Narrativa

Mr Vertigo

Auster Paul

Descrizione: Walt è un povero orfano senza futuro nella St.Louis degli anni Venti, ma possiede un dono naturale, e trova qualcuno deciso a sfruttarlo. Maestro Yehudi, mezzo stregone e mezzo ciarlatano, è l'ebreo ungherese che in tanti anni di duro tirocinio gli insegnerà la meravigliosa arte di volare facendo di lui un'attrazione da circo. Nelle sue peregrinazioni il bambino volante si ritrova tra incursioni del Ku Klux Klan, storie di gangster, giocatori di baseball e, nella Chicago degli anni Trenta, finisce con l'aprire un locale destinato a diventare famoso, il Mr Vertigo. Finché un giorno Walt ritorna normale e smette di essere un fenomeno. Ed è allora che il destino si compie in tutta la sua grandezza: riconoscendo nella storia di Dizzie Dean, campione in declino che non sa smettere di giocare, la propria storia, Walt comprende che importante non è solo volare ma anche capire quando si deve tornare a terra e vivere con dignità la vita di ogni uomo, del più anonimo e banale degli uomini.

Categoria: Narrativa

Editore: Einaudi

Collana: Tascabili scrittori

Anno: 2006

ISBN: 9788806181307

Recensito da Gabriele Lanzi

Le Vostre recensioni

C’era una volta Walt, il bambino prodigio che sapeva volare….. potrebbe benissimo risultare l’incipit di una fiaba ma, sostanzialmente, sintetizza anche la trama di “Mr Vertigo”, questo bellissimo libro di Paul Auster. In effetti  Walter Rawley è un giovane orfano ribelle, polemico e reietto. Un bel giorno decide di dare una svolta alla propria vita seguendo il maestro Yehudi, ungherese di origine ebraica, un po’ mago e un po’ stregone, che lo prende sotto la sua ala protettrice, diventa il suo secondo padre e soprattutto gli insegna a volare. Per Walt non sarà facile apprendere l’arte del volo. La strada da percorrere risulterà irta di pericoli, ma alla fine dopo lunghi patimenti e privazioni diventerà un bambino prodigio capace di levitare da terra e librarsi nell’etere; un’autentica attrazione itinerante che viaggerà lungo gli Stati Uniti d’America di città in città, di teatro in teatro, per svelare al mondo incredulo le sue meravigliose doti.

Mr Vertigo è da interpretare come romanzo di crescita e formazione. Walt apprende l’arte del volo e, allo stesso tempo, impara a conoscere la vita e le sue difficoltà. Comprende che per ottenere qualcosa di importante servono sacrifici perché nessuno ti regala niente, ma soprattutto impara ad amare, capisce cosa significa avere una famiglia. Il maestro Yehudi è come un secondo padre, una donna pellerossa chiamata Mamma Sioux fa le veci di madre, un ragazzino di colore di nome Esopo è un vero fratello, mentre Mrs Whiterspoon è un’amica, un punto di riferimento, sempre pronta a tendergli la mano e ad accorrere in suo aiuto. Anche se si tratta di un’opera (più o meno) fiabesca, il significato è piuttosto profondo in quanto il percorso di Walt è tutto sommato molto simile a quello di un qualsiasi individuo che cerca di dare un senso alla propria esistenza e capire cosa fare da grande, trovando il coraggio di accettare la normalità (a volte perfino banale) del vivere quotidiano una volta che si sono esauriti i sogni dell’infanzia e dell’adolescenza.

Con una scrittura molto diretta, semplice e incisiva, distante dallo stile più onirico e surreale del precedente romanzo “Trilogia di New York“, Auster colloca sullo sfondo della narrazione l’America degli anni trenta e i personaggi si muovono come attori tra la “Grande Depressione”, la presenza del Ku-Klux-Klan e la malavita organizzata nella città di Chicago.

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Paul

Auster

Libri dallo stesso autore

Intervista a Auster Paul


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

La notte in cui in Sudafrica muore Mandela, Massimo Cruz è uno dei centoventi milioni di europei caduti in povertà. Dopo un passato come stella del varietà televisivo ha perso tutto. Ora è solo, in un casale nel bosco, con l’unica compagnia di due cani lupo e una pecora domestica, a aspettare che, all’alba, il padrone di casa e l’ufficiale giudiziario arrivino a rendere esecutivo lo sfratto. Scende le scale e trova un piccolo intruso. Sulle prime pensa a un ladruncolo. Ma chi è davvero quel bimbo che dice di chiamarsi come lui e sembra possedere una saggezza fuori dal comune? E quella del piccolo sosia non è che la prima delle imprevedibili visite che Massimo Cruz riceverà quella notte... Sospeso tra il Canto di Natale di Dickens e la magia del Piccolo Principe, Cugia scrive un libro meraviglioso e inatteso come il più bello dei regali. Una favola incantata che contiene una parte di confessione autobiografica e una riflessione sul destino.

Nessuno può sfrattarci dalle stelle

Cugia Diego

Non è affatto un giorno come un altro. Le loro vite stanno per cambiare. Quando Katherine Evans incontra Armand non sa che dietro quelle sembianze da bello e dannato si cela uno dei più potenti Generali dell'Antica Stirpe. Non può immaginare che sarà proprio lui la sua salvezza o la sua rovina, né può conoscere il suo piano crudele e oscuro come le tenebre. Una verità agghiacciante sta per essere svelata. Nessuno è al sicuro, i protagonisti stanno per essere soffocati dalle loro stesse esistenze. Ognuno di loro nasconde un segreto, nessuno può permettersi di fallire. Una sola certezza: quando supera se stesso, l'amore può uccidere.

IMPLOSION

Heron M. J.

Billy Abbott, nato nel 1942, è cresciuto in una cittadina del Vermont senza aver conosciuto il padre, in una famiglia di uomini eccentrici e donne puritane. Si rende conto di essere attratto dalle "persone sbagliate" ragazzi efebici, donne mascoline, travestiti e transgender - e a occuparsi della sua educazione letteraria e sessuale è Miss Frost, la bibliotecaria. Negli anni successivi Billy attraverserà l'oceano, vedrà morire amici e amanti nell'ecatombe dell'Aids, diventerà scrittore, ritroverà suo padre. I grandi temi tipici dei libri di Irving - la ricerca di un padre mai conosciuto per svelare il mistero che lo avvolge, la profonda verità delle passioni che ci abitano, la necessità di non incasellare le persone in uno schema - danno vita a una toccante epopea sul terrore di essere diversi, e sulla felice impossibilità di essere altro da sé.

IN UNA SOLA PERSONA

Irving John

Blanca Perea è una donna all¿apparenza invulnerabile, stimata docente universitaria e pilastro di una famiglia felice. Improvvisamente, vede crollare tutte le sue certezze quando scopre che il marito sta per avere un figlio da un'altra donna. Fuggire da Madrid sembra essere l'unico modo per salvarsi e, senza pensarci, accetta una borsa di studio di tre mesi in California, all'Università di Santa Cecilia. Deve catalogare e archiviare tutte le carte di Andrés Fontana, importante letterato spagnolo trasferitosi negli Stati Uniti e morto già da trent'anni, un lavoro apparentemente noioso ma che si rivela invece decisamente intrigante. Ad aiutarla c'è l'ex allievo prediletto di Fontana, Daniel Carter, che si precipita a Santa Cecilia appena viene a sapere che qualcuno sta finalmente mettendo mano al lascito del suo maestro. Insieme esplorano una parte di documenti fino ad allora sconosciuta, gli studi che il professore aveva dedicato al Camino Real, la catena di missioni che i frati francescani fondarono in tutta la California. Ma l'interesse di Daniel per l'impresa e le ricerche sul nuovo materiale non fanno che scatenare in Blanca una serie di interrogativi via via più urgenti. Perché nessuno - soprattutto Daniel - ha finora recuperato l'eredità di Fontana? E perché farlo proprio ora? Per ottenere le risposte che sta cercando, Blanca dovrà scavare nel passato, indagare il legame che univa Daniel e Fontana, affrontare retroscena impensati e svelare interessi politici nascosti. Ma dovrà soprattutto tornare a credere in se stessa e riscoprire la voglia di aprirsi all'amore, per trovare finalmente la chiave per cambiare il suo futuro. Dopo il grande successo di La notte ha cambiato rumore, María Dueñas torna a parlare ai suoi lettori attraverso la voce di una donna capace di affrontare le sconfitte con il coraggio di mettersi in discussione. Un amore più forte di me è una storia luminosa che si sviluppa tra la Spagna e la California, tra gli anni Cinquanta e oggi, dove si intrecciano le vicende di personaggi carichi di passione e umanità, convinti che l'avventura più emozionante della propria vita è sempre quella che si sta per vivere.

Un amore più forte di me

Dueñas María