Narrativa

L’UOMO CHE SMISE DI FUMARE

Wodehouse Pelham G.

Descrizione:

Categoria: Narrativa

Editore: Guanda

Collana:

Anno: 2010

ISBN:

Recensito da Nicoletta Scano

Le Vostre recensioni

Per chi non ha familiarità  con questo prolifico autore inglese (oltre novanta opere, ahimè  non tutte edite in Italia) la raccolta di racconti pubblicata in estate da Guanda, L’uomo che smise di fumare, potrà essere una felice scoperta.

L’opera, il cui titolo originale è Mr Mulliner speaking, appartiene ad uno dei cicli più noti e di maggior successo dell’umorista, individuato comunemente proprio con il nome del personaggio – narratore Mulliner, un loquace frequentatore di pub con l’abitudine di intrattenere gli avventori (dai nomi eloquenti e stravaganti, come ‘Doppio whisky e poca soda’,  ‘Birra scura alla spina’ e ‘Pesce persico’) rievocando salaci storielle sui numerosi e strampalati membri della sua famiglia e per il quale “qualsiasi assembramento di suoi simili che superasse l’unità formava un pubblico”.

Il senso dell’umorismo di Wodehouse si può davvero definire senza tempo, e a dimostrarlo sono sufficienti questi nove racconti, sorprendentemente attuali ed ironici anche per il lettore di oggi, seppur pubblicati per la prima volta nel 1929.

Tutti gli episodi sono spassosi, dall’inizio alla fine giocano con l’assurdo e il grottesco, prendono elegantemente in giro la borghesia dell’epoca (ma non è difficile svelare certe pose contemporanee sotto a tanti degli atteggiamenti presi di mira dall’implacabile sagacia di Wodehouse) e con sottile arguzia inducono il lettore a lasciarsi trasportare in un mondo dove lo spirito – magia dell’ironia – viene rinfrancato e alleggerito.

Fantastica anche la copertina, disegnata da Alberto Rebori. Consigliato, adatto a tutte le età

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

G.

Pelham

Wodehouse

Libri dallo stesso autore

Intervista a Wodehouse Pelham G.

Il romanzo estremo dello sradicamento sotto le luci iperboliche e miserabili della mecca del cinema.

Sogni di Bunker Hill

Fante John

Scritta nel 1966 e messa in scena per la prima volta nel 1977 a Roma, cioè a due anni dalla scomparsa del suo autore, Affabulazione narra la storia di una rivolta tra padre e figlio che diventa una dolente metafora del mancato dialogo tra due generazioni.

Affabulazione

Pasolini Pier Paolo

AMORIZZAZIONI

Vetterlein Suse

Beija-flor