Giallo - thriller - noir

L’ordine imperfetto

Grossi Maria Letizia

Descrizione: Firenze, viale dei Colli. Il ricco e potente imprenditore Alfonso Nassi è stato ucciso per un trauma da corpo contundente. Sulla scena del crimine tutto è in per fetto ordine, non ci sono segni di effrazione né di colluttazione: solo il cadavere, rannicchiato in una posa contorta, sembra in contrasto con l'impeccabile arredamento. A indagare sull'omicidio viene chiamata Valeria Bardi, stimata profiler a capo della Squadra Mobile di Firenze: per tutti la "commissaria". Tra interrogatori e alibi da confermare, un inaspettato ritrovamento: il diario di Stefano, da sempre innamorato di Tea, ex moglie della vittima. Ma servirà molto di più alla tenace commissaria per rimettere ordine in questo angolo di mondo sporcato da delitti e vizi inconfessabili.

Categoria: Giallo - thriller - noir

Editore: Giunti

Collana: M

Anno: 2020

ISBN: 9788809885707

Recensito da Ornella Donna

Le Vostre recensioni

L’ordine imperfetto di Maria Letizia Grossi è il racconto della prima indagine che vede protagonista la commissaria Valeria Bardi, una figura di fascino e di interesse per il lettore amante dei gialli di tipo classico: “Profiler, sulla soglia dei cinquanta, era alta, un po’ arrotondata dall’età, grossi seni e grossi fianchi, ma si muoveva con una eleganza memore degli anni di danza classica da ragazzina.”

Affiancata nel suo lavoro, e non solo, dall’ispettore capo Manuele Belgrandi, “l’essere umano di genere maschile più pettegolo che avesse mai conosciuto.”

I due sono alle prese con un omicidio dai molti lati oscuri. È  stato infatti ucciso l’imprenditore edile Alfonso Nassi, “ricco e potente, e presentava un trauma alla testa da corpo contundente.”

L’indagine è complicata, bisogna “rimettere ordine, trovare i colpevoli, scoprire i motivi, fare giustizia”.

Il libro è intrigante e risponde benissimo alle caratteristiche del genere a cui appartiene. Il romanzo affronta con acume molte tematiche di attualità: “Violenza psicologica, avventure extra coniugali, amante fissa, caduta provocata da un inseguimento minaccioso, violenze fisiche reiterate, rifiuto di un adeguato assegno di mantenimento.”

La brutta vicenda parte da una famiglia e si dirama in intrallazzi vari: appalti truccati, tangenti e tanti interessi economici, sulla scia della raffigurazione di devianze umane particolarmente violente. È un giallo che avvince per la buona caratterizzazione dei personaggi e degli ambienti, per la trama abilmente congegnata.
Buona lettura, in attesa della prossima avventura della bella commissaria Valeria Bardi.

Maria Letizia Grassi, L’ordine imperfetto, Giunti editore 2020.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Letizia

Maria

Grossi

Libri dallo stesso autore

Intervista a Grossi Maria Letizia


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Vent'anni fa, un'estate in Riviera, una di quelle estati che segnano la vita per sempre. Elio ha diciassette anni, e per lui sono appena iniziate le vacanze nella splendida villa di famiglia nel Ponente ligure. Figlio di un professore universitario, musicista sensibile, decisamente colto per la sua età, il ragazzo aspetta come ogni anno "l'ospite dell'estate, l'ennesima scocciatura": uno studente in arrivo da New York per lavorare alla sua tesi di post dottorato. Ma Oliver, il giovane americano, conquista tutti con la sua bellezza e i modi disinvolti. Anche Elio ne è irretito. I due condividono, oltre alle origini ebraiche, molte passioni: discutono di film, libri, fanno passeggiate e corse in bici. E tra loro nasce un desiderio inesorabile quanto inatteso, vissuto fino in fondo, dalla sofferenza all'estasi. "Chiamami col tuo nome" è la storia di un paradiso scoperto e già perduto, una meditazione proustiana sul tempo e sul desiderio, una domanda che resta aperta finché Elio e Oliver si ritroveranno un giorno a confessare a se stessi che "questa cosa che quasi non fu mai ancora ci tenta".

Chiamami col tuo nome

Aciman André

Alcune giovani donne di Atlanta sono morte per mano di un killer che firma la sua opera con un unico agghiacciante atto di mutilazione. La polizia scatena una caccia frenetica, guidata da un detective con una lunga esperienza: lui si chiama Michael Ormewood e deve risolvere al più presto il caso, anche se il suo matrimonio sta vacillando e il temperamento esplosivo ne sta minacciando la carriera. Si aggiunge anche Angie Polaski, una poliziotta sexy ed ex amante di Michael, e un ex galeotto che si mette per caso sulle tracce del killer e che potrebbe diventare la chiave risolutiva del caso.

L’OMBRA DELLA VERITA’

Slaughter Karin

Henry Chinasky, abituale alter ego di Bukowsky e protagonista in prima persona di questo romanzo, ha deciso di lavorare come postino. Superati non senza affanno i test d'ammissione, si ritrova con la borsa di cuoio sulle spalle a girare in lungo e in largo per la periferia di Los Angeles. Perennemente in ritardo, vessato dal capufficio e insofferente ai regolamenti, si scontra ben presto con la rigida e burocratica macchina organizzativa. Tra sbronze e scommese all'ippodromo, Chinasky trova il tempo per vivere una degradante storia d'amore con Betty, per sposare una texana ricca e ninfomane da cui verrà abbandonato e infine per licenziarsi.

Post office

Bukowski Charles

In una periferia londinese dai confini incerti, ruota la misteriosa scomparsa di una giovane ragazza dai capelli ramati. Un uomo dalla corporatura esile e lo sguardo vuoto compare dal nulla per le strade del quartiere con in mano una cartellina rosa e una borsa sportiva. Un ragazzo scampato alla morte dopo un pestaggio si diletta a torturare piccoli animali. Le invisibili tensioni che accomunano queste tre storie sono ... feroci pulsioni. Un thriller psicologico incalzante e scritto magistralmente dalla stessa autrice dei due successi internazionali "Le sfumature della luna" e "Naoi".

Feroci pulsioni

Saba Bilkis