Narrativa

NEI TUOI OCCHI VERDI COME IL FIUME

Buchanan Cathy Marie

Descrizione: Ontano, Canada, 1915. Bess è la figlia diciassettenne e spensierata del direttore della centrale idroelettrica delle Cascate del Niagara. Quando il padre perde il lavoro e una serie di sventure si abbattono sulla sua famiglia, solo l'amore di Tom le impedisce di lasciarsi andare. Un amore osteggiato dalla madre, perché Tom - l'uomo del fiume - non è esattamente un buon partito. Ma Bess vede nei suoi occhi verdi un uomo che ama e protegge la Natura, come amerà e proteggerà lei per tutta la vita. E vede un eroe che ha salvato molte persone dalla furia delle acque, perché Tom ha con il fiume e le cascate un legame ancestrale che gli permette di coglierne i capricci e ogni minima variazione.

Categoria: Narrativa

Editore: Sperling & Kupfer

Collana:

Anno: 2010

ISBN: 9788820047917

Recensito da Erica Angelini

Le Vostre recensioni

Sotto l’albero di Natale ho trovato questo bellissimo libro: si tratta di letteratura straniera, letteratura rosa.

Ambientato nei primi anni del ‘900, sullo sfondo delle cascate del Niagara, narra la storia di Bess Heath. Bess è una diciassettenne che vive una vita agiata, studia alla Loretto Academy e quando finisce l’anno scolastico e torna in famiglia troverà tante cose cambiate: il padre ha perso il lavoro, la madre è costretta a fare la sarta per le signore dell’alta società, e la sorella Isabel se ne sta sempre chiusa in camera, senza mangiare né parlare, tormentata da qualcosa…

Mentre il suo vecchio mondo si sta sgretolando, durante una passeggiata al fiume, Bess incontra Tom Cole, un giovane dallo sguardo magnetico che sembra attrarla. Quell’incontro le fa provare emozioni mai provate e lei fa in modo che si ripeta ogni giorno: nonostante le obiezioni della famiglia, dovute al fatto che Tom non appartiene al loro mondo e vive solo di ciò che gli dà il fiume, gli incontri con “l’uomo del fiume” diventano per Bess una ragione di vita. Tom possiede una misteriosa capacità di predire i movimenti delle cascate, e in questo e nei suoi occhi verdi, Bess vede un uomo che sa proteggere la natura, esattamente come saprebbe proteggere ed amare lei.

Un libro che “prende”, che non ti fa staccare gli occhi dalle pagine perché vorresti divorarlo subito e vedere come va a finire.

Ben delineati i personaggi di Tom e Bess, a cui non si può non affezionarsi. Personalmente, ho ammirato tantissimo Bess, soprattutto per il carattere deciso che dimostra quando si trova a dover prendere decisioni difficili e dolorose.

{jcomments on} {nice1}

...

Leggi tutto

LEGGI COMMENTI ( Nessun commento )

Aggiungi un tuo commento

Scrivi la tua recensione

Devi effettuare il login per aggiungere un commento oppure registrati

Marie

Cathy

Buchanan

Libri dallo stesso autore

Intervista a Buchanan Cathy Marie

Menina, centenaria, unica erede dei potenti Carvalhais Medeiros, spadroneggia sulla famiglia e su tutta la città. Chiusa nella sua villa sontuosa, teme il sesso, la luce, i colori. Vive di minacce e rancore, della sua fredda intelligenza. Solo una giovane nipote, Marina, non si lascia intimidire. Con João, ha esplorato tutti gli angoli della città, i quartieri più poveri, le vie delle prostitute. Il suo amore per lui è nato a diciott'anni, sulla sabbia fine delle dune di Jaçaña. E adesso che João è in prigione, per aver scritto sui muri che la libertà è un passero blu,Marina non vede l'ora che venga il sabato, per andarlo a trovare con una scatola di biscotti fatti in casa.

LA LIBERTA’ E’ UN PASSERO BLU

Studart Heloneida

Milano, 2014. Valerio ha ventisette anni e una vita vuota e vive in un monolocale su cui aleggia la presenza del precedente proprietario: lo zio Willy, morto in odore di satanismo, che si dice avesse accumulato un tesoro mai ritrovato. Per guadagnare qualcosa, Valerio affitta l’appartamento per brevi periodi. Ha però un vizio: entrare in casa di nascosto dai suoi ospiti, per curiosare fra i loro oggetti e immergersi con la fantasia in esistenze diverse dalla sua. Una di loro, la bella ed enigmatica Viola, lo colpisce al cuore. I due si confidano, sembra nascere qualcosa; poi Viola scompare lasciandogli la speranza di tornare da lui, un giorno. Ma Viola è una donna sposata e in fuga dal marito, e forse il suo passaggio dalla casa di Valerio non è stato casuale. Che c’entri in qualche modo la leggenda del tesoro dello zio Willy? Ma com’è possibile? Per Valerio comincia un viaggio alla ricerca della donna, che dalle strade di Milano lo porta al Rio delle Amazzoni, un viaggio in cui fra scoperte dolorose e squarci di inattesa felicità, la sua vita precaria cambierà per sempre. Un libro dove i fondamenti della narrazione romanzesca (il denaro, l’amore, l’avventura, il mistero, la comicità) catturano il lettore e si fondono nel ritratto di un personaggio vero e tenerissimo. E di una generazione derubata del proprio futuro e costretta a inventarsi il presente ogni giorno, con rabbia ma anche con ironia.

Sempre più vicino

Montanari Raul

Dopo il dolore causato dalla fine della sua storia con Gabriel, Ayleen ha finalmente ricominciato ad amare: si tratta di un ragazzo misterioso del quale non conosce neppure il nome, ma le è bastato sedere al suo fianco sulla riva del lago per capire che il suo posto è dov'è lui. Ma perché ha la sensazione di potersi fidare ciecamente di un uomo del quale non sa nulla mentre Tamara, la sua migliore amica, le intima di stare alla larga da lui? E se di giorno i dubbi la tormentano, la notte porta con sé incubi dai quali si risveglia immemore con un solo nome a fior di labbra: "Nathan". Gabriel e Nathan, il Bene e il Male e, nel mezzo, una maledizione che attraversa i secoli. Dalla Roma degli intrighi al naufragio del Titanic passando attraverso il Quattrocento di Caterina Sforza, Ayleen viaggerà nella Storia per compiere la scelta più dolorosa, e capirà che il segreto dell'amore riposa nel tempo che scorre sulle cose, travolgendole. Perché l'amore, esattamente come il tempo, non può essere misurato che da un metro soltanto: l'eterno.

Il gioco dei ricordi

Bellini Laura

Venezia, 1725. Un uomo in Baùta si aggira, di notte, tra le calli della città. Il Nobilhomo Nicolò Testier Gritti è un giovane brillante, dedito al vizio e alle donne...

Venetia nigra

Vizzino Alessandro