Letteratura inglese

Mrs. Dalloway

Woolf Virginia

Descrizione: Romanzo tra i più intensi e riusciti della grande scrittrice inglese, "Mrs Dalloway" inaugura un originale modo di narrare e costituisce la prima opera in cui Virginia Woolf attinge alla propria esperienza femminile. Vi si racconta la giornata di Clarissa Dalloway, cinquantenne, esponente dell'alta borghesia londinese, impegnata a organizzare per la serata un sontuoso ricevimento nella propria casa. La protagonista esce per comprare dei fiori e nel suo itinerario scopre o intravede le esistenze di tanti sconosciuti, tra i quali lo sfortunato Septimus Warren Smith. La serata si svolge con pieno successo, anche se nel corso del ricevimento si apprende del suicidio di Septimus. L'incrociarsi di destini paralleli, ritmato dai rintocchi del Big Ben, conferisce alla narrazione un andamento musicale; nota dopo nota, frase dopo frase, il contrappunto drammatico dalla storia di Septimus spinge Mrs Dalloway, proprio grazie alla consapevolezza della fugacità e dell'"incompletezza" della nostra esistenza, a trasformare la certezza della fine in esaltazione della vita.

Categoria: Letteratura inglese

Editore: Newton Compton

Collana:

Anno: 2010

ISBN: 9788854120679

Recensito da Stefania De Paolis

Le Vostre recensioni

In un flusso continuo di realtà e ricordi, Mrs Dalloway racconta la giornata di una signora cinquantenne dell’alta società londinese (Clarissa Dalloway) impegnata nell’organizzazione di una importante festa in casa per la sera. La trama, in apparenza così lieve e inconsistente è complicata dalla presenza di Septimus Smith, un reduce della Prima  Gueraa Mondiale che la follia porterà al suicidio poche ore prima della festa di Clarissa.

Clarissa e Septimus non si conoscono, si scontrano ma non si incontrano mai, eppure sono legati, in qualche modo complementari. Sono “la morte e la vita insieme” (cit. Liliana Rampello).

“Il mondo visto dal sano e dal pazzo”, scrive Virginia Woolf in una pagina del suo diario.

Mrs Dalloway è, dietro l’apparenza di un romanzo semplice, un’opera di straordinaria intensità, che, grazie soprattutto alla tecnica del flusso di coscienza, ci svela la potenza emotiva che una situazione o un semplice oggetto portano con se’: l’espressione verbale dei nostri più intimi processi psicologici.

“Una donna comune che da’ una festa, diventa il mondo, fa il mondo intero, questo è il senso profondo della mondanità della Sig.ra Dalloway; questa intuizione lungamente coltivata premette a Virginia Woolf di raccontare non la storia di una grande donna che ha fatto qualcosa di straordinario, ma la storia invisibile delle molte che lo sanno fare, miracolosamente, nella loro quotidianità, nel presente che accoglie con un abbraccio il molteplice” (cit.Liliana Rampello, Il canto del mondo reale).

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Virginia

Woolf

Libri dallo stesso autore

Intervista a Woolf Virginia


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.i-libri.com/home/wp-content/themes/ilibri/single-libri.php on line 862

Viaggiatrice nel passato suo malgrado per un dono di famiglia, Gwen, giovane londinese che vorrebbe avere a che fare con i problemi tipici della sua età e dei suoi compagni di scuola, si trova catapultata da un secolo all'altro con una pericolosa missione da compiere. Peccato che non sappia di chi può fidarsi, dei Guardiani del Tempo o del terribile Conte di Saint Germain, dell'affascinante ma scostante Gideon o dell'invidiosa cugina Charlotte. A un certo punto l'unico vero amico sembra essere Xemerius... un gargoyle col muso di gatto.

BLUE

Gier Kerstin

Quattro amiche di lunga data decidono di fare una vacanza insieme. Lontano dai mariti, dai figli, dal lavoro, circondate dal paesaggio del Cile del Sud, si raccontano, senza inibizioni, le proprie personali esperienze.

Noi che ci vogliamo così bene

Serrano Marcela

Anna e Davide stanno insieme da cinque anni. Si sono amati e traditi, come tutti. Ma un giorno qualcosa cambia. Davide diventa violento, aggressivo e Anna scopre che si è innamorato di un’altra donna. Trova foto hot e alcuni messaggi in cui lui le scrive che la ama. Davide nega, attacca, non vuole che la loro storia finisca. Anna lo manda via di casa e precipita nell’ossessione. Smette di mangiare, controlla continuamente i social network dell’ex compagno e della rivale e, in un crescendo morboso, comincia a pedinarla, arriva a conoscerla e a frequentarla, fino a quando il gioco diventa troppo difficile da continuare. Il nuovo, atteso romanzo di Elena Stancanelli è la storia di una donna che, nella forma di una confessione spudorata alla propria migliore amica, racconta il lato oscuro di ogni donna.

La femmina nuda

Stancanelli Elena

Roma, primi anni del Seicento. Nelle strade e nei vicoli ammantati dal buio della città eterna si muove un uomo che è genio e sregolatezza, tensione artistica e rabbia sanguigna: Michelangelo Merisi, artista complesso e tormentato, dalle mille sfaccettature. Sulle sue tracce Giovanni Longo Bricio, servitore del cardinale Francesco Maria Del Monte e voce narrante del romanzo, alla ricerca di una donna legata al grande pittore e di un quadro a lui commissionato dall’alto prelato, e, forse, di una verità pericolosa… Ambientato in una Roma sontuosa e magnificente, descritta con un linguaggio erudito ed elegante che immerge immediatamente, in “presa diretta”, il lettore nell’epoca, un romanzo storico potente, che vibra e riverbera dell’ingegno del suo protagonista, mentre sullo sfondo si muovono numerosi personaggi, popolani e nobili, cortigiane e frati, elementi attivi della vita sociale e artistica romana…

L’ordine del cardinale

Baleani Gianni