando poche ore dopo anche una vicina di casa dell’agente Ormewood viene brutalmente uccisa in modo analogo. Le prime indagini conducono ad altri casi simili verificatisi nello stato, così Michael viene affiancato dall’agente speciale Will Trent del Georgia Bureau Investigation. Si scoprirà in breve che alle molte similitudini che accomunano i delitti, si affiancano altrettante discrepanze che portano gli investigatori a formulare nuove ipotesi e intravedere scenari diversi da quelli iniziali. I protagonisti si troveranno ad affacciarsi su un panorama inaspettato d’intrecci e vicende legate a un passato orribile e impossibile da dimenticare. Un passato che non perdona e non lascia scampo neanche al lettore che avrà come unica via d’uscita il seguire Will Trent e Ormewood fino all’ultima rivelazione della loro avventura.

Karin Slaugter è nata negli Stati Uniti, in una piccola comunità della Georgia, nel 1971. Scrittrice da sedici milioni di copie vendute nel mondo e tradotte in trenta lingue, esordisce come Crime Writer con il romanzo “Blindsighted”, capostipite della serie di Grant Country, ottenendo il successo internazionale e il titolo di “miglior opera prima Thriller” del 2001. Con “L’ombra della verità” inaugura la serie dedicata a Will Trent che ritroveremo anche in “Fractured” (2008), classificatosi primo nelle vendite del Regno Unito, “Undone” (2009) che riunisce Trent con la serie di Grant Country, e “Fallen” (2011).

Oggi la Slaughter risiede ad Atlanta, per sua stessa ammissione la città che ama di più in assoluto, e fa parte dell’associazione “Save the Libraries” che promuove l’apertura di una biblioteca pubblica nella contea di DeKalb.

 

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Karin

Slaughter

Libri dallo stesso autore

Intervista a Slaughter Karin


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Primo maggio 1891, luglio 1924. Sono decenni burrascosi per l'Italia: dopo l'epopea risorgimentale ci si sta avviando verso il disastro della grande guerra e del fascismo. Ma è anche un periodo stimolante come pochi fino ad allora. In questo contesto, dove scienza, tecnologia e società si evolvono a ritmi vertiginosi, Elisa s'impegna con passione nella difesa dei diritti delle donne e dei bambini. Accanto a lei il marito Vittorio, avvocato a parlamentare socialista, le quattro figlie, poi i conoscenti e gli amici, da Costa a Turati, dalla Kuliscioff alla Montessori, da Nathan a D'Annunzio. Le loro vite, il lavoro, le amicizie e gli amori s'inseriscono nella storia più ampia del nostro paese in un intreccio di vicende personali e pubbliche che trasmettono il profumo di un'epoca. Un romanzo che lega insieme storia e fantasia attraverso le vicende di una famiglia particolare, capace di osservare il mondo con sguardo anticonvenzionale e moderno. Postfazione di Anna Foa.

La dama del quintetto

Mori Silvia

Dall’incontro di due personalità eccezionali nasce un libro unico e prezioso, che affianca a trentasei racconti di Erri De Luca altrettanti disegni (in bianco e nero e a colori) dell’artista Alessandro Mendini. Un duetto che rimanda a una nostra tradizione forte – basti pensare al connubio fra Rodari e Munari – e che qui comincia sempre con un’illustrazione, da cui poi il racconto prende liberamente l’abbrivio. “Quello che scrivo,” dice De Luca, “dipende dal riflesso di uno che è preso alla sprovvista.” E a stupire, a spiazzare sono quei disegni che fanno spalancare gli occhi come uno strappo nel cielo, fanno sentire nudi “come quei due nel primo giardino, dopo l’assaggio scippato dall’albero della conoscenza”, perché “la suggestione è una manifestazione della verità”. Erri De Luca e Alessandro Mendini iniziano quasi per gioco – ispirandosi ai disegni di un bambino caro a entrambi – e poi via via stabiliscono fra loro un dialogo di forme e parole serrato e ricco di senso, tracciano sulla pagina le proprie paure, le tentazioni, le fiere ostinazioni, e tutto un vivace campionario di “mostruosità terrestri”. Compongono dunque un libro di eroismi quotidiani che scandaglia, attraverso percorsi tutt’altro che logici e prevedibili, il nostro più profondo sentire: facendoci avvertire il fiato dei mostri dietro le nostre spalle e al contempo consegnandoci le chiavi del serraglio dentro cui tenerli a bada. I mostri sono i diavoli custodi dell’infanzia, nessun angelo può tenerli a bada.

Diavoli custodi

De Luca Erri - Mendini Alessandro

Il creatore di ‘Barbatoze’ parla dello stato attuale delle Graphic Novel in Egitto e i possibili sviluppi futuri

In che modo un viaggio organizzato alle Hawaii può trasformarsi in un moderno pellegrinaggio verso il Paradiso. Anche Bemard Walsh, ex prete di cattolicissima famiglia irlandese, fa parte del gruppo di turisti diretti a Honolulu, ma il suo non è un viaggio di piacere: deve accompagnare il vecchio padre al capezzale di una zia malata. Lo scenario si sposta quindi dalla grigia depressione provinciale di Rummidge al lussureggiante splendore dei mari del Sud, dove tutto è lecito. Dove persino Bernard riuscirà a liberarsi dai vincoli della gretta educazione cattolica e scoprire le delizie dell'amore. Alla vicenda di Bernard fanno da sfondo quelle dei personaggi minori... Alla fine, per tutti le assolate spiagge di Waikiki rappresenteranno il Paradiso perduto e ritrovato.

Notizie dal paradiso

Lodge David