Giallo - thriller - noir

L’ordine imperfetto

Grossi Maria Letizia

Descrizione: Firenze, viale dei Colli. Il ricco e potente imprenditore Alfonso Nassi è stato ucciso per un trauma da corpo contundente. Sulla scena del crimine tutto è in per fetto ordine, non ci sono segni di effrazione né di colluttazione: solo il cadavere, rannicchiato in una posa contorta, sembra in contrasto con l'impeccabile arredamento. A indagare sull'omicidio viene chiamata Valeria Bardi, stimata profiler a capo della Squadra Mobile di Firenze: per tutti la "commissaria". Tra interrogatori e alibi da confermare, un inaspettato ritrovamento: il diario di Stefano, da sempre innamorato di Tea, ex moglie della vittima. Ma servirà molto di più alla tenace commissaria per rimettere ordine in questo angolo di mondo sporcato da delitti e vizi inconfessabili.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Giunti

Collana: M

Anno: 2020

ISBN: 9788809885707

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

L’ordine imperfetto di Maria Letizia Grossi è il racconto della prima indagine che vede protagonista la commissaria Valeria Bardi, una figura di fascino e di interesse per il lettore amante dei gialli di tipo classico: “Profiler, sulla soglia dei cinquanta, era alta, un po’ arrotondata dall’età, grossi seni e grossi fianchi, ma si muoveva con una eleganza memore degli anni di danza classica da ragazzina.”

Affiancata nel suo lavoro, e non solo, dall’ispettore capo Manuele Belgrandi, “l’essere umano di genere maschile più pettegolo che avesse mai conosciuto.”

I due sono alle prese con un omicidio dai molti lati oscuri. È  stato infatti ucciso l’imprenditore edile Alfonso Nassi, “ricco e potente, e presentava un trauma alla testa da corpo contundente.”

L’indagine è complicata, bisogna “rimettere ordine, trovare i colpevoli, scoprire i motivi, fare giustizia”.

Il libro è intrigante e risponde benissimo alle caratteristiche del genere a cui appartiene. Il romanzo affronta con acume molte tematiche di attualità: “Violenza psicologica, avventure extra coniugali, amante fissa, caduta provocata da un inseguimento minaccioso, violenze fisiche reiterate, rifiuto di un adeguato assegno di mantenimento.”

La brutta vicenda parte da una famiglia e si dirama in intrallazzi vari: appalti truccati, tangenti e tanti interessi economici, sulla scia della raffigurazione di devianze umane particolarmente violente. È un giallo che avvince per la buona caratterizzazione dei personaggi e degli ambienti, per la trama abilmente congegnata.
Buona lettura, in attesa della prossima avventura della bella commissaria Valeria Bardi.

Maria Letizia Grassi, L’ordine imperfetto, Giunti editore 2020.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Letizia

Maria

Grossi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Grossi Maria Letizia


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Marina ha vent'anni e una bellezza assoluta. È cresciuta inseguendo l'affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo giovane e fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi tutto: la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa ostinazione di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all’ombra del fratello emigrato in America, ma che ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno sembra disposto a credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla. Se con Acciaio Silvia Avallone aveva anticipato la fine di un benessere che credevamo inesauribile, con questo romanzo ci dice che il destino non è già segnato e che la vera rivoluzione sta nel rimanere, nel riappropriarci della nostra terra senza arretrare di un passo perché, anche se scalzi, furiosi e affamati, ce la faremo. Le regole del gioco sono cambiate quando i padri hanno divorato il futuro dei loro figli. Da oggi siamo tutti figli. Siamo tutti luci al neon e campi da arare. Siamo tutti Marina Bellezza.

Marina bellezza

Avallone Silvia

È la storia dell'incontro tra un aviatore, costretto da un guasto ad un atterraggio di fortuna nel deserto, e un ragazzino alquanto strano, che gli chiede di disegnargli una pecora. Il bambino viene dallo spazio e ha abbandonato il suo piccolo pianeta perchè si sentiva troppo solo lassù: unica sua compagna era una rosa. Un libro che si rivolge ai ragazzi e "a tutti i grandi che sono stati bambini ma non se lo ricordano più", come dice lo stesso autore nella dedica del suo libro. Prefazione di Nico Orengo. Edizione speciale per i 70 anni. Età di lettura: da 8 anni.

Il piccolo principe

De Saint-Exupery Antoine

I VECCHI COMPAGNI

Cassola Carlo

Camelia vive con la madre a Leeds, una città in cui "non comincia mai niente" e l'inverno non è mai finito, in una casa assediata dalla muffa accanto al cimitero. Traduce manuali di istruzioni per lavatrici, mentre la madre fotografa ossessivamente buchi di ogni tipo. Entrambe segnate da un trauma, comunicano con un alfabeto fatto di sguardi. Un giorno Camelia trova nel cassonetto dei vestiti deformi, con molte maniche e strani squarci: in quel momento cambia qualcosa, comincia a trascorrere più tempo fuori casa e ogni giorno trova nuovi vestiti nel cassonetto. È così che incontra Wen, un ragazzo cinese che lavora in un negozio di vestiti e che le insegna la sua lingua. Saranno proprio gli ideogrammi ad aprire un varco di bellezza e mistero nella vita di Camelia, attribuendo nuovi significati alle cose. Camelia si innamora di Wen, ma lui la respinge nascondendole il motivo. E c'è anche il bizzarro fratello di lui, ossessionato dall'oscura morte di Lily, un'altra studentessa di Wen...

SETTANTA ACRILICO TRENTA LANA

Di Grado Viola