Narrativa

Mercurio

Nothomb Amélie

Descrizione: Un'isola. Il capitano e la sua pupilla abitano in un castello da dove sono stati eliminati tutti gli specchi, perché la giovane Hazel non veda il suo viso. È prigioniera? L'infermiera Françoise, chiamata a curare la fanciulla, scopre gli elementi di un mistero. Doppio finale a sorpresa...

Categoria: Narrativa

Editore: Voland

Collana: Amazzoni

Anno: 2002

Traduttore: Alessandro Grilli

ISBN: 9788886586962

Recensito da Elpis Bruno

Le Vostre recensioni

Mercurio è una delle opere più interessanti di Amélie Nothomb.

Affidiamo alla stessa autrice un’efficace sinossi dell’opera:
“Arrivo in una casa che non conosco, incontro una ragazza segregata, lei si lamenta con me delle sevizie che deve subire dal suo vecchio carceriere, è completamente indifesa, mi guarda con grandi occhi supplichevoli dicendomi che sono la sua unica amica e io, ingenua provinciale, rimango sconvolta, metto a repentaglio la mia stessa vita per aiutare questa povera vittima, compro così tanti termometri che passo per un’avvelenatrice, vengo imprigionata a mia volta, evado correndo rischi mortali, invece di tornare a nuoto torno indietro nella tana del lupo per salvarla, le rivelo finalmente l’odiosa menzogna in cui il suo torturatore la fa vivere, e il risultato dei miei sforzi è che quell’oca dice al vecchio porco con la sua voce più dolce: Provo per lei qualcosa di più della tenerezza.”

In questo commento ci soffermiamo su due momenti clou del romanzo: il titolo e il finale.

IL TITOLO

Secondo la mitologia, Mercurio è il messaggero degli dei.
Leggendo il titolo dell’opera, ho subito pensato al dio con il caduceo  (“simbolo della medicina”) e i calzari alati, i talari o πέδιλα.
Sono rimasto pertanto sorpreso quando ho constatato che l’autrice con ‘mercurio’ si riferisce principalmente all’elemento chimico (“… si ostinava a restare disperso in goccioline …”) presente nei termometri (quelli di penultima generazione, visto che oggi i termometri sono fabbricati con un materiale meno inquinante): “… avevano ricevuto l’ordine di non lasciar passare nessun materiale riflettente. Ma chi poteva pensare al mercurio del termometro!”
Poi però arriva anche il dio Mercurio: “Con una maiuscola, il mercurio diventa il dio messaggero, Mercurio”.

IL FINALE

Amélie Nothomb propone non uno, ma due finali. Un’autentica mostruosità estetica, che rende l’opera una creatura bicefala, demandando al lettore l’onere della scelta.

La storia è un po’ fiaba e un po’ no: come fiaba è un ibrido tra “La bella e la bestia” (“Si tratta della mia pupilla, Hazel, una ragazza che ho raccolto cinque anni fa, in seguito a un bombardamento che aveva ucciso i suoi genitori e l’aveva ferita gravemente”), “Il brutto anatroccolo” (“Ero solo un relitto fra migliaia di vittime di guerra che morivano come mosche”) e i miti greci.
Al di fuori della fiaba, be’… vi rimando alla lettura del testo, per rispettare lo spirito di Libreriamo!

Bruno Elpis

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( 1 commento )

"Books&Pets" contro l’abbandono di libri e animali – i-LIBRI

[…] A questo link trovate una galleria d’immagini: noi prendiamo spunto da una di esse, che ritrae un gatto con un’opera di Amélie Nothomb, e pubblichiamo oggi il commento a un’opera della scrittrice nippo-belga: “Mercurio”… […]

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Amélie

Nothomb

Libri dallo stesso autore

Intervista a Nothomb Amélie


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

In un mondo dominato dal Nuovo Ordine, il regime autoritario che ha abrogato le leggi democratiche e proibito qualsiasi forma di libertà, due ragazzi lottano per la propria sopravvivenza e per la salvezza dell'umanità intera... Hanno combattuto con coraggio, ma hanno fallito. E adesso Whit e Wisty Allgood sono costretti ad assistere impotenti all'esecuzione dei loro genitori. Ed è solo l'inizio. Nel giro di pochissimi giorni, le guardie nel Nuovo Ordine fanno irruzione nel quartier generale della Resistenza, portando via tutti coloro che avevano aiutato i fratelli Allgood. Potendo contare solo sulle proprie forze, Whit e Wisty decidono allora di tentare il tutto per tutto, sferrando un attacco direttamente contro l'Unico tra gli Unici. E ben presto si rendono conto con orrore che ogni incantesimo lanciato su di lui non ha nessun effetto, se non quello di renderlo ancora più forte...

Witch & Wizard – Il fuoco

Patterson James

P.S. TI VOGLIO BENE

Brown H. Jackson

Jocelyn ha passato i cinquanta e come Jane Austen, la sua scrittrice preferita, non si è mai sposata anche se sa tutto dell'amore e del corteggiamento. Per risollevare l'umore di Sylvia, amica del cuore fin da quando era ragazzina, appena separata, la donna ha un'idea geniale: fondare un club del libro, il Jane Austen Book Club. Chiama perciò a raccolta le amiche più care che, come lei, amano la Austen. Unico problema: ognuna di loro ama la grande scrittrice a modo suo...

Jane Austen Book Club

Fowler Karen Joy

Un raccapricciante delitto si è consumato nella città di Metz. Il dottor Valadier, medico legale in pensione, si trova inspiegabilmente coinvolto nelle indagini e si mette sulle tracce degli assassini. Più le sue ricerche procedono, più una complicata trama viene alla luce, intessuta da menti sottili e diaboliche. All'insaputa dell'intera umanità, è in corso una guerra combattuta da forze occulte che si muovono nell'oscuro universo dell'Esoterismo. Le origini di due antichi popoli, gli Ebrei e gli Zingari, legati da un comune destino di sofferenza e di persecuzione, sono la chiave per comprendere l'incredibile vicenda che sta per compiersi. La protagonista è una giovane e bellissima zingara, che si dibatte tra la sottomissione al suo Dio e la passione per un uomo. Un dilemma che riflette quello dell'intera umanità, alla vigilia di un eccezionale cambiamento. La Zingara fa le carte al mondo, e scopre l'Angelo del Giudizio, mentre un'epoca spirituale sta per tramontare e un'altra completamente nuova, sta per sorgere.

La zingara di Metz

Rosaci Domenico